Contenuto sponsorizzato

La campionessa Letizia Paternoster rassicura tutti dopo la terribile caduta durante la Coppa del Mondo

Stava gareggiando a Berlino quando è caduta a terra perdendo i sensi. Trasportata in ospedale per accertamenti, lo staff scrive un tweet: "Solo contusioni, le lastre non evidenziano fratture"

Pubblicato il - 03 dicembre 2018 - 10:07

BERLINO. Sta bene la campionessa trentina Letizia Paternoster, lo fa sapere il suo staff dopo l'incredibile caduta di ieri durante la tappa della Coppa del Mondo che si stava disputando a Berlino. Con un tweet dal suo profilo rassicura tutti: "Le lastre non hanno evidenziato fratture, rilevando solo contusioni costali. Ulteriori esami in corso".

L'atleta azzurra dopo essere finita a terra aveva perso conoscenza ed è stata portata in ospedale per accertamenti. Il giorno prima aveva conquistato l'argento nell'omnium. Queste le immagini raccolte immediatamente dopo la caduta:

 

 

L'incidente è avvenuto dopo circa 20 giri di gara durante la Madison femminile di Coppa del Mondo. La regia non ha documentato l'incidente, per cui la dinamica non è chiara. I medici l’hanno soccorsa e Letizia ha risposto al trattamento che le è stato praticato ed è stata portata in ospedale.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 maggio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 maggio - 11:11

Kompatscher punta a far tornare i turisti tedeschi già dal 15 giugno: “Noi vorremmo offrire a tutti i turisti che vengono qui gratuitamente il test sierologico. L’Austria non decide chi entra ed esce dall’Italia, il transito del turista tedesco per raggiungere l’Italia non è nelle competenze di Vienna”

26 maggio - 06:01

Dopo la decisa presa di posizione di Cgil, Cisl e Uil ma anche quella dell'Upt, duri i consiglieri provinciali dopo che l'assessora Stefania Segnana è intervenuta per scaricare (ancora una volta) le responsabilità sui medici e ha attaccato il presidente Marco Ioppi

26 maggio - 10:43

La macchina del quarantenne è stata trovata a Roncjade al confine tra Veneto e Friuli Venezia Giulia e subito sono partite le ricerche con i soccorsi alpini di varie stazioni mobilitati

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato