Contenuto sponsorizzato

La Trentino Volley si sbarazza dell'Haching e si qualifica ai quarti di finale di Coppa Cev

Alla Blm Group Arena nell'inversione di campo per la chiusura degli impianti in Baviera a causa della neve la Trentino Volley vince 3-1. Domenica big match di SuperLega contro Civitanova

Foto di Marco Trabalza
Di Luca Andreazza - 16 gennaio 2019 - 22:14

TRENTO. La Trentino Volley "espugna" la Blm Group Arena e stacca il pass per i quarti di finale di coppa Cev. La truppa di Angelo Lorenzetti supera per 3-1 in tedeschi dell'Haching e si qualifica al turno successivo.

 

Si gioca a Trento (ingresso gratuito) a causa della chiusura preventiva per neve dello Sportzentrum di Unterhaching, l’Hypo Tirol AlpenVolleys Haching sbarca nel capoluogo per cercare di ribaltare il 3-0 della gara di andata. I tedeschi si esprimono a livelli più alti rispetto all'uscita precedente in Trentino e si prendono il primo set, ma cedono davanti alla maggior esperienza e tecnica dei campioni del mondo. 

 

Dopo l'impegno della seconda competizione europea, l'Itas ritorna in campo domenica per il big match della prossima giornata di SuperLega: in scena la sfida casalinga contro Civitanova per difendere la testa della classifica.

 

Nel primo set partono meglio i tedeschi che allungano sul +3 (4-7). I gialloblù faticano in ricezione e non pungono a rete e l'Haching si porta sul 6-10. Il tecnico di Trento corre ai ripari e interrompe il gioco. Alla ripresa la Trentino Volley rompe il ghiaccio: Lisinac e Van Garderen impattano sul 15-15. L'allenatore tedesco chiama il time out. La mossa funziona e l'Hypo Tirol dice 20-25.

 

Nel secondo parziale l'equilibrio dura fino al 10-9 in favore dei trentini, quindi Lisinac confeziona due muri per il +3 (15-12). L'Haching si rifugia nel time out, ma alla ripresa Nelli allunga ancora sul 18-14. I gialloblù difendono il vantaggio fino al 21-19, quindi accelerano per il 25-20.

 

La Trentino Volley prende subito le redini del match nella terza frazione (5-2). L'Haching prova restare in scia (6-4), ma Nelli allunga per l'11-7. E' Lisinac ad ampliare il margine (19-12), quindi due ace di Nelli avvicinano l'obiettivo per il 22-13. L'Itas rallenta e l'AlpenVolleys prova ad avvicinarsi, ma la rincorsa finisce sul 25-20. Il parziale di 2-1 vale già la qualificazione ai quarti.

 

Nel quarto set i trentini accusano un po' di rilassatezza e diversi cambi per far rifiatare la prima linea, così i tedeschi si portano sul 2-4. Ci mette poco l'Itas però a ritrovarsi e ribaltare il punteggio sul 7-4. I gialloblù mantengono il vantaggio sul 13-9. La partita scorre regolare fino al 17-13. I titoli di coda partono già sul 25-19.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 aprile 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 aprile - 10:12

I Finanzieri hanno posto i sigilli a oltre 230 mila euro sui vari conti bancari dell’associazione e del suo rappresentante legale, un sessantaseienne trentino, nonché la villa e annesso garage, di proprietà di quest’ultimo, per una quota del valore di circa 310 mila euro

25 aprile - 06:01

C’è un punto a mio giudizio su cui va costruito e tenuto saldo il discorso antifascista: la scelta. E non deve stupire l'uso strumentale di Matteo Salvini ed il conseguente disconoscimento del valore della celebrazione dell’anniversario della Liberazione

 

25 aprile - 09:04

L'uomo aveva lasciato la figlia di 10 anni in auto mentre lui si era allontanato per fare volantinaggio. Dopo essere tornato si è accorto che il mezzo e la figlia erano spariti ed ha subito chiesto aiuto alle forze dell'ordine facendo scattare un’imponente caccia all’uomo. Ma poi si è accorto di essersi sbagliato

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato