Contenuto sponsorizzato

Dal miglior sommelier d'Italia al noto critico gastronomico, la val di Fiemme con Pinè e Cembra lancia le giornate dell’ospitalità: un corso intensivo per gli operatori del turismo

Gli appuntamenti sono in agenda per lunedì 30 e martedì 31 maggio nella sala del lettore al Palafiemme. L'organizzazione è affidata all'Azienda per il turismo val di Fiemme Pinè Cembra

Pubblicato il - 26 maggio 2022 - 17:46

VAL DI FIEMMEC’è una ricetta per l’ospitalità perfetta? In val di Fiemme ecco "Hospitality Live", un corso intensivo dedicato agli esercizi ricettivi, così come a ristoratori, produttori e commercianti. A fornire i "segreti" e gli ingredienti del successo dei percorsi Luigi Cremona, Gennaro Buono, Lorenza Vitali e Enrico Mazza.

 

Gli appuntamenti sono in agenda per lunedì 30 e martedì 31 maggio nella sala del lettore al Palafiemme, dalle 9 alle 18.30. Le iscrizioni restano aperte fino alle 12 di venerdì 27 maggio (tel. 0462 241111 – [email protected]). L'organizzazione è affidata all'Azienda per il turismo val di Fiemme Pinè Cembra.

 

Questo momento di formazione intensiva, dedicato alla ricettività alberghiera e extra alberghieraristoratori, produttori e commercianti, mette in tavola un poker di rinomati professionisti: Luigi Cremona, noto critico gastronomico, Gennaro Buono, Miglior Sommelier d'Italia nel 2012, Lorenza Vitali, giornalista esperta di accoglienza, e Enrico Mazza, sommelier ed esperto internazionale di champagne.

 

Le due giornate ideate dall’Apt Val di Fiemme Piné Cembra forniranno strumenti di prim’ordine sui temi dell’arte dell’accoglienza, della comunicazione efficace, della degustazione tecnica ed emotiva e della psicologia di vendita. Dal primo approccio con il cliente, alla stesura di messaggi chiari e efficaci, alla comprensione profonda dei desideri dell’ospite.

 

Si imparerà come degustare e servire un buon vino, offerto partner dell’iniziativa Cembrani Doc, dando importanza alle emozioni che sprigiona, e come creare una carta dei vini. In poco tempo sarà chiaro “come decantare un vino e incantare un cliente”.

 

Come si prepara una colazione impeccabile a km zero? La dimostrazione “Tasta del me”, ideata dallo chef stellato Alessandro Gilmozzi, con i prodotti locali, fornirà nuove ispirazioni e attiverà una rete virtuosa di consumo.

 

Ampio spazio sarà dedicato alle tecniche psicologiche per incrementare il fatturato e fidelizzare il cliente. C’è un atteggiamento mentale corretto per chiudere una trattativa e ci sono tecniche semplici ed efficaci per gestire le obiezioni del cliente, instaurando fiducia. Sono 5 le regole della persuasione per chiudere in maniera etica ogni vendita. Scoprirle può essere utile e redditizio.

 

Fino a oggi, hanno colto l’occasione di formazione fornita dall’Apt Val di Fiemme Piné Cembra numerosi ristoratori, albergatori, produttori e commercianti delle Valli di Fiemme e Cembra e dell’Altopiano di Piné.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 1 luglio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
02 luglio - 21:22
Il 36enne stava affrontando una highline, una apposita fettuccia assicurata e tesa tra due sostegni a una quota di circa 1.400 [...]
Cronaca
02 luglio - 19:19
Le fiamme si sono sviluppate tra i vigneti nei pressi di un bunker della Seconda guerra mondiale, l’intervento dei vigili del fuoco complicato [...]
Cronaca
02 luglio - 20:41
Confesercenti del Trentino: "Ci ha lasciato Loris Lombardini: una persona dal grande cuore e dalla grande personalità"
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato