Contenuto sponsorizzato

Biblioteca di Ala, sessantadue adesioni al concorso della poesia dorsale: vincono le donne

Vista l'alta partecipazione, l'organizzazione ha previsto due menzioni speciali. Un premio anche alla scuola materna di Rallo

La premiazione alla biblioteca di Ala
Pubblicato il - 21 marzo 2017 - 22:35

ALA. Il concorso di poesia dorsale organizzato dalla biblioteca di Ala parla femminile. Marta Carravieri, autrice di 'E disse', si è aggiudicata la manifestazione, mettendo in fila Martina Dei Cais con 'Mi manchi', Franca Bellorio con 'Arrivederci piccole donne' e altre cinquantanove partecipanti. 

 

“Non mi aspettavo questa partecipazione - commenta Antonella Tomasi, vicesindaca e assessora alla cultura - e questi risultati dimostrano anche come Facebook può spingere la gente a mettersi in gioco. In questo caso abbiamo dato un input in più alla lettura, e ad avvicinarsi alla poesia”. 

 

Una partecipazione elevata che ha spinto la biblioteca a prevedere anche due menzioni speciali, appannaggio di Anna Longo e dell'originalissima 'Storia poliziesca' e 'Parole di latte' composta dai bambini della scuola materna di Rallo. 

 

La poesia dorsale è un po' un gioco e un po' un esercizio letteraria, dove si devono mettere in fila i dorsi dei libri per creare una poesia: ogni verso è dato da un titolo di un singolo volume. Elena Corradini, bibliotecaria di Ala, e il personale della sede alense si sono ispirati agli ideatori di questa singolare disciplina che sono la giornalista Antonella Ottolina e il designer Silvano Belloni.

 

Ben 62 persone hanno fotografato i loro libri impilati uno sopra l'altro e hanno composto altrettante poesie, poi votate su Facebook. Anche la pasticceria Mignon di Ala ha aderito all'iniziativa e ha offerto un caffè oppure un tè a tutti coloro che 'pagavano' con una poesia. 

 

La vincitrice del concorso Marta Carravieri di Rovereto ha  utilizzato libri di Erri De Luca, Susanna Tamaro, Romano Battaglia, Paolo Sorrentino e De Silva per la sua poesia: “E disse / rispondimi / ...silenzio / hanno tutti ragione / non avevo capito niente”. 

 

Al secondo posto Martina Dei Cas, alense: “Io confesso / quello che le donne non dicono / il gioco segreto del tempo / le verità inattese, / come gocce di sale e vento / … mi manchi!”.

 

Chiude il podio Franca Bellorio di Ala. “Arrivederci piccole donne / con le peggiori intenzioni / l'azione armata / uomini che odiano le donne / donne in attesa / ogni giorno / il metodo antistronzi / la somma dei giorni / (con) la possibilità di un'isola”. Questa la poesia di Bellorio, che era anche una riflessione sulla festa delle donne, e non a caso è stata spedita l'8 marzo.

 

La prima menzione speciale è andata ad Anna Longo di Milano con l'esilarante e sorprendente “Storia poliziesca”. “Storia poliziesca. / Cronaca di una morte annunciata, / Un’estate pericolosa: / Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte; / Lasciato nudo e crudo / Sulla strada. / Il movente: / Una questione privata. / L’assassino: / Il gatto”.

 

Le maestre della scuola materna “Il Nuovo Germoglio” di Rallo sono scese dalla Valle di Non per ricevere la seconda menzione speciale. Nell'ambito di un lavoro sulla parola e sui significati condotto a scuola, le insegnanti hanno colto l'occasione del concorso per portare i bambini in biblioteca e far scegliere, secondo le immagini delle copertine (alcuni bambini non sanno ancora leggere), dei libri dalla sezione ragazzi. I sette bimbi hanno scelto un libro a testa e insieme hanno deciso la combinazione per loro migliore. Ecco così: “Parole di latte. / I vestiti impossibili. / Un attimo prima / Chiuso per ferie. / All'asilo non ci vado! / Non si incontrano mai / Vite d'acqua. / Mostro non mangiarmi / Se vuoi vedere una balena”.

 


Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 18 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

18 gennaio - 19:13

Sono 333 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 46 pazienti sono in terapia intensiva e 45 in alta intensità. Oggi sono stati comunicati 14 decessi di cui 9 in ospedale

18 gennaio - 17:39

Le Stelle alpine prendono in considerazione l'ultima analisi di Bassi, il quale ha esaminato i dati contenuti negli indicatori dei report settimanali dell'Iss. La lettera del segretario politico del Patt: "Il governo della Provincia è in qualche modo responsabile del ritardo nella comunicazione dei dati a Roma? E se così non fosse cosa intende fare, presidente Fugatti, per correre ai ripari e ripristinare la verità?"

18 gennaio - 17:45

Nelle ultime 24 ore analizzati 708 tamponi. Sono stati comunicati altri 14 decessi a causa di Covid-19. Trovati 56 positivi tra tamponi molecolari e test antigenici, confermate 57 positività riscontrate nei giorni scorsi. Sono 107 le guarigioni

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato