Contenuto sponsorizzato

Castel Ivano diventa 'Borgata' per meriti storici, nuovo stemma per il Comune Predaia Valle di Non

Castel Ivano sarebbe il primo Comune nato da una fusione a fregiarsi del titolo per meriti storici. Via libera della Giunta provinciale per il nuovo stemma Comune noneso

Pubblicato il - 15 settembre 2017 - 19:22

TRENTO. Il Comune di Castel Ivano, nato tra gennaio e marzo 2016 dalla fusione tra le amministrazioni di Spera, Strigno, Villa Agnedo e Ivano Fracena, si prepara a diventare 'Borgata'. 

 

I requisiti per acquisire il titolo di 'Borgata' sono una popolazione non inferiore ai duemila abitanti, ma anche una particolare storia.

 

Dopo il via libera della Giunta provinciale, ma ora solo quello del Consiglio regionale. Se anche la Giunta regionale si esprimerà favorevolmente, si tratterebbe del primo caso di riconoscimento di questo titolo onorifico ad un comune nato da una fusione.

 

Per l'amministrazione comunale, Castel Ivano ha tutti i requisiti per diventare 'Borgata', titolo che risale al periodo austroungarico, per essersi distinto in passato per fatti storici (tutti ricordati nella relazione che accompagna la richiesta) ma anche perché lo stesso ex comune di Strigno, ora fuso in Castel Ivano, era stato elevato al rango di Borgata durante il periodo imperiale

 

Naturalmente sono soddisfatti anche gli altri requisiti del decreto, come avere una popolazione superiore ai duemila abitanti (attualmente sono 3.300 circa), essere polo di gravitazione nell'ambito del territorio circostante, possedere servizi di istruzione e assistenza (scuole, ambulatori medici) e un mercato settimanale.

 

Un altro parere positivo dell'amministrazione provinciale è quello per il Comune Predaia Valle di Non e i nuovi stemma e gonfalone.


Uno scudo interzato in pergola rovesciata: d'oro, d'azzurro e di verde caricato di cinque stelle d'argento, sormontato da uno scaglione d'argento dal quale in punta nasce la lettera P maiuscola di nero. Corona: Murale di Comune. Ornamenti: a destra una fronda d'alloro fogliata al naturale fruttifera di rosso; a sinistra una fronda di quercia fogliata e ghiandifera al naturale legate da un nastro di rosso contornato di nero.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 febbraio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 febbraio - 05:01

Un’operatrice di Rsa ha contratto il coronavirus nonostante fosse già stata sottoposta alla seconda dose di vaccino a fine gennaio, ecco perché può accadere ma allo stesso tempo è importante parlarne. Ferro: “Siamo a conoscenza del caso e lo stiamo seguendo, non è la prima volta che succede e si tratta di una situazione attesa nel senso che il vaccino ha un’efficacia del 95%”

26 febbraio - 06:07

Il capogruppo delle Stelle alpine nell'attuale legislatura a trazione centrodestra in Consiglio provinciale cambia partito. Lascia dopo un impegno nel Patt iniziato nel 1999, poi ha scalato le gerarchie della forza politica fino a diventare assessore nel 2008. Nel 2013 l'elezione a governatore in piazza Dante 

25 febbraio - 20:21

Sono 204 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 36 pazienti sono in terapia intensiva e 43 in alta intensità. Oggi comunicati 3 decessi. Sono 85 i Comuni che presentano almeno una nuova positività

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato