Contenuto sponsorizzato

Ottima Top 10 e secondo posto di categoria per i piloti Daniele Casagrande e Luca Camiscia al rally della Valpolicella

I trentini riescono a far fronte alle problematiche riscontrate nella giornata di venerdì per salire sul secondo gradino del podio di categoria e chiudere la kermesse nella Top 10 della classifica assoluta, decima piazza

Di L.A. - 06 maggio 2019 - 22:10

VALPOLICELLA. E' sempre positiva la stagione dei motori per Daniele Casagrande e Luca Camiscia. Dopo la vittoria in aprile al rally dei Colli scaligeri (Qui articolo), i piloti trentini salgono sul podio anche in quello della Valpolicella

 

I trentini riescono a far fronte alle problematiche riscontrate nella giornata di venerdì per salire sul secondo gradino del podio di categoria e chiudere la kermesse nella Top 10 della classifica assoluta, decima piazza. 

 

La gara è appannaggio di Damiano De Tommaso e Giorgia Ascalone che dominano la seconda edizione del rally della Valpolicella – Trofeo Città di Negrar e regolano gli altri 71 equipaggi registrati alla competizione. 

 

Il duo Casagrande-Camiscia ha mostrato di trovarsi a proprio agio lungo il tracciato veloce e tecnico, reso insidioso per la pioggia caduta sull'asfalto fino a poche ore prima dello start.

 

 

Decimi e secondi di R2B i trentini sono riusciti a sfruttare ogni cavallo della Renault Twingo per festeggiare un altro ottimo risultato.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 agosto 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 agosto - 19:31

Ancora una volta vengono lanciati dati diversi rispetto alla realtà. Se si uniscono i numeri fin qui raggiunti al punto nascite nel mese di agosto, i parti sono stati 14, in linea rispetto al trend che si è delineato da quando ha riaperto. Futura: "I numeri dovrebbero chiamare a una riflessione, senza pregiudizi ideologici. Due sono i fattori cruciali: la salute e la sicurezza di partorienti e nascituri e la professionalità del personale sanitario"

23 agosto - 18:04

L'aggressione è avvenuta 4 di agosto. Il prorettore è stato vittima di una aggressione al termine della prima giornata di un congresso a Durban. E' stato portato al pronto soccorso e a distanza di circa due settimane è riuscito a ristabilirsi quasi completamente

23 agosto - 19:15

Ad accorgersi è stata la segretaria del Partito che ha deciso di postare su Facebook un messaggio per l'autore del furto. "Potranno portare via una targa, ma non riusciranno a cancellare i valori, la passione e l'impegno per la democrazia delle donne e degli uomini del Pd del Trentino"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato