Contenuto sponsorizzato

Nicola Turrini polverizza il tempo di René Gusperti, nuovo record provinciale e regionale dopo 14 anni

Nuoto. Il record resta in 'casa', un passaggio di testimone tra l'allenatore con due Olimpiadi alle spalle e il giovane atleta della Snd Nuotatori Trentini

Di Luca Andreazza - 17 aprile 2018 - 17:28

TRENTO. Dopo 14 anni cade il record provinciale e regionale di René Gusperti nei 50 stile libero, ci pensa Nicola Turrini. Un simbolico passaggio di testimone tra due portacolori, oggi in veste ovviamente diversa (allenatore il primo, atleta il secondo) della Snd Nuotatori Trentini.

 

Un finale di stagione davvero positivo per la società del presidente Nerio Danieli in grado di raccogliere risultati e indicazioni dall'uscita in quel di Riccione per i Campionati italiani assoluti e i Criteria giovanili.

 

Dopo l'incetta di medaglie targata Sara Gusperti e rilievi cronometrici interessanti (Qui articolo) ai Criteria, l'ottima performance di Bruna Pesole che potrebbe valere la convocazione in azzurro (Qui articolo) e la storica riconferma al terzo posto a livello nazionale in serie A2 per la Snd Nuotatori trentini (Qui articolo) nella kermesse tricolore, arriva ora il record stabilito da Nicola Turrini.

 

L'atleta veronese cresciuto però nelle vasche trentine è riuscito, infatti, a fermare il cronometro sul tempo di 22.15 per mettere in archivio il precedente record di Gusperti, tra i punti di riferimento di questo settore a livello italiano tra 15 titoli individuali e 18 staffette, tantissimi record e tempi eccellente. Una carriera impreziosita dalla partecipazioni alle Olimpiadi di Barcellona '92 e Atlanta '96.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 30 luglio 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Ricerca e università
01 agosto - 19:21
Sono 5 gli enti che partecipano a questa prima applicazione dei test salivari, partita a luglio, una soluzione per monitorare la [...]
Cronaca
01 agosto - 17:40
Per il 27esimo giorno consecutivo non si registrano decessi e anche oggi le terapie intensive restano vuote segno inequivocabile che i vaccini [...]
Cronaca
01 agosto - 18:56
L'incidente è avvenuto tra Vezzano e Vigolo Baselga. Lunghe code si sono formate in entrambe le direzioni di marcia
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato