Contenuto sponsorizzato

Torna la Casolara con formaggi, cosmetici al latte di capra e tanto divertimento per i più piccoli

Sarà organizzata da Trento Fiere Spa negli spazi di via Briamasco, si terrà il 25 e il 26 febbraio e l'apertura degli stand sarà dalle 10 alle 19

Pubblicato il - 23 febbraio 2017 - 11:19

TRENTO. Formaggi saporiti e ricercati provenienti da diverse regioni dell'Italia, dalla Sicilia alla Toscana, al Piemonte e, ovviamente, dal Trentino. Saranno 35 gli espositori che parteciperanno il prossimo 25 e 26 febbraio alla “Casolara” presso i padiglioni di Trento Fiere. Un'occasione davvero unica per assaporare il gusto della tradizione.

 

Non mancheranno anche salse, mieli, sott'oli o altri prodotti che con il formaggio vanno a nozze e accanto ad un'ampia area dedicata all'esposizione e alla vendita, ci saranno laboratori per bambini, gustosi menù a tema e degustazioni guidate con alcuni ospiti d'onore.

 

Le diverse produzioni artigianali dei prodotti lattiero caseari da apprezzare saranno molteplici, ciascuna con la sua peculiarità: Castelmagno Dop, Gongorzola Dop, Fontina biologica Dop, Provolone Dop, mozzarella di Bufala, burrata, Fiore sardo Dop, tomini piemontesi, pecorini e caprini di varie stagionature, Tartufone, formaggi tipici della Valcamonica, formaggi derivati da latte di capra biologico, ma anche latte fresco, yogurt, gelati e dolci a base di ricotta.

A questi si aggiungeranno i formaggi tradizionali affinati di Hansi Baumgartener, famoso chef stellato che ha trasferito le sue conoscenze culinarie nella sofisticata arte dell'affinamento. Immancabili i presidi Slow Food del Trentino, come il Casòlet della Val di Sole e della Val di Pejo e il Formaggio di Malga del Lagorai. Gli stand di esposizione e vendita delle eccellenze casearie tipiche trentine proporranno inoltre i classici Mezzano, Vezzena, Asiago Dop e Formagel e altri numerosi formaggi vaccini e caprini nostrani, come il caratteristico Puzzone di Moena e il Fontal di Cavalese. Ci sarà poi una linea cosmetica tutta a base di latte di capra. Dedicato all'ospitalità e alla cucina ci sarà invece lo stand "Dai pascoli al piatto. Storie e gente di formaggi" per coinvolgere e sensibilizzare i visitatori sulla cultura della terra e delle filiere locali, e sulla qualità artigianale dei prodotti italiani.

Grande spazio verrà dato, come già detto, anche ai laboratori per bambini che saranno organizzati da Accademia d'Impresa e l'Associazione Donne in Campo nelle due giornate della fiera.

 

Il calendario prevede per sabato 25 febbraio una iniziativa all'interno della quale i bambini potranno "sentire" e conoscere i prodotti lattiero - caseari con i laboratori di analisi sensoriale verso le ore 11. Ci sarà poi una degustazione guidata per scoprire i diversi tipi di latte e derivati, e infine "Alla scoperta del formaggio dai sapori di montagna" alle ore 15, durante il quale proveranno, accompagnati da Maria Grazia Brugnara di Accademia d'Impresa, tre formaggi prodotti nelle malghe del Trentino.

Domenica 26, alle ore 11 e 15, i bambini impareranno a preparare un piccola forma di formaggio durante "Il piccolo casaro" e a conclusione tutti i partecipanti riceveranno del diploma di "piccolo casaro".

Uno spazio sarà dedicato a tre agnellini, nati da poche settimane, dell'Azienda Agricola Le Mandre, che sarà presente in fiera in collaborazione con la Libera Associazione dei Malghesi e Pastori del Lagorai.

 

La Casolara, organizzata da Trento Fiere Spa negli spazi di via Briamasco, si terrà il 25 e il 26 febbraio e l'apertura degli stand sarà dalle 10 alle 19.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 novembre - 04:01

Mentre dal 15 al 25 novembre i positivi comunicati da Fugatti e Segnana ai trentini sono passati da 3.099 a 2.461 quelli veri a Trento città sono passati da 2.240 a 2.500 e mentre il livello di contagio pare stabile i dati comunicati dalla Pat fanno salire enormemente il gap con tutti gli altri territori nel rapporto tra positivi e ricoveri, decessi e terapie intensive (dati, questi, che non si possono interpretare) e anche l'ex rettore Bassi conferma: ''Con impegno e costanza degni di miglior causa, il Trentino è riuscito a emergere nel panorama nazionale come una anomalia sempre più evidente''

27 novembre - 09:30

Due donne sono state estratte dal proprio veicolo, finito in un fossato dopo uno scontro con un'altra auto. L'incidente è avvenuto attorno alle 18.30 di giovedì 26 novembre nella località di Veronella, poco sotto Verona. Necessario l'intervento dei vigili del fuoco, che hanno dovuto utilizzare le pinze idrauliche per liberarle

27 novembre - 09:09

L'obiettivo è quello di non spostare il coprifuoco e quindi anticipare anche la Messa di Natale. Il governo starebbe trattato con la Cei, intanto per la riapertura degli impianti sciistici se ne dovrà riparlare a gennaio e lo stesso vale per la scuola

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato