Contenuto sponsorizzato

''V per Vendetta, anzi Vecchiato'', il Belluno batte il Trento

Calcio. L'ex tecnico gialloblù si prende la rivincita contro la società di via San Severino. Un coraggioso e solido Levico cade solo al novantesimo contro la capolista Adriese

Di Luca Andreazza - 22 dicembre 2018 - 16:41

TRENTO. E' "V per Vendetta", ride Roberto Vecchiato, l'ex tecnico dei gialloblù si prende la rivincita e il suo Belluno sconfigge il Trento per 1-0 nell'anticipo del diciassettesimo turno, l'ultimo del girone di andata, di serie D. Cade in pieno recupero un coraggioso e solido Levico

 

Un match specchio del cammino fin qui di Trento e Belluno. Un avvio di stagione difficile per entrambi i sodalizi: la prima vittoria dei bellunesi è arrivata solo alla dodicesima giornata, ma non per questo il tecnico è saltato oppure hanno dato vita alla girandola di giocatori. La classifica ora è tranquilla, i risultati iniziano a vedersi con quattro successi in sei gare a rimettere in carreggiata e nella pancia del gruppo il sodalizio di Alberto Lazzari.

 

L'altro lato della medaglia è il Trento, la società di via Sanseverino ha messo a segno solo una vittoria (la seconda in campionato) nelle ultime sei giornate, il resto è composto da due sconfitte e tre pareggi. Non arriva la svolta e il colpo di reni in casa gialloblù, che resta fermo a 13 punti nelle sabbie mobili dei bassifondi, mentre la quota salvezza si allontana ancora.

 

La storia d'amore tra Trento e Vecchiato si è bruscamente interrotta dopo dodici gare dell'anno scorso condite da otto sconfitte (cinque su sei in casa), due pareggi e solo due vittorie. Un inizio deludente appesantito da otto punti in classifica, i derby persi contro il Levico e il Dro Alto Garda in coppa Italia. A Rezzato l'ultima fermata, un pesante 5-0 e l'allenatore a pagare il conto.

 

Un conto che hanno pagato in successione Emanuele Filippini e Claudio Rastelli, mentre ora Luciano De Paola non sembra ancora traballare. La scossa non è arrivata, ma il cammino prosegue. 

 

Si toglie qualche sassolino Vecchiato, basta la rete di Simone Corbanese dopo undici minuti dal fischio d'inizio al Belluno per sbloccare la partita. La reazione del Trento è impacciata e confusa. I trentini provano a cercare il pareggio, ma manca (ancora, dopo i tanti cambi) un'idea di gioco e i padroni di casa non faticano troppo a controllare le sfuriate dei gialloblù per cercare di ripartire in contropiede.

 

Anzi, nonostante il tentativo di forcing, è proprio il Belluno ad andare vicino al raddoppio, più che il Trento al pareggio. Finisce 1-0 e Vecchiato può sorridere.

 

Grande prova per il Levico contro la corazzata Adriese. I termali offrono una buona prova e resistono fino al novantesimo, ci pensa Grasjan Aliu in extremis a sbrogliare la pratica in favore della capolista.

 

CLASSIFICA: Adriese 37, Union Feltre 30, Arzignano 28, Campodarsego 26, Este 26, Chions 25, Montebelluna 23, VIRTUS BOLZANO 23, Delta Porto Tolle 22, Belluno 21, Cartigliano 20, Cjarlins Muzane 19, Sandonà 18, LEVICO 16, TRENTO 13, Tamai 13, SAN GIORGIO 13, Clodiense Chioggia 12

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 14 maggio 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
15 maggio - 19:26
Ecco dove sono stati trovati i 43 nuovi positivi delle ultime 24 ore. I comuni con più dell'1% di residenti contagiati sono 7. Ecco quali sono e [...]
Cronaca
15 maggio - 18:08
L'atto vuole tutelare da un lato le insegnanti dal punto di vista lavorativo e dall'altro i bambini e le bambine dal punto di vista formativo visto [...]
Cronaca
15 maggio - 18:18
Tante le bandiere, gli striscioni ed i cori che hanno riempito oggi (15 maggio) piazza Duomo dove, a partire dalle 16, si è svolto il presidio per [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato