Contenuto sponsorizzato

Tour of the Alps, Pello Bilbao fa sua la seconda tappa da Primiero San Martino di Castrozza a Lana. Il corridore spagnolo conquista la maglia verde di leader

Manuel Corso, direttore dell'Azienda per il turismo San Martino di Castrozza, passo Rolle, Primiero e Vanoi: "Il Tour of the Alps è stata un'occasione per veicolare le bellezze del nostro territorio. E' stato predisposto un calendario di iniziative per fare da cornice a questo splendido evento sportivo"

Foto di Tour of the Alps
Di L.A. - 19 aprile 2022 - 19:40

PRIMIERO SAN MARTINO DI CASTROZZA. E' Pello Bilbao il nuovo leader del Tour of the Alps. Il corridore spagnolo della Bahrain-Victorius si aggiudica la seconda tappa e si porta in testa alla competizione. 

 

Dopo il secondo posto di ieri, Pello Bilbao ha battuto allo sprint Romain Bardet e Attila Valter nella tappa da Primiero S. Martino di Castrozza a Lana di 154,1 chilometri. Un successo che consente al portacolori della Bahrain-Victorius di indossare la maglia verde Melinda di leader della generale.

 

"Il Tour of the Alps - commenta Manuel Corso, direttore dell'Azienda per il turismo San Martino di Castrozza, passo Rolle, Primiero e Vanoi - è stata un'occasione per veicolare le bellezze del nostro territorio. E' stato predisposto un calendario di iniziative per fare da cornice a questo splendido evento sportivo". 

 

Il traguardo della prima tappa è stato caratterizzato dallo spettacolo dei Krampus, così come da due momenti istituzionali con la presentazione degli eventi sportivi della località trentina e dei prodotti locali e attività legate al mondo caseario (Qui articolo). E' stato inoltre possibile visitare la mostra di Alpina Bike Village. Alla partenza di martedì 19 aprile è allestito poi un percorso di eduzione stradale per i più piccoli.

 

"Sono state realizzate una serie di iniziative di carattere sportivo e culturale. Il bel tempo di queste festività pasquali - dice Corso - ha permesso di mostrare il volto migliore della nostra zona nella prospettiva di promuovere il nostro ambiente e paesaggio a potenziali escursionisti e turisti interessati a scoprire un ambito unico in Trentino. E' stata una cartolina davvero importante e un ringraziamento va ai volontari, alle forze dell'ordine e agli organizzatori di questo evento".

 

Oggi la corsa è ripartita da Primiero San Martino di Castrozza per spostarsi in Alto Adige. La proposta tecnica della gara del Gs Alto Garda, fatta di tappe brevi, impegnative e frizzanti, ha offerto un’altra giornata spettacolare nella seconda tappa di questa edizione del Tour of the Alps. 

 

 

Una frazione d'attacco con le schermaglie iniziate già sulle rampe del passo Rolle. I battistrada hanno raggiunto un vantaggio massimo di 3’58” sul gruppo a 50 chilometri di gara. Alle loro spalle, la Ag2r Citroen del leader della classifica Bouchard ha provato a controllare la situazione, ma la qualità dei fuggitivi ha costretto la Bahrain di Bilbao e Landa a prendere in mano la situazione in testa al gruppo, nonostante la presenza del tirolese Pernsteiner nel drappello al comando.

 

Col passare dei chilometri, i battistrada hanno perso secondi preziosi dal gruppo al comando, che sulle rampe del passo della Mendola si è spezzato sotto gli attacchi di Pavel Sivakov: a Pernsteiner, Storer e Arensman.

 

Sul passo Palade Arensman si è staccato sotto un altro attacco di Sivakov, mentre Pernstener ha seguito gli ordini di scuderia per mettersi a disposizione del capitano Bilbao. In cima all’ultimo passo di giornata, Sivakov e Storer hanno conservato oltre un minuto di ritardo, ma una grande discesa del gruppo ha consentito di riportarsi sulla scia dei fuggitivi all’inizio del circuito finale, riprendendoli a 10 chilometri dall’arrivo.

 

In discesa ha perso invece contatto dal gruppo Bilbao Geoffrey Bouchard, che sul traguardo accuserà un ritardo di 35 secondi, salutando così la maglia verde. Negli ultimi metri, la Bahrain-Victorious ha preso in mano la situazione, offrendo a Bilbao un treno degno di un velocista, che lo spagnolo ha sfruttato alla perfezione.

 

Fra i coraggiosi di giornata, Sivakov e Lopez si sono visti ricompensati, rispettivamente, con la maglia azzurra Gruppo Cassa Centrale di miglior scalatore e la maglia rossa Pmg Sport dei traguardi intermedi, mentre un altro atleta del Team Bahrain-Victorious, Santiago Buitrago, è il nuovo titolare della maglia bianca Würth Modyf di Miglior Giovane.

 

Tappa 2 - (Primiero San Martino di Castrozza - Lana, 154.1 km)
Ordine di arrivo 

1. Pello Bilbao (Bahrain-Victorious)
2. Romain Bardet (Team DSM) 
3. Attila Valter (Groupama-FDJ)
4. Felix Gall (AG2R-Citroen)
5. Eddie Dunbar (INEOS-Grenadiers) 

 

Classifica generale
1. Pello Bilbao (Bahrain-Victorious) 
2. Romain Bardet (Team DSM) +0.06
3. Attila Valter (Groupama-FDJ) +0.12

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 5 luglio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
06 July - 21:00
Le attività sono previste nell'area del Gran Vernel, zona che in queste ore ha restituito i resti di due alpinisti travolti dalla valanga di [...]
Montagna
06 July - 17:10
Troppe polemiche dopo la tragedia della Marmolada, l’appello del soccorso alpino: “Cerchiamo tutti di imparare da questo grande dolore e dalla [...]
Cronaca
06 July - 17:45
Il Cai Alto Adige esprime la propria vicinanza alle vittime dei famigliari e delle persone ancora disperse dopo il tragico avvenimento avvenuto [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato