Contenuto sponsorizzato

Musica, arte, sport e socialità: al via i sei progetti del Piano giovani di zona con attività e laboratori dagli 11 ai 29 anni

Il piano giovani di zona Trento Arcimaga ha presentato i sei nuovi progetti che si rivolgono ai ragazzi e alle ragazze dagli 11 ai 29 anni. Fino al 1° maggio è possibile presentare le proposte per la seconda call

Di Martina Grandis Liceo A. Rosmini Trento - 13 aprile 2022 - 19:55

TRENTO. Creatività, cambiamento climatico, arte, sport e socialità: questi sono solo alcuni dei temi che verranno affrontati nei sei nuovi progetti proposti nel piano giovani di zona Trento Arcimaga, che coinvolge i comuni di Trento, Aldeno, Cimone e Garniga Terme.

 

I piani giovani di zona sono lo strumento attraverso cui istituzioni e mondo giovanile collaborano per realizzare progetti proposti dai giovani, sia nelle fasi di organizzazione che di realizzazione delle attività.

 

Le attività si rivolgono ai ragazzi e alle ragazze dagli 11 ai 29 anni con una particolare attenzione alla loro partecipazione attiva. A questo si uniscono anche gli aspetti più specifici e caratteristici delle singole iniziative.

 

Sono sei i progetti finanziati in questa prima call, a cui ne seguirà una seconda per progettualità da realizzare dall’estate, con scadenza il prossimo 1 maggio per la consegna della scheda idea.

 

 

sARToria

Si svolge tra Piedicastello e Cristo Re e propone di dare nuova vita alla creatività in una forma artistica molto particolare, riflettendo anche sull’importanza del riuso e del riciclo dei vecchi abiti. Il percorso è strutturato in una prima fase che comprende delle attività di laboratorio a cui seguirà una seconda fase che prevede un evento unico finale in cui mettere in campo le competenze acquisite. Sarà un’occasione per conoscere meglio il proprio stile, esprimendolo con una gran sfilata finale. In tre parole: creatività, generatività e riconoscimento.

 

Trento si popola

Si tratta di tre serate evento con spettacoli dal vivo, open mic, karaoke e poetry slam. Sono coinvolti i giovani, la cittadinanza e gli esercenti, in un format che prevede la partecipazione di diverse realtà con esibizioni artistiche, creative e musicali. Il lavoro nasce all’interno della Consulta degli studenti del Comune di Trento, dal confronto di ragazze e ragazzi sulla vita notturna, con l’intento di rispettare i luoghi in armonia con chi li abita, ma con l'idea di animare le vie del centro storico della città di Trento. In tre parole: collaborazione, formazione e socialità.

 

Circolo climatico

Affronta i risvolti psicologici del cambiamento climatico. Si rivolge ai giovani tra i 15 e i 35 anni, che nelle due fasi del progetto affronteranno un percorso di consapevolezza, confronto e condivisione tra pari per imparare alcune “tecnicheattive per contrastare la cosiddetta “eco-ansia” o “ansia climatica”. Avvicinarsi alla sostenibilità in termini di azioni concrete e comportamenti individuali e collettivi quotidiani. I giovani saranno accompagnati da una psicologa ma anche da loro “pari”, coinvolti in qualità di tutor. In tre parole: ascolto, partecipazione e cambiamento. 

 

Paint Your Place

È un progetto di street art che consiste nella riqualifica del complesso della palestra Navarini. L’obiettivo è quello di valorizzare la zona per renderla un luogo accogliente per la comunità, coinvolgendo i giovani nel progetto e nelle attività a esso collegate. L’arte e l’incontro sono i nostri mezzi: realizzeremo, in collaborazione con artisti ed esperti, murales, panchine e tavoli da installare nel parco, oltre ad attività di urbanismo tattico. In tre parole: riqualifica, comunità e futuro.

 

Trento suona Balkan!

Questa iniziativa, rivolta a un pubblico dagli 11 anni, prevede laboratori musicali pomeridiani nel parco di Villa Sant’Ignazio. Una lezione-concerto per gli studenti del liceo musicale e due performance serali in collaborazione con la Consulta degli studenti e il Centro musica. Cinque giorni di concerti, lezioni aperte e performance per conoscere le melodie dei Balcani, dalle fanfare trubaci alle orchestre turche, per dare vita alla prima orchestra balcanica di Trento. In tre parole: gioia e suonare insieme.

 

Jamming Park Vol. 2

Questo progetto ha lo scopo di unire e dar voce ai giovani tramite l’arte e lo sport. Ci concentriamo sullo skatepark, luogo che ha da offrire grandi opportunità: divertimento, attività fisica e socialità. Il progetto si sviluppa in due momenti. Il primo prevede un ciclo di lezioni di bici freestyle e skateboard, rivolto a ragazze e ragazzi di scuole medie e superiori, da svolgersi nei mesi primaverili allo skatepark. L’evento di restituzione caratterizza invece il secondo tempo. A giugno, nello stesso luogo, le note di giovani musicisti, accompagneranno momenti ricchi di condivisione e risate tra cittadini di ogni fascia d’età. In tre parole: solidarietà, divertimento e sport.

 

Tutte le informazioni per la seconda call e gli approfondimenti per i progetti in corso, sono disponibili sul sito trentogiovani.it o scrivendo a [email protected]

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 30 giugno 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
30 giugno - 18:52
A partire dal 2023 sindaci, vicesindaci e assessori si vedranno aumentare le indennità per una cifra che va dal 18% al 46%. Ossanna: “Riteniamo [...]
Politica
30 giugno - 19:49
Futura e Sinistra Italiana chiedono le dimissioni del consigliere Lorenzo Prati che in aula aveva detto: “È facile fare il finocchio con il coso [...]
Cronaca
30 giugno - 19:25
L'incidente è avvenuto nella zona di Vermiglio lungo una strada forestale. Il mezzo è precipitato per svariati metri finendo contro un albero: [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato