Contenuto sponsorizzato

Cuochi di fama internazionale cucinano nei rifugi di Passo Sella: torna "Cook The Mountain – Dolomites Taste Tour"

L'obiettivo è quello di diffondere la consapevolezza delle tipicità delle regioni di montagna

Pubblicato il - 28 agosto 2017 - 11:19

TRENTO. Mercoledì 30 agosto chef di fama internazionale proporranno le loro innovative creazioni di cucina alpina, stagionali e regionali, all’interno di 6 diversi rifugi del Passo Sella.

Torna “Cook The Mountain – Dolomites Taste Tour”, a conclusione degli eventi che hanno animato il Passo Sella nei mesi di luglio e agosto, nell’ambito della manifestazione #Dolomitesvives.

 

L'iniziativa nasce da un’idea del cuoco due stelle NorbertNiederkofler, che con questo progetto desidera diffondere la consapevolezza delle tipicità delle regioni di montagna.

 

Dietro al progetto si estende una grande rete di cuochi, tutti grandi promotori di una cucina sostenibile, regionale e stagionale. Questi grandi chef hanno da tempo orientato le loro scelte verso la selezione di ingredienti provenienti quasi esclusivamente da agricoltori della regione e produttori delle zone limitrofe.
 

I visitatori potranno intraprendere un viaggio culinario attraverso i sapori della cucina regionale scegliendo tra due tour possibili. Si potrà cominciare con una piacevole passeggiata in Val Gardena, presso il Rifugio Comici, dove Stefano Ghetta (ristorante L’Chimpl) preparerà un antipasto, per poi proseguire verso il Passo Sella Dolomiti Mountain Resort, dove i partecipanti potranno gustare la portata principale, preparata da Paolo Donei (Ristorante Malga Panna). L’ultima tappa del percorso di “Cook the Mountain - Dolomites Taste Tour” sarà al Rifugio Salei, dove Armin Mairhofen (Hotel Adler Balance) darà il tocco finale.

 

Il secondo itinerario di “Cook the Mountain - Dolomites Taste Tour” partirà dal Rifugio Valentini con un antipasto preparato da Reimund Brunner (Anna Stuben), per poi proseguire con l’incantevole piatto principale preparato da Martin Mairhofer (Ristorante Reipertingerhof) al Rifugio Friedrich-August. Dolce finale per la passeggiata, che terminerà con il dessert preparato da Mario Porcelli (Hotel Alpenroyal) presso il Rifugio Des Alpes. Il carnet del tour completo (30 euro per 3 portate ognuna abbinata ad un bicchiere di vino e consumata in un rifugio diverso) va prenotato entro le ore 12 del giorno precedente all'indirizzo info@dolomitesvives.com. Il pagamento e il ritiro si effettuano, il giorno dell’evento, entro le ore 11 all'Info point #Dolomitesvives al Passo Sella. La singola portata -abbinata ad un bicchiere di vino - è invece acquistabile fino ad esaurimento (15 euro) direttamente nei rifugi.

In linea con lo scopo del progetto #Dolomitesvives viene chiesto di parcheggiare i mezzi nei parcheggi a valle e di utilizzare i mezzi pubblici per raggiungere il Passo. Ogni mercoledì di luglio e agosto, dalle 9 alle 16, l’accesso del Passo Sella sarà riservato a pedoni, ciclisti, trasporti pubblici e veicoli elettrici, nonché a veicoli per il trasporto di persone con disabilità, in possesso di relativa licenza.

 

Il Passo Sella sarà raggiungibile ogni 15 minuti da Canazei e Ortisei e ogni 60 minuti dalla Val Badia, grazie ai collegamenti con il bus navetta e una serie di altri servizi:

DALLA VAL DI FASSA 

Con i mezzi pubblici:
La strada n. 242 di accesso al Passo Sella viene chiusa al bivio per il Passo Pordoi, poco prima della località Plan de Schiavaneis.

Da Canazei il collegamento con Passo Sella viene garantito dai mezzi del servizio pubblico locale con partenze ogni 15 minuti.

A piedi:
Da Canazei seguendo il segnavia 655: ore 3, dislivello 800 metri circa.

Con gli impianti di risalita:
Funivia del Col Rodella da Campitello di Fassa (parcheggio); poi a piedi seguendo in discesa il segnavia 529 fino a Forcella Rodella e quindi il segnavia 557 fino al passo: ore 1, dislivello in discesa 200 metri.

 DALLA  VAL GARDENA

Con i mezzi pubblici:
La strada n. 242 di accesso al Passo Sella viene chiusa al bivio per Passo Gardena, in località “Miramonti”.

Da Ortisei, Santa Cristina, Selva Valgardena e Plan de Gralba, il collegamento con Passo Sella viene garantito dai mezzi del servizio pubblico locale con partenze ogni 15 minuti.

A piedi:
Da Plan de Gralba al Passo seguendo il segnavia 657: ore 2, dislivello 400 m circa.

DALLA VAL BADIA

Con i mezzi pubblici:
La strada n. 242 di accesso al Passo Sella viene chiusa all’altezza dell’incrocio con la strada n. 243 che scende da Passo Gardena in località “Miramonti”.

Da Corvara, Colfosco, il collegamento con Passo Sella viene garantito dai mezzi del servizio pubblico locale con partenze ogni 60 minuti.

A piedi:
Con il segnavia n. 651 fino a Passo Gardena poi in discesa seguendo il segnavia n. 653 fino a Plan de Gralba e da qui verso Passo Sella con il segnavia n. 657: ore 3.45.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 settembre - 13:06

E' l'ennesimo episodio di una campagna elettorale che ha visto numerose irregolarità. Nelle scorse ore alcuni manifesti contro uno dei candidati sindaco, con ritratto anche un ragazzo trentino morto nel 2015,  sono stati appesi nelle bacheche  riservate alle affissioni comunali

20 settembre - 12:45

L’affluenza nazionale nei comuni chiamati al voto, all’appello di mezzogiorno, supera di poco il 15% (in provincia di Bolzano è intorno al 14,8%, il Trentino non pervenuto). Per il referendum ha votato il 12,3% degli italiani

20 settembre - 11:41

I tamponi analizzati sono 1530. I pazienti covid19 ricoverati in ospedale sono 16 e a questi si aggiunge una persona che si trova in terapia intensiva 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato