Il bar 'Tutti per uno', dal marchio etico contro il gioco d'azzardo alla nostra prima mappatura #caffenoslot: voi ci siete?

Il locale di via Kufstein ha ricevuto il marchio etico rilasciato dall'Alleanza contro il gioco d'azzardo patologico. L'esercizio sostiene inoltre la Fondazione Trentina per l'autismo. Online la mappatura dei bar privi di slot e Vlt

Contenuto sponsorizzato
Patrizia Miano, gestrice del locale 'Tutti per uno'
Di Luca Andreazza - 01 aprile 2017 - 06:28

TRENTO. 'Tutti per uno, uno per tutti', chi non ricorda il motto dei tre moschettieri di Alexandre Dumas? 'Tutti per uno' è però anche il nome del bar in via Kufstein 1 a Trento. 

 

Segni particolari? Un mix di etica, solidarietà e sostenibilità. Non ci sono le slot e le Vlt. Una rinuncia che gli vale l'assegnazione, appena aperto (il 20 febbraio 2015, ndr), del marchio etico rilasciato dall'Alleanza contro il gioco d'azzardo patologico.

 

"Non abbiamo mai avuto dubbi - ammette Patrizia Miano, gestrice del locale - fin da subito ci siamo dichiarati contrari alle slot e sicuramente non ci siamo mai pentiti. Anzi il cliente è sempre più consapevole e preferisce i locali dove non si gioca d'azzardo".

Non solo, denominazione e filosofia infatti non sono scelte a caso: la mission del locale è quella di trainare e sostenere la Fondazione Trentina per l'Autismo onlus. "Questa avventura - prosegue - nasce su intuizione di Giovanni Coletti (presidente dell'associazione) e il socio Franco Pinamonti".

 

La scommessa in questo caso è quella di aiutare gli altri: "Si tratta di un progetto sociale - spiega - e si cerca di raccogliere soldi per finanziarie le attività e le iniziative della Fondazione come Casa 'Sebastiano' a Coredo, senza dimenticare le realtà presenti in questa zona e altre collaborazioni, come quelle con diverse cooperative, Aquila Basket oppure il birrificio Argenteum (i produttori della birra Zafferana). Si cerca di creare un network, nel quale anche i nostri fornitori sostengono le iniziative". 

 

Da questo ambiente curato e dall'atmosfera piacevole Il Dolomiti inaugura la mappa geolocalizzata che contiene i primi bar che ci hanno inviato i selfie dai locali 'Free Slot' della città.

 

Un'idea semplice lanciata dal progetto dell'Alleanza per la tutela e la responsabilità condivisa nel contrasto e nella prevenzione del gioco d'azzardo patologico, assieme a Libera - Associazioni, nomi e numeri contro le mafie, l'associazione A.m.a – auto mutuo aiuto onlus e con la nostra partnership.

 

E voi ci siete? Basta un semplice selfie, realizzato all'interno del bar, pubblicandolo poi sui social network con l'hastag #caffenoslot. L'immagine deve poi essere spedita attraverso un messaggio personale nella pagina Facebook de “Il Dolomiti” oppure per mailredazione@ildolomiti.it).

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 29 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

31 ottobre - 12:02

In provincia di Bolzano non si fermano i contagi, l’appello di Kompatscher: “La curva dei contagi da Covid-19 è cresciuta in maniera più rapida rispetto a quanto previsto dagli esperti. Rinunciamo tutti quanti a quelle situazioni di rischio in cui si possano riunire troppe persone, si tratta di un sacrificio necessario per tornare il prima possibile ad una vita più serena e tranquilla”

31 ottobre - 10:43

L'uomo, un 65enne, stava lavorando con la motosega in cima ad una pianta alta oltre 10 metri quando si è sbilanciato ed ha ruotato di 180 gradi

31 ottobre - 09:47

Si è spento nella casa di cura di Mezzocorona il 94enne di San Michele all'Adige Rodolfo Bragagna, protagonista della guerra partigiana contro l'occupante tedesco nella Piana Rotaliana e in val di Cembra. Impegnato in azioni di sabotaggio contro il nemico, fu soprannominato "il solitario"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato