Contenuto sponsorizzato

Ville d'Anaunia, Pinamonti regala la maglia dell'esordio nell'Inter: "Tenacia, umiltà e impegno per raggiungere i propri sogni"

Andrea Pinamonti è ritornato per Natale nella sua Ville d'Anaunia e ha regalato la maglia dell'esordio in prima squadra con l'Inter in Europa League al Comune. L'assessore Mendini: "Stima e gratitudine. Il duro lavoro premia sempre" 

Pubblicato il - 26 dicembre 2016 - 12:37

VILLE D'ANAUNIA. Il giovane talento Andrea Pinamonti ha omaggiato il Comune Ville d'Anaunia della maglietta nerazzurra indossata la sera dell'esordio in prima squadra dell'Inter nella serata di Europa League.

 

 

Il calciatore diciassettenne di Tassullo ha incontrato gli amministratori comunali nel corso di una speciale cerimonia nell'aula consiliare, dove sono state espresse “stima e gratitudine” per gli importanti risultati sportivi raggiunti. “I primi di una brillante carriera” è l'auspicio dell'assessore allo sport Matteo Mendini, che ha conferito all'atleta una targa che richiama la forma degli scarpini indossati in campo.

 

L'attaccante è apparso visibilmente emozionato: “Come tanti altri ragazzi ho iniziato a giocare nel campetto del mio paese. Ai giovani che desiderano emergere nel mondo dello sport consiglio di credere sempre nei loro sogni e di lavorare sodo. Prima o poi i risultati arriveranno”.

 

Pinamonti ha parlato anche dell'importanza di proseguire negli studi, nonostante i numerosi impegni: “Frequento la quarta ragioneria e qualche difficoltà è legata alla frequenza per via di allenamenti e trasferte. Per recuperare le ore di assenza seguo un corso privato di inglese”.

 

Il pensiero è andato dunque a chi segue e sostiene il suo ipegno nel calcio fin dall'inizio: “La mia fortuna – ha aggiunto con un pizzico di commozione guardando papà Massimo e mamma Monica - è rappresentata dalla famiglia, che con sacrificio mi ha sempre appoggiato”.

 

Tenacia, umiltà e impegno sono le parole d'ordine che hanno segnato la crescita professionale di Andrea Pinamonti, che già a 5 anni aveva cominciato a giocare nella Bassa Anaunia, per poi passare al Chievo. Il bomber ha indossato per la prima volta la maglia dell'Inter nel 2013, rifiutando la proposta del Milan. 

 

Nelle categorie Under 15, Under 16 e Under 17 ha segnato ben 17 gol in 34 partite, mentre nella formazione Primavera quest'anno ha vinto la finale di Coppa Italia contro la Juventus, e nel frattempo è arrivata la convocazione nella Nazionale Under 19.

 

Esordire a San Siro era il suo sogno nel cassetto e lo scorso 8 dicembre è stato schierato a sorpresa da mister Pioli in Europa League contro lo Sparta Praga. Il sindaco Francesco Facinelli ha parlato di Pinamonti come di “un esempio per i nostri giovani. Premiando Andrea riconosciamo valore alla forza e alla tenacia del ragazzo della porta accanto. Impegno e fatica sono necessari per raggiungere dei risultati importanti. Solo così i sogni si possono avverare”.

 

Il presidente del consiglio comunale Marco Benvenuti ha invece sottolineato l'affetto dell'intera comunità di Ville d'Anaunia nei confronti del calciatore. Non poteva mancare un riferimento al ruolo dei genitori, che come ha ricordato l'assessore Mendini “hanno creduto nelle potenzialità di Andrea e saputo consigliarlo nel miglior modo”.

 

E' spettato dunque a papà Massimo parlare del fondamentale ruolo giocato dalla famiglia: “A volte i genitori si improvvisano tecnici, ma famiglia e allenatori hanno compiti diversi. Dobbiamo sostenere i nostri ragazzi nelle difficoltà e abbassare la tensione nei momenti di massima euforia”.

 

L'assessore Mendini ha infine espresso parole di ottimismo: “In ambito sportivo l’importante è dare il massimo, sempre, per non avere rimorsi. Il Comune continuerà a sostenere le 16 società sportive del territorio, affinché i nostri giovani trovino il modo di coltivare i loro talenti e crescere in gruppo”. Nei prossimi giorni l’Amministrazione comunale omaggerà altri due atleti di fama internazionale del territorio nella disciplina dello sci alpino: Melania Corradini e Luca de Aliprandini.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 29 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

29 settembre - 20:54
L'esecutivo comunale è composto da 4 donne: 2 in quota Partito democratico, una rappresentante per Azione-Unione e Insieme. Il primo cittadino, Franco Ianeselli, ha delineato la Giunta a palazzo Thun chiamata a guidare Trento per i prossimi 5 anni: "Lavoriamo per la città in un'ottica di sostenibilità ecologica, economica, sociale e istituzionale"
29 settembre - 19:46

Sono 25 fino a questo momento le classi messe in quarantena perché sono stati riscontrati alunni positivi, ma 9 di queste hanno già terminato il periodo di isolamento mentre le altre 16 dovrebbero concludere questa misura tra pochi giorni

29 settembre - 20:36

L’assessore all’istruzione parla di “discriminazione ai danni dei nostri cittadini” ma l’unica ad aver discriminato qualcuno è la Provincia di Trento, così come stabilito da un giudice. Se un tribunale, di fronte a un ricorso di un cittadino, applica le leggi la colpa non è sua ma di quella Giunta incapace di scrivere un provvedimento degno di questo nome

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato