Contenuto sponsorizzato

A Baselga è festa per Fausto Masnada. Duello Nibali-Froome

Dopo due anni un ciclista italiano torna a vincere una frazione del Tour of the Alps. Domani, giovedì 25 aprile, la quarta tappa prevede 134 chilometri da Baselga di Piné a Cles

Di L.A. - 24 aprile 2019 - 19:11

BASELGA DI PINE'. La terza tappa del Tour of the Alps va a Fausto Masnada, 25 anni, della Androni Sidermec. Un contropiede a 1,5 chilometri dopo che Chris Froome, gregario di lusso, ha fermato i tentativi di Vincenzo Nibali.

 

Sono il britannico Geoghegan Hart e Majka a chiudere il podio. In classifica generale, il russo Pavel Sivakov (Sky) è sempre il leader.

 

Il tricolore italiano torna a splendere al Tour of the Alps due anni dopo il successo di Matteo Montaguti a Cles, Fausto Masnada si prende la terza frazione Salorno-Baselga di Piné di appena 106,3 chilometri.

 

Domani, giovedì 25 aprile, la quarta tappa prevede 134 chilometri da Baselga di Piné a Cles.

 

Molte e impegnative le difficoltà di giornata, a cominciare dalla durissima Forcella di Brez (5,9 chilometri al 10,2% di pendenza media) per seguire con il passo Predaia (10 chilometri al 7,5% di pendenza) e quindi l’ultimo strappo della “Pontara” a 3 chilometri dal traguardo.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.39 del 23 Maggio
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 maggio - 06:01

L'assessora conferma: ''Abbiamo chiesto all'azienda una valutazione sulla nuova organizzazione. E' necessario capire i risultati della sperimentazione per eventualmente rimodulare e rivalutare i modelli''. E in Apss si pensa a dove recuperare risorse. Primo tema da discutere i punti nascita periferici a fronte di cronicità e vecchia veri temi del prossimo futuro

25 maggio - 08:37

E' successo a Egna. Ad essere trasferiti al carcere di Bolzano sono stati due 40enni di Mori e Mezzocorona. Il giorno prima avevano rubato un'auto a Rovereto 

24 maggio - 18:59

Viene da chiedersi cosa avrebbero fatto i membri della giunta se le signore fotografate da Ivan Cristoforetti e messe su Twitter con frasi del tipo ''gran figueria'' o ''festa della prugna'' fossero state loro parenti. O se oggetto degli insulti (per i quali è stato bannato da molti) lanciati dallo stesso braccio destro di Spinelli fossero state persone a loro vicine. Forse avrebbero capito che questo è proprio quel tipo di comportamenti che nelle scuole ai nostri figli cerchiamo di spiegare che è sbagliato

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato