Contenuto sponsorizzato

Apt Dolomiti Paganella: via libera all’ingresso degli ambiti Piana Rotaliana-Königsberg e San Lorenzo Dorsino. ''I primi in Italia a trasformarci in Società benefit''

Il presidente Michele Viola: "Con l’allargamento della compagine sociale, la nostra Apt potrà offrire, realtà unica in Trentino, una gamma diversificata e completa di prodotti, dalla neve, al lago, dal bike, al trekking, all’enoturismo. I territori restano autonomi". Il direttore Luca D'Angelo: "Società di benefit? Aumentiamo impegno per la comunità e per l’ambiente" 

Di L.A. - 28 aprile 2021 - 21:58

SAN MICHELE ALL'ADIGE. Via libera all'ingresso dei consorzi turistici della Piana Rotaliana-Königsberg e di San Lorenzo Dorsino nell'Azienda per il turismo Dolomiti Paganella, l'Apt modifica inoltre il proprio statuto e si trasforma in Società benefit. Queste le principali decisioni dell'assemblea straordinaria dei soci che si è riunita al Museo degli usi costumi di San Michele all'Adige.

"Due storiche decisioni", Michele Viola e Luca D’Angelo, rispettivamente presidente e direttore dell'Apt: "Scelte che cambieranno il volto dell’azienda, aprendo nuove e importanti opportunità di crescita che saranno perseguite, in una logica benefit, bilanciando gli interessi della stessa Apt, con gli interessi della comunità e l’ambiente, creando benefici comuni".

 

La Paganella accoglie così il consorzio turistico della Piana Rotaliana-Königsberg nel cui ambito rientrano Roverè della Luna, Mezzocorona, Mezzolombardo, San Michele all’Adige, Terre d’Adige e Lavis; stessa sorte per San Lorenzo Dorsino, territorio fino a qualche mese fa inserito nell'Azienda per il turismo Terme di Comano. In questo caso l'Apt ha trovato un accordo per confluire all'interno di quella del Garda (Qui articolo).

 

A quel punto San Lorenzo Dorsino si è staccato per puntare sulla Paganella, quest'ultima Apt è una società consortile e quindi per poter confluire all'interno di questa realtà, gli operatori si sono organizzati per costituire un Consorzio e acquistare le relative quote (Qui articolo). "I territori conserveranno una propria autonomia - spiegano i vertici dell'Azienda per il turismo - diventando, rispettivamente, il sesto e il settimo socio privato, entrando con un proprio rappresentante nel relativo consiglio di amministrazione".

 

Si guarda naturalmente anche alla ripresa in questa fase dell'emergenza Covid. "I rispettivi territori dei due consorzi – dice Viola – entreranno, come prodotti turistici, nell’ambito della governance dell’Apt, permettendo così di creare, insieme all’Altopiano della Paganella, un comprensorio turistico dalle caratteristiche uniche in Trentino, perché potrà offrire una gamma diversificata e di fatto completa di prodotti tra estate e inverno. Dal mondo neve con la Paganella, al lago di Molveno, dal trekking nelle Dolomiti di Brenta, al bike, per arrivare all’asset costituito dal prodotto enoturismo della Piana Rotaliana, sul quale abbiamo la forte ambizione di poterlo collocare tra i primi in Italia, se non in Europa. In questo senso crediamo molto nella promozione e comunicazione del prodotto bollicine doc del Trentino, del quale diverse cantine della Rotaliana sono produttrici. Tutto questo aprirà strade nuove, proiettando il nostro ambito verso nuovi e importanti scenari di sviluppo".

 

C'è grande fiducia per i risultati che il nuovo ambito allargato può offrire in termini turistici. "Oltre all’asset enoturismo della Piana Rotaliana, al quale si potranno collegare anche numerosi eventi legati alla cultura e alle tradizioni del territorio, l’ingresso di San Lorenzo Dorsino – evidenzia D’Angelo – permetterà di rafforzare ulteriormente i prodotti bike, trekking e dell’enogastronomia. San Lorenzo Dorsino, il cui territorio è contiguo a quello di Molveno, si caratterizza, infatti, per la bellezza del patrimonio naturale, rappresentato soprattutto dalle Dolomiti di Brenta. Potremo, pertanto, incrementare l’offerta legata al mondo della montagna estiva e alla rete di percorsi bike, per il quale il nostro comprensorio è già considerato una delle mete più ambite in Europa. A San Lorenzo Dorsino, oltre a quello artigianale, è anche molto importante il settore dei prodotti agricoli biologici a km zero che, insieme alle altre realtà presenti sull’Altopiano della Paganella, permetterà di caratterizzare ancora di più il nostro ambito per l’attenzione all’ambiente, in linea con lo scopo che ci siamo posti, diventando Società benefit, di perseguire benefici comuni".

 

L’Apt Dolomiti Paganella è la prima Azienda per il turismo in Italia e tra le prime in Europa ad avere deciso di adottare la forma giuridica di Società benefit (introdotta nel nostro Paese con la Legge n. 208 del 2015) che prevede, nell’esercizio di un’attività economica, oltre allo scopo di lucro, il perseguimento di una o più finalità di beneficio comune, operando in modo responsabile, sostenibile e trasparente nei confronti di persone, comunità, territori e ambiente, beni e attività culturali e sociali, enti e associazioni ed altri portatori di interesse.

 

"Questo importante passaggio – aggiunge Viola – rappresenta la certificazione di un percorso avviato negli anni precedenti e che ci ha visto impegnati nella realizzazione di numerose iniziative con benefici comuni, a favore di tutta la comunità e l’ambiente. Tra queste rientra, prima fra tutte, il progetto partecipativo 'Dolomiti Paganella Future Lab' che come Apt coordiniamo con un pool di esperti internazionali e con il quale la comunità dell’Altopiano della Paganella sta delineando un nuovo modello di turismo valido da qui ai prossimi 20-30 anni. Nelle scelte che farà l’Apt saranno presi in considerazione gli impatti positivi dell’attività per la collettività, l’ambiente e altri portatori d’interessi sociali. Questa filosofia di operare sarà a 360 gradi, perché sarà applicata e condivisa nelle relazioni con i collaboratori, nei programmi e nelle iniziative di marketing che saranno di volta in volta intraprese, ma anche nei rapporti con i fornitori, i cui servizi dovranno essere svolti in modo compatibile con i nostri obiettivi benefit".

 

Obiettivi contenuti anche nel nuovo statuto. "Per trasformarci in Società benefit – spiega D’Angelo – abbiamo modificato il nostro statuto, specificando i benefici comuni che intendiamo perseguire, operando, così come previsto dalla legge, in modo responsabile, sostenibile e trasparente nei confronti dei soggetti che usufruiscono dei servizi della società. Ci siamo posti in questo senso degli obiettivi sicuramente ambiziosi, ma che riteniamo fondamentali per garantire, anche a chi verrà dopo di noi, un futuro in equilibrio con l’ambiente naturale di cui facciamo parte. Porremo, così, una particolare attenzione a tutta una serie di iniziative per promuovere, per esempio, comportamenti per ridurre gli sprechi, attuare progetti di economia circolare nel turismo, incentivare forme di mobilità dolce, in modo da generare un vero e proprio circolo virtuoso di cui tutti possono beneficiare, dalle persone, alla natura".

 

Un'operazione che è un effetto della nuova legge sul settore. "Rivolgo innanzitutto i complimenti all’Apt Dolomiti Paganella per avere dato vita a un nuovo ambito – ha evidenziato l’assessore provinciale – attraverso un’aggregazione che ritengo importante, perché i territori della Piana Rotaliana-Königsberg e di San Lorenzo Dorsino permetteranno di aumentare l’offerta dell’intero ambito, ma parallelamente la Paganella potrà portare a questi stessi territori tante opportunità in più. Il creare questi benefici reciproci credo che sia esattamente tra i punti cardini della riforma sul turismo e l’operazione dell’Apt Dolomiti Paganella dimostra la sua grande attenzione e soprattutto la capacità di avere capito le notevoli opportunità che possono derivare da questa nuova legge sul turismo. E' una scommessa per tutti, ma conoscendo il territorio e la grande volontà e caparbietà dell’Apt, sono sicuro che riuscirà a raggiungere grandi obiettivi, dopo questo momento particolarmente difficile", conclude l'assessore Roberto Failoni.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 settembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
23 settembre - 23:11
L'uomo è stato trovato ormai senza vita dai soccorritori dopo l'allarme lanciato dai familiari per un mancato rientro a casa. L'incidente è [...]
Cronaca
23 settembre - 19:36
Trovati 36 positivi, 0 decessi nelle ultime 24 ore. Registrate 18 guarigioni. Sono 21 i pazienti in ospedale, di cui [...]
Cronaca
23 settembre - 19:02
Un minuto dopo il decollo da Folgaria si è verificato un guasto meccanico che ha determinato il distacco del portellone laterale destro. Il [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato