Contenuto sponsorizzato

Il Bondone si colora di rosa, domenica l'evento allo snowpark dedicato alle ragazze

Una giornata intensa tra lezioni di snowboard freeride e freestyle, demo test, il 'Parco giochi autosoccorso', le esibizioni coreografiche di Aquila Basket Dance Team e un laboratorio 'Dancehall & Twerk'

Pubblicato il - 10 marzo 2017 - 18:26

TRENTO. Una giornata intensa tra lezioni di snowboard freeride e freestyle, demo test, il 'Parco giochi autosoccorso', le esibizioni coreografiche di Aquila Basket Dance Team e un laboratorio 'Dancehall & Twerk'. Questo il programma di 'Pimp my riding', un evento di snowboard dedicato alle ragazze, previsto per domenica 12 marzo sul Monte Bondone. 

 

La manifestazione prevede un massimo di 30 partecipanti (Qui info e iscrizioni) e inizia alle 9.30 al gazebo 100-One posizionato presso l'area neve a Vason. Alle 10.30 spazio invece alla prima lezione di freeride e autosoccorso, mentre dopo il pranzo l'appuntamento di sposta allo snowpark per perfezionare la disciplina freestyle. L'iscrizione costa 5 euro, mentre lo skipass giornaliero viene 28,50 euro. 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 27 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

28 gennaio - 05:01

In una conferenza stampa a senso unico, come al solito, dove è impossibile interloquire e quindi riuscire a capire davvero qualcosa i due vertici dell'Apss hanno provato a spiegare la situazione alla luce dei dati completi mostrati da il Dolomiti in questo grafico dell'Apss. Tra le motivazioni dei troppi decessi il fatto che la popolazione trentina è particolarmente anziana. In valore assoluto, però, l'Alto Adige lo è ancora di più (il 15,6% della popolazione rispetto al 14,1% del Trentino di over 65) quindi quei 350 decessi in più non si spiegano

27 gennaio - 22:12

In particolare nel mese di novembre il Trentino è stato travolto dal contagio, ma solo una parte parziale dei dati è stato comunicato ufficialmente. L'ex rettore Bassi: " Per due mesi ci hanno raccontato che 'gli ospedali si erano riempiti perché i trentini ultra settantenni erano un po' troppo scapestrati e invece di starsene a casa, andavano in giro e si contagiavano'. Una bugia, purtroppo una delle tante"

28 gennaio - 08:24

Le ricerche fatte nell'Adige al momento non hanno portato ad alcuna novità. Intanto sono spuntati dei testimoni sul tentativo del figlio di recarsi in un autolavaggio per lavare l'auto ma è stato fermato dai carabinieri 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato