Contenuto sponsorizzato

Arriva un difensore per Luciano De Paola, ma l'asse Trento-Lecco può portare altri acquisti

Arriva il primo rinforzo in via Sanseverino, il difensore Gioele Mureno, classe 1992, proviene dall'Olginatese dopo le esperienze tra Lecco e Vis Pesaro, Albinoleffe e Seregno

Di L.A. - 04 dicembre 2018 - 20:18

TRENTO. Arriva il primo rinforzo in via Sanseverino, il difensore Gioele Mureno, classe 1992, proviene dall'Olginatese.

 

Nato a Milano, cresciuto nel settore giovanile dell'Inter fino agli Allievi, sbarca alla corte di Luciano De Paola che potrebbe passare al 4-3-3.

 

Il laterale sinistro può vantare 200 presenze in serie D e 16 tra i professionisti, dopo aver vestito le maglie di Seregno in serie D (dal 2010 al 2015), Albinoleffe in LegaPro (2015/16), Vis Pesaro in quarta serie nel 2016/17.

 

Nella stagione 2017/18 passa al Lecco in serie, quindi in estate si accasa all'Olginatese, prima della firma fino al prossimo 30 giugno al Trento.

 

Il mercato dei gialloblu sembra in fermento per cercare di abbandonare l'ultimo posto e portarsi in zona salvezza.

 

Sul fronte cessioni dovrebbe essere alle battute conclusive il trasferimento di Bertoldi a Levico. Il braccio di ferro delle ultime ore dovrebbe risolversi in favore dei termali. In uscita potrebbero esserci anche Dragoni e Selvatico.

 

L'asse Trento-Lecco, precedente stazione di Gizzarelli, direttore sportivo gialloblu, è molto caldo e sembra probabile l'approdo in gialloblu di altri calciatori in orbita lombarda.

 

Il sodalizio del capoluogo sonderebbe, infatti, il mercato alla ricerca di una prima punta e un esterno per uscire dalle secche.

Video del giorno
Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 12 dicembre 2018
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

12 dicembre - 19:09

Dalla Francia la conferma dell'aggravarsi della salute del reporter. L'intervento per estrarre il proiettile risulterebbe non eseguibile. Il prete: ''Siamo vicini ai suoi cari. Quest'odio deve finire"

12 dicembre - 17:30

La capogruppo in consiglio della Lega interviene sulla necessità di realizzare l'infrastruttura e spiegare quale sarà l'iter da seguire: ''L’obiettivo della Lega e della giunta Fugatti è di uscire dall'impasse infrastrutturale degli ultimi 15 anni di autonomia mal governata dal centro sinistra autonomista''

12 dicembre - 13:58

L'allarme scatta intorno alle 16 di martedì 11 dicembre, quando una telefonata segnala la presenza di un uomo armato in area "Vanezom" al Bosco della città. Una situazione pericolosa e delicata, il ragazzo in grossa difficoltà e tante persone in zona

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato