Contenuto sponsorizzato

"Una lingua per trasmettere il nostro essere". Le Pro Loco celebrano le Giornata nazionale del dialetto

In tutta Italia si celebra oggi la giornata nazionale del dialetto e delle lingue locali, istituita nel 2013 dall'Unpli. Numerose le iniziative di sensibilizzazione anche in Trentino "perché il dialetto e le lingue minori raccontano visioni del mondo e come tali, vanno preservate e rinnovate ogni giorno"

Di Laura Gaggioli - 17 gennaio 2021 - 14:03

TRENTO. Torna l’appuntamento con la “Giornata nazionale del dialetto e delle lingue locali”, istituita nel 2013 dall’Unione nazionale delle Pro loco italiane e giunta alla nona edizione. L'evento vuole sottolineare, tutelare e valorizzare il patrimonio linguistico e culturale rappresentato dai quei dialetti e lingue locali che tramandano storia e visioni del mondo. Ogni anno la ricorrenza del 17 gennaio diventa così l’occasione per organizzare innumerevoli attività in tutta Italia: dalla raccolta di libri in e sui dialetti, alle testimonianze video ed audio, fino a convegni, rappresentazioni teatrali, letture pubbliche di poesia e molto altro.

 

Alla luce delle attuali restrizioni per il contenimento della pandemia il variegato cartellone di attività che, da un capo all’altro dell’Italia, ha sempre accompagnato l’appuntamento si sposterà quasi per intero sui social, con dirette e molteplici iniziative. In campo le Pro loco e amministrazioni comunali, scuole, centri studio e altre realtà territoriali.

 

 

“In questi anni abbiamo colto più segnali di un crescente interesse per i dialetti e le lingue locali - afferma il presidente dell’Unpli, Antonino La Spina - dalle traduzioni di commedie e opere sacre, a vere e proprie serie tv, alla crescente presenza sui social di canali e pagine dedicate a questi patrimoni culturali immateriali. Dialetto e lingue locali, in fondo, rappresentano il cordone ombelicale che lega i territori al proprio dna e ogni iniziativa è utile a salvaguardarli e favorire attività e contesti che facilitino la trasmissione di questi patrimoni”.

 

Ogni piccolo gesto è così importante e può avere una forte valenza sociale e culturale soprattutto in questo periodo storico che stiamo attraversando.

 

“Con questa giornata ricordiamo la nostra storia e la nostra tradizione - commenta Monica Viola, presidente della Federazione Trentina Pro loco e Consorzi - è proprio utilizzando un linguaggio personale, parlando dialetto o una lingua minore, che noi riusciamo a esprimere le nostre emozioni, così come la nostra cultura. Un messaggio da veicolare verso le nuove generazioni affinché si tramandi e si trasmetta il nostro essere”.

 

“Le Pro loco si muovono sul territorio in dialetto e in lingue minori, tramite il lavoro di ogni associazione - continua Viola - anche il cimbro, il ladino o il mòcheno infatti vengono ricordate in questa giornata, così come durante lo svolgimento delle attività annuali. Rappresentano una forma diretta e immediata di comunicazione”.

 

 

Diverse le iniziative del territorio in tal senso, come la Pro loco di Tenno che ha proposto un cruciverba da risolvere spolverando il vernacolo trentino o quella di Capriana, Spormaggiore, Darzo, Monte Bondone, Mezzolago, Storo e molte altre, che hanno aderito condividendo sui social video e altri contenuti. Ma non solo, anche i giovani sono sempre più attivi nella promozione della cultura trentina. Ne sono un esempio i tre ragazzi del perginese che su Instagram hanno lanciato un dizionario dialèt - inglese per raccontare in maniera diversa la loro lingua: il Dialèt.dictionary (qui articolo).

 

Un patrimonio, quello dei dialetti, ma anche delle minoranze linguistiche, che va preservato e continuamente rinvigorito per esaltare le potenzialità dei beni immateriali ma anche curarne la fragilità, valorizzando tutte le comunità in cui si parla una lingua diversa sia dall’italiano che dal dialetto locale, che attraverso questo linguaggio esprimono una loro specifica visione del mondo.

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 settembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
22 September - 21:01
Sono state lunghe e articolate le indagini della polizia locale val di Fassa per ricostruire la dinamica dell'incidente. La coppia era in [...]
Politica
22 September - 21:29
L'editore Laterza a Ottoemezzo, programma di La7 condotto da Lilli Gruber, è tornato sulla kermesse dello scoiattolo: "Un Festival basato sulla [...]
Cronaca
22 September - 20:04
Trovati 38 positivi, 1 decesso nelle ultime 24 ore. Registrate 48 guarigioni. Sono 18 i pazienti in ospedale, di cui 3 ricoverati in [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato