Contenuto sponsorizzato

Il consorzio Pontedilegno-Tonale si candida per ospitare lo sci alpinismo alle prossime olimpiadi

Sono passati solo due giorni dall’assegnazione delle Olimpiadi invernali all’Italia ma già c’è chi si muove per accaparrarsi l’organizzazione di qualche evento. È il caso del consorzio Pontedilegno-Tonale che si candida per ospitare lo sci alpinismo, disciplina che deve ancora essere confermata tra quelle presenti ai giochi

Di Tiziano Grottolo - 26 giugno 2019 - 15:18

PONTEDILEGNO.  Lo scorso lunedì 24 giugno è arrivata la tanto attesa notizia dell’assegnazione delle olimpiadi invernali 2026, ad aggiudicarsela l’accoppiata Milano-Cortina che battuto la concorrenza svedese.

 

Pochi giorni soltanto e già iniziano i movimenti per accaparrarsi la propria fetta di torta, a battere tutti sul tempo ci ha pensato il consorzio Pontedilegno-Tonale. Comune di circa 1700 abitanti, situato a ridosso del confine ovest del Trentino a oltre 1.200 metri di quota. Il consorzio ha presentato la propria candidatura per ospitare le gare di sci alpinismo, disciplina che per la verità non si sa ancora se sarà fra quelle effettivamente presenti ai giochi. In attesa di conoscere una risposta il comprensorio Pontedilegno-Tonale ha già preso contatti con alcune delegazioni olimpiche per ospitare gli allenamenti delle rispettive nazionali.

 

“Il nostro comprensorio – spiega Alessandro Mottinelli, consigliere del consorzio Pontedilegno-Tonale e presidente di Adamello Ski Raid – trarrà senz'altro vantaggi dalle Olimpiadi, abbiamo già iniziato a prendere contatti con alcune nazionali per fare del nostro territorio la sede dei loro allenamenti”.

 

Come dicevamo lo sci alpinismo non è ancora tra le discipline ammesse ai giochi olimpici ma in segnali in tal senso sono positivi, ad esempio fa già parte di quelle inserite negli Youth Olimpic Games di Losanna del 2020 (le Olimpiadi degli Under 18). “Possiamo dire di essere i favoriti per ospitare le gare di questa disciplina qualora fosse riconosciuta come olimpica – conferma Michele Bertolini, direttore del comprensorio Pontedilegno-Tonale – e dalla regione Lombardia arrivano tutti segnali in questo senso”.

 

Nello stesso luogo effettivamente sono già state ospitate le ultime due edizioni dei campionati italiani under 23, mentre ogni anno si tiene la celebre competizione di sci alpinismo a squadre Adamello Ski Raid. “Nelle sei edizioni dell’Adamello Ski Raid – conclude Bertolini – si sono sempre imposti atleti di punta del panorama scialpinistico mondiale, un segnale forte per fare di questo territorio la capitale mondiale dello sci alpinismo”.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 17 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

18 settembre - 13:03

Il punto è stato fatto durante la conferenza stampa di giunta delle 12.30 dal direttore generale dell'Apss pro tempore Benetollo

18 settembre - 09:53

I laboratori dell'Azienda sanitaria altoatesina nelle ultime 24 ore hanno effettuato 1.916 tamponi. Sono stati registrati 72 nuovi casi positivi

18 settembre - 10:40

A distanza di 4 mesi dalla terribile vicenda, l'associazione Naturtreff Eisvogel ha fornito degli aggiornamenti sul caso: "Grazie all'aiuto della popolazione locale sono già state raccolte numerose informazioni. Varie unità speciali hanno ispezionato la scena del delitto, raccogliendo diverse tracce ed eseguendo un'autopsia sulla carcassa dell'uccello"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato