Contenuto sponsorizzato

La seconda tappa del Tour of the Alps parla russo. Moreno Moser molla dopo 38 chilometri

Tappa e maglia da leader per Pavel Sivakov che si aggiudica la seconda frazione del Tour of the Alps da Reith im Alpbachtal a Scena. Ultimo nella prima frazione, il 28enne trentino si ritira: difficile la partecipazione al Giro d'Italia. Mercoledì 24 aprile terza tappa da Salorno a Baselga di Pinè

Foto di Tour of the Alps
Di L.A. - 23 aprile 2019 - 17:19

SCENA. Tappa e maglia da leader per Pavel Sivakov che si aggiudica la seconda frazione del Tour of the Alps. Il russo incassa il primo successo da professionista per la settima affermazione di un corridore griffato Sky in questo inizio di stagione, la seconda vittoria del team britannico nella kermesse sulle strade di Austria e Trentino Alto Adige.

 

Sono il ceco Jan Hirt (Astana) e il bergamasco Mattia Cattaneo (Androni Giocattoli-Sidermec) a completare il podio. Una seconda frazione da Reith im Alpbachtal a Scena che assiste al ritiro di Moreno Moser dopo appena 38 chilometri.

 

Il 28enne portacolori della Nippo Fantini aveva concluso in ultima posizione a 15'40'' la prima tappa e ora ha alzato bandiera bianca. Diventa a questo punto improbabile vederlo nel lotto dei partenti al prossimo Giro d'Italia

 

Domani, mercoledì 24 aprile, la terza tappa da Salorno a Baselga di Pinè per 106,3 chilometri. La frazione più corta di questa edizione del Tour of the Alps, ma comunque non semplice per una strada quasi sempre in salita. Tutto si potrebbe giocare nell'ultimo tratto di circa 1 chilometro al 10% che termina a soli 3 chilometri dal traguardo.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.39 del 23 Maggio
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 maggio - 12:48

Martina Loss: ''Porterò a Roma l'autonomia'', Sutto ringrazia la coalizione. Savoi: ''Ora lavoriamo per prenderci anche i comuni''

27 maggio - 12:12

Il Partito autonomista non ha espresso una sua preferenza per le elezioni suppletive e alla fine sono state 13.000 le schede bianche sui due collegi (un dato spropositato visto che un anno fa erano state 2.400). Giulia Merlo ha perso con Martina Loss per 5.000 voti e 9.000 sono andate ''perse''. Crollo del 10% dell'M5S

27 maggio - 11:24

L'ex presidente dell'Agenzia spaziale italiana supera nella sua lista Calenda e Kyenge. L'europarlamentare uscente Dorfmann riconfermato con 8.262 voti in Trentino, il candidato della Lega  Matteo Gazzini arriva a quota 5.244

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato