Contenuto sponsorizzato

Csv Trentino e Ordine dei commercialisti uniscono le forze: ''Professionisti sempre più attenti al terzo settore''

Nel corso degli ultimi anni la riforma del terzo settore ha richiesto uno scatto riorganizzativo e gestionale da parte degli enti. L’iniziativa rientra in un protocollo firmato a livello nazionale nel 2018 tra CsvNet, l’associazione che rappresenta a livello nazionale ed europeo i Centri di servizio per il volontariato, e il Consiglio nazionale dei dottori commercialisti

Pubblicato il - 17 marzo 2022 - 18:21

TRENTO. La lentezza con cui è stata data attuazione alla Riforma del Terzo settore, entrata in vigore nel 2017, ha creato diverse incertezze in relazione alla sua applicazione concreta e a come le organizzazioni avrebbero dovuto adeguarsi ad essa. Tuttavia, tale Riforma ha rappresentato una grande novità ed opportunità per le associazioni e gli enti non profit.

 

Da qui la decisione da parte di CSV (Centro Servizi Volontariato) Trentino , in collaborazione con l’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Trento e Rovereto, di lanciare un corso di formazione riservato ai commercialisti per formarli e renderli quindi pronti a rispondere nel miglior modo possibile alle esigenze delle tante organizzazioni non profit presenti in Trentino. Un corso che ha raccolto una fortissima adesione: basti pensare che all’ultima lezione che si è tenuta nelle scorse ore hanno partecipato 180 commercialisti provenienti non solo dal nostro territorio ma anche addirittura da fuori regione. Un numero leggermente inferiore ma comunque sempre oltre le cento unità è stato registrato anche nei precedenti incontri a conferma dell’interesse verso la materia.

 

“Sono stati organizzati quattro incontri di formazione – ha spiegato a ilDolomiti.it Daniele Erler, responsabile dell’area giuridica di Csv Trentino – e questa è solo l’ultima iniziativa di una serie che sono state realizzate in questi anni e che hanno visto una forte partecipazione”. I temi trattati sono stati tra i più vari e vanno dalla stesura dei bilanci delle associazioni ai vari adempimenti degli enti non profit.

 

L’iniziativa rientra in un protocollo firmato a livello nazionale nel 2018 tra CsvNet, l’associazione che rappresenta a livello nazionale ed europeo i Centri di servizio per il volontariato, e il Consiglio nazionale dei dottori commercialisti. Un protocollo che è stato riprodotto subito dopo anche a livello provinciale e che ha permesso in questi anni la formazione rivolta ai dottori commercialisti su aspetti legati non solo alla fiscalità ma anche in generale al diritto degli enti del Terzo settore e non profit in generale.

 

“L’obiettivo – ha spiegato Erler – è stato quello di incrementare le competenze a servizio degli enti non profit. Fare in modo che sul territorio ci siano sempre più professionisti che sanno di cosa si parla quando ci si riferisce a questa tipologia di enti e in generale al Terzo settore”.

 

Nel corso degli ultimi anni, come già detto, la riforma del terzo settore ha richiesto uno scatto riorganizzativo e gestionale da parte degli enti. “Non che prima non servisse fare nulla – chiarisce il responsabile dell’area giuridica di Csv Trentino – ma la Riforma del Terzo settore ha delineato uno specifico regime di trasparenza per gli enti che vi aderiscono, il quale comporta alcuni adempimenti che devono essere posti in essere.

 

A parlare di “occasione importante sia per il terzo settore che per i professionisti” è stata invece la dottoressa Daniela Defrancesco dell’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Trento e Rovereto. “Prima della riforma del terzo settore – spiega - questo genere di attività nei confronti degli enti non profit era di nicchia e i commercialisti che seguivano le associazioni durante i vari adempimenti erano pochi. Alcuni si erano specializzati ma era una materia molto poco praticata dalla maggioranza”.

 

La riforma del Terzo settore, invece, è stata quindi vista come una opportunità per i commercialisti, soprattutto per i più giovani, di interesse verso una determinata realtà e da qui la forte adesione alla formazione che ha incontrato l’esperienza di alto livello messa in campo anche dai formatori di Csv.

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 23 giugno 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
25 giugno - 17:35
Il presidente Fugatti ha detto che ''il ministro qui in Val di Non è venuto a visitare le strutture e a conoscere da vicino i progetti che le [...]
Cronaca
25 giugno - 15:46
Il bambino avrebbe ingerito qualcosa che gli sarebbe poi andato di traverso, per questo rischiava di morire soffocato: rianimato da un carabiniere [...]
Cronaca
25 giugno - 16:59
L'incidente è avvenuto nella zona industriale di Spini di Gardolo. Scontro tra due auto, tre feriti accompagnati al pronto soccorso di Trento
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato