Contenuto sponsorizzato

Castel Ivano diventa 'Borgata' per meriti storici, nuovo stemma per il Comune Predaia Valle di Non

Castel Ivano sarebbe il primo Comune nato da una fusione a fregiarsi del titolo per meriti storici. Via libera della Giunta provinciale per il nuovo stemma Comune noneso

Pubblicato il - 15 settembre 2017 - 19:22

TRENTO. Il Comune di Castel Ivano, nato tra gennaio e marzo 2016 dalla fusione tra le amministrazioni di Spera, Strigno, Villa Agnedo e Ivano Fracena, si prepara a diventare 'Borgata'. 

 

I requisiti per acquisire il titolo di 'Borgata' sono una popolazione non inferiore ai duemila abitanti, ma anche una particolare storia.

 

Dopo il via libera della Giunta provinciale, ma ora solo quello del Consiglio regionale. Se anche la Giunta regionale si esprimerà favorevolmente, si tratterebbe del primo caso di riconoscimento di questo titolo onorifico ad un comune nato da una fusione.

 

Per l'amministrazione comunale, Castel Ivano ha tutti i requisiti per diventare 'Borgata', titolo che risale al periodo austroungarico, per essersi distinto in passato per fatti storici (tutti ricordati nella relazione che accompagna la richiesta) ma anche perché lo stesso ex comune di Strigno, ora fuso in Castel Ivano, era stato elevato al rango di Borgata durante il periodo imperiale

 

Naturalmente sono soddisfatti anche gli altri requisiti del decreto, come avere una popolazione superiore ai duemila abitanti (attualmente sono 3.300 circa), essere polo di gravitazione nell'ambito del territorio circostante, possedere servizi di istruzione e assistenza (scuole, ambulatori medici) e un mercato settimanale.

 

Un altro parere positivo dell'amministrazione provinciale è quello per il Comune Predaia Valle di Non e i nuovi stemma e gonfalone.

Uno scudo interzato in pergola rovesciata: d'oro, d'azzurro e di verde caricato di cinque stelle d'argento, sormontato da uno scaglione d'argento dal quale in punta nasce la lettera P maiuscola di nero. Corona: Murale di Comune. Ornamenti: a destra una fronda d'alloro fogliata al naturale fruttifera di rosso; a sinistra una fronda di quercia fogliata e ghiandifera al naturale legate da un nastro di rosso contornato di nero.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 giugno 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 giugno - 09:50

L'iniziativa rivolta a tutti i cittadini che soffrono il caldo e possono trovare un po' di fresco nei locali che il corpo di Arco ha deciso di mettere a disposizione. Il comandante Bonamico: "E' il terzo anno che apriamo le porte della caserma per aiutare chi soffre il caldo ed è un modo per stare sempre vicini alla comunità"

25 giugno - 06:01

Il post di uno studente sulla pagina Facebook ''Spotted: Unitn'' ha aperto il dibattito sulla questione delle ''carriere alias''. La prorettrice Poggio: ''“L'Università di Trento è stata tra i primi atenei in Italia ad adottare una procedura per il rilascio del 'doppio libretto' per gli studenti o le studentesse in transizione di genere ma con il passaggio al libretto elettronico si sono avuti problemi''

25 giugno - 08:22

E' stato portato all'ospedale Santa Chiara dove si sta riprendendo. I carabinieri hanno avviato le indagini per ricostruire quello che è successo e cercare di individuare l'autore dell'accoltellamento. La rissa con una decina di persone è scoppiata domenica mattina 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato