Contenuto sponsorizzato

Cannabis, per il ministero deve costare 9 euro al grammo. Ai farmacisti costa almeno 11. In Trentino ci pensa l'Apss

Dopo un incontro tra Zeni e il presidente dei farmacisti e un'interrogazione della Lega è emerso che sarà l'Azienda sanitaria a coprire il costo per le preparazioni galeniche che in Trentino spettano gratuitamente a 52 pazienti

Pubblicato il - 07 agosto 2017 - 13:28

TRENTO. Ci pensa la Provincia anche a sostenere il costo extra della cannabis, e per fortuna. La segnalazione l'aveva fatta la Lega Nord facendo un'interrogazione dal titolo "Come intende agire la Provincia per garantire ai pazienti la possibilità di reperire il farmaco ed, al contempo, ai farmacisti di non operare in perdita" spiegando che "il costo della sostanza sul mercato sarebbe di euro 11 al grammo, al quale andrebbe aggiunto il costo del lavoro di preparazione, mentre il costo fissato dal Ministero è di 9 euro al grammo". Ciò vuole dire che, di fatto, ne viene resa quasi impraticabile la commercializzazione, "considerato - prosegue la Lega - che i farmacisti qualora intendessero garantire ai pazienti la possibilità di reperire questo tipo di preparazioni galeniche sarebbero costretti ad operare in perdita".

 

Inoltre c'è l'ormai cronico problema a reperire la cannabis per i farmacisti essendoci una produzione legale molto inferiore rispetto alle richieste. Per affrontare la questione si è svolto un incontro tra l'assessore Zeni e il presidente dell'Ordine dei farmacisti Bizzaro lo scorso mese e il risultato è stato che la Provincia ha dato il via libera al sostegno: "L'Azienda provinciale per i servizi sanitari è stata autorizzata a rimborsare ai farmacisti il prezzo di acquisto della cannabis, per importo superiore a quello stabilito dal Ministero, comprensivo di onorario professionale e addizionale per gli stupefacenti". 

 

Un incentivo, quindi, o quanto meno una giusta compensazione che dovrebbe andare incontro anche a quanti necessitano di queste cure. Al momento "i pazienti a cui è garantita a titolo gratuito la fornitura di preparazioni galeniche a base di cannabis per uso medico sono 52 - spiega nella sua risposta alla Lega l'assessore Zeni - numero in linea con quanto previsto alla data della deliberazione di Giunta del maggio 2016 fino al 25 luglio 2017. Il numero dei pazienti potrebbe aumentare, tenendo conto che la deliberazione della Giunta è di recente approvazione (...) con la possibilità che potrebbe essere ampliata la concedibilità a titolo gratuito".

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 02 marzo 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

03 March - 05:01

In Alto Adige l'Azienda sanitaria ha denunciato i partecipanti alla messa in scena dove si consiglia di utilizzare vitamina Ce D, estratti di erbe e si parla di buona respirazione e sana alimentazione mentre si mette tra virgolette la parola vaccini anti Covid. Tra loro anche il dottor Cappelletti. Il presidente dell'Ordine del Trentino: ''Decisamente stupito per una presa di posizione così contraria alle raccomandazioni che la classe medica dovrebbe dare in questa fase. Così si confonde la popolazione''

03 March - 08:06

L'esponente leghista ha preso il posto di Andrea Merler che si è dimesso a metà febbraio. Ad indicare il nome di Bridi è stato il collega Giuseppe Filippin ma il centrodestra nella votazione si è diviso 

02 March - 21:07

In questi giorni le autorità sanitarie lavorano anche per implementare la campagna vaccinale che riguarda il personale della Protezione civile, compreso naturalmente vigili del fuoco permanenti e volontari, per circa 10 mila persone potenzialmente interessate nell'ambito di questa azione. Il dirigente generale: "Adesioni in corso, c'è interessamento"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato