Contenuto sponsorizzato

Inserimento lavorativo per detenuti, persone con problemi psichiatrici e dipendenze: ecco i detergenti 'green' di Chindet a sostegno dei più fragili

I prodotti della gamma Ape Regina di Chindet sono in vendita nei supermercati trentini e vengono realizzati grazie all'impegno dei circa 40 dipendenti della cooperativa, fra cui molti 'fragili', con un occhio di riguardo all'ecosostenibilità

Di Filippo Schwachtje - 03 maggio 2021 - 13:09

TRENTO. Una linea di detergenti per sostenere i membri più fragili della comunità, con un occhio di riguardo all'ambiente: continuano le attività di Chindet, la cooperativa sociale nata nel 2015 a Villa Lagarina per favorire l'inserimento lavorativo di persone segnalate come 'svantaggiate' dai servizi sociali. "Il nostro obiettivo è unire le due anime alla base del nostro progetto - spiega il responsabile sociale di Chindet Alessandro Bezzi - quella 'green' e quella sociale: è da questi presupposti che nasce Ape Regina, la nostra linea di detergenti ecosostenibili". 

 

I prodotti di Chindet sono già in vendita nei supermercati trentini e vengono realizzati sul territorio della Provincia grazie all'impegno dei circa 40 dipendenti della cooperativa, fra cui molti 'fragili' che collaborano sia dalla Casa circondariale di Spini a Gardolo (dove i detenuti lavorano all'imbottigliamento dei detergenti) che nella sede della cooperativa a Villa Lagarina. "I lavoratori 'svantaggiati' - continua Bezzi - vengono assunti grazie al contributo di varie realtà di sostegno territoriale, tra cui il Servizio per le dipendenze (Serd) e il Centro di salute mentale. Quest'anno è stato particolarmente impegnativo, con l'arrivo della pandemia abbiamo riconvertito la produzione per realizzare gel disinfettante e prodotti sanificanti, riuscendo fortunatamente a non fermarci mai e anzi ad aumentare i turni di lavoro durante il primo lockdown per l'impennata nelle richieste".

Alla grande attenzione per l'inserimento lavorativo dei più 'fragili" Chindet affianca una particolare sensibilità per la questione ambientale: "I nostri flaconi sono realizzati al 100% con materiali riciclati - racconta Bezzi - ad oggi stiamo anche gradualmente riducendo il nostro impatto in termini di consumi energetici e produzione di rifiuti, svolgendo un servizio di raccolta, lavaggio e riutilizzo delle taniche dei nostri prodotti delle linee professionali. L'uso dell'acqua nei processi produttivi inoltre è controllato e minimizzato". 

 

La gamma Ape Regina e tutti i prodotti di Chindet si possono trovare (oltre che nei supermercati del territorio e nella sede della cooperativa a Villa Lagarina) sul sito www.aperegina.online, dove è riportata anche la storia e la missione del gruppo

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 14 maggio 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Ambiente
16 maggio - 12:08
I sub del Wwf hanno recuperato una rete abbandonata nel lago di Garda: all’interno, spiegano, una massa di nylon aggrovigliato contenente circa [...]
Cronaca
16 maggio - 11:16
Il sindaco di Tenno interviene su Facebook per chiedere ai cittadini di non abbassare la guardia: "Non vorrei che facessimo un passo avanti [...]
Cronaca
16 maggio - 12:49
Nel drammatico incidente ha perso la vita un uomo classe 1984, troppo gravi le ferite riportate. Le altre due persone che si trovavano a bordo sono [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato