Contenuto sponsorizzato

Sutton è spaziale: l'Aquila torna in quota e stende Cremona

Il giocatore americano mette a referto 24 punti personali e guida la Dolomiti Energia verso un importante successo. Positivo il rientro in squadra di Hogue

Pubblicato il - 17 dicembre 2017 - 20:02

TRENTO. Torna Hogue, ma soprattutto è tornato Sutton, quello vero, quello che i tifosi di Trento vorrebbero vedere sempre in campo. Per lui 24 punti personali e una carica e una grinta da vero leader. Punti che saranno decisivi per battere una Vanoli Cremona mai doma, che per tutta la durata del match ha tenuto nel mirino la Dolomiti Energia. Una Dolomiti Energia che, a fronte del solito calo nel terzo quarto, questa volta limita i danni e nel suo quarto maledetto (è successo più volte quest'anno che pochi minuti compromettessero buone partite, come è successo, per esempio, in casa, con Milano) esce dal parquet del PalaTrento con un parziale di 12 a 17 che non fa male.

 

Il primo quarto, infatti, Trento scende in campo con determinazione e forte del ritorno in squadra di Hogue vive sulle ali dell'entusiasmo i primi dieci minuti di passione contro una Cremona bisognosa di punti tanto quanto Trento (le due squadre viaggiavano appaiate a quota 8 fino a prima del match). Il parziale è bello e avvincente e si chiude 21 a 20 per gli aquilotti ma Martin e Johnson-Odom fanno capire ai padroni di casa che non ci sarà tanto da scherzare in questo incontro.

 

Il secondo quarto si apre proprio con un canestro di Hogue che porta a più tre Trento e Vanoli allenta un po' il ritmo pur riuscendo a restare agganciata al treno guidato da Sutton e soci. Si arriva, così, all'intervallo lungo con un più 8 per l'Aquila che risulterà decisivo.

 

Già perché il terzo quarto, come dicevamo sopra, arriva il classico dei black-out in casa trentina. La premiata ditta Martin - Johnson-Odom fa il diavolo a quattro con l'Aquila, che non riesce, invece, più a segnare. Finisce 12 a 17 per gli ospiti e meno tre in favore dei trentini.

 

Il quarto quarto l'Aquila amministra e grazie a Sutton e al solito Forray che tra rimbalzi, falli e assist trova anche il tempo per qualche canestro, mantiene a meno 5 gli ospiti fino agli ultimi tre minuti quando Vanoli molla gli ormeggi e i padroni di casa possono prendere il largo.

 

Flaccadori, Shields, Hogue, Forray, Gutierrez vanno tutti in doppia cifra e alla fine si chiude sul 90 a 79.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.21 del 23 Ottobre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 ottobre - 05:01

Sono arrivati nel bel mezzo della pandemia, quando gli ospedali cercavano disperatamente personale, ma i loro contratti durano solo pochi mesi: “Crediamo di aver dato tanto e ci aspettavamo un trattamento diverso, ora ho deciso di guardare altrove”. Così Apss perde i professionisti della prima linea contro il Covid

24 ottobre - 09:49

Sono 1054 gli attuali contagi nel Bellunese, con 70 nuove positività registrate nelle ultime 24 ore. Crescono i numeri nella sola Cortina d'Ampezzo, dove gli infetti sono 140, ma il sindaco Gianpietro Ghedina rassicura: "Il 90% sono asintomatici". Un decesso all'ospedale di Feltre, era un 84enne ricoverato in pneumologia Covid

23 ottobre - 18:38

Dal 27 al 31 ottobre apre i battenti il Pergine Festival, la natura grande protagonista, indagata in tutti gli aspetti che riguardano il rapporto con l’essere umano. La direttrice artistica Tommasini: “Torniamo in teatro in un momento decisamente complicato, spero che si comprenda l’importanza della cultura nella vita delle persone”. I biglietti per gli spettacoli già in vendita, anche online

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato