Contenuto sponsorizzato

Arriva un altro difensore, il Trento acquista Petar Kostadinovic

Calcio serie D. Il centrale croato è già disponibile per il derby contro il Dro, sua ex squadra. Petar Kostadinovic vanta anche quattro anni nel settore giovanile della Juventus e un'esperienza al Lecce. Salutano la truppa gialloblu Marco Duravia, Moustapha Diop e Tommaso Lella

Pubblicato il - 06 dicembre 2017 - 09:56

TRENTO. Altro acquisto in casa Trento. La società di via Sanseverino si è assicurata Petar Kostadinovic dall'Arzignano Valchiampo fino al 30 giugno 2018.

 

Nato a Rijeka in Croazia il 29 ottobre 1992, Kostadinovic è un difensore centrale di piede destro di grande esperienza e temperamento e dall'imponente struttura fisica (187 centimetri per 80 chili).

 

Trasferitosi giovanissimo in Italia, ha mosso i primi passi nel Valdobbiadene, per poi trasferirsi al Montebelluna, dove è rimasto fino ai quattordici anni d'età. Successivamente è passato alla Juventus e ha militato per quattro anni nel settore giovanile bianconero, prima di vestire la maglia della formazione 'Primavera' del Lecce.

 

Nel 2011 inizia il suo percorso nel calcio 'maggiore': una stagione in serie D con l'Ancona (27 presenze e 2 reti), una stagione in C2 tra Prato (5 presenze) e Sorrento (10 presenze), una seconda annata in C1 con la Nocerina (10 presenze) per poi trasferirsi alla Vigor Lamezia in serie C dove scende in campo 24 volte. Ad ottobre 2015 approda al Dro in serie D e totalizza 32 presenze, mentre nella passata stagione ha militato nuovamente in serie C con l'Ancona (16 presenze). Nella prima parte dell'attuale annata, Kostadinovic ha difeso i colori dell'Arzignano Valchiampo in serie D, totalizzando 13 presenze.

 

Il difensore classe 1992 sarà a disposizione di mister Filippini già a partire dalla sfida di domenica, nel derby contro il Dro.

 

Nel frattempo salutano la truppa gialloblu Marco Duravia, Moustapha Diop e Tommaso Lella, ceduti rispettivamente a Clodiense, Montebelluna e Caravaggio.

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.58 del 03 Marzo
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

04 marzo - 11:59

Il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie ha confermato la zona “rosso scuro” per Trentino e Alto Adige ma fa il suo ingresso anche l’Emilia-Romagna. In questi territori l’incidenza, calcolata su due settimane, supera i 500 casi ogni 100.000 abitanti

04 marzo - 12:13

L'allerta è scattata all'altezza del casello autostradale di Ponte Gardena. In azione la macchina dei soccorsi, un conducente portato in ospedale

04 marzo - 11:45

Brutta disavventura per un automobilista di Brunico, che giunto sul luogo in cui si effettua dalla macchina il test per il Covid, è rimasto bloccato con la ruota anteriore in un tombino. Necessario l'intervento dei vigili del fuoco per liberare il mezzo

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato