Contenuto sponsorizzato

Pronostico rispettato, la Delta Informatica supera Martignacco in tre set e vola in semifinale di coppa Italia

Nei giorni scorsi la formazione di Matteo Bertini ha archiviato la pratica Itas Città Fiera Martignacco in tre soli parziali. Domani la sfida a Ravenna

Foto Alessio Marchi – Trentino Rosa
Pubblicato il - 25 gennaio 2020 - 18:25

TRENTO. Cambia la competizione, dal campionato alla coppa Italia, ma non la qualità di gioco (e il risultato) della Delta Informatica Trentino. La formazione di Matteo Bertini archivia la pratica Itas Città Fiera Martignacco in tre soli parziali.

 

Con questa vittoria dei giorni scorsi le gialloblù staccano il pass per la semifinale di coppa Italia di serie A2, in programma, sempre in gara unica, domenica alle 17 al Sanbàpolis contro la Conad Olimpia Teodora Ravenna. Per la Delta Informatica Trentino da sottolineare la prestazione di Berasi, decisiva soprattutto nell’incredibile rimonta gialloblù del primo set e della capitana Fondriest, eletta miglior giocatrice dell’incontro grazie ad un ottimo 80% di positività in attacco.

 

Dopo un inizio in favore delle padrone di casa con il servizio di Piani in evidenza (9-6) si spegne incredibilmente la luce in casa Trento. Carraro inizia a far girare tutte le sue attaccanti mentre la Delta Informatica si innervosisce commettendo troppi errori: parziale di 9-2 per Martignacco (11-15). L’errore in attacco di D’Odorico consegna il massimo vantaggio alle ospiti (14-20) ma qui succede l’incredibile: tre errori in attacco consecutivi di Nwanebu e Fiorio ridanno fiducia alle trentine (18-21). Il pubblico del Sanbàpolis inizia a crederci sempre più, Berasi va al servizio (20-22) e con un incredibile serie gira l'inerzia della frazione, chiudendo il parziale con due ace consecutivi su Dhimitriadhi (25-22).

 

Inizio di secondo set all’insegna dell’equilibrio (7-7). Piani decide di attaccare ogni pallone alla massima potenza e con tre punti consecutivi porta la Delta Informatica sul +3 (13-10). Berasi dalla linea dei nove metri diventa la bestia nera di Martignacco ed il suo ace mette cinque punti tra le due squadre (17-12). La palleggiatrice trentina si esalta con le proprie centrali mentre Carraro non trova più in Nwanebu una valida soluzione in attacco (23-17). Chiude la seconda frazione l’errore in pipe di Giugovaz (25-18).

 

Furlan fa la voce grossa a muro nei primi punti del terzo set: i suoi muri prima su Nwanebu e poi su Giugovaz valgono il +2 (5-3). Le trentine alzano il livello anche nella correlazione muro-difesa, Furlan mura nuovamente Giugovaz e due punti di Melli fanno esplodere il Sanbàpolis (16-10). Nel finale entra Barbolini per rinforzare la seconda linea e la schiacciatrice gialloblù chiude l’incontro con due ace consecutivi (25-18).

 

DELTA INFORMATICA TRENTINO – ITAS CITTA' FIERA MARTIGNACCO 3-0
(25-22, 25-18, 25-18)
Delta Informatica Trentino: Berasi 3, Piani 15, Melli 13, D’Odorico 9, Fondriest 8, Furlan 7, Moro (L); Barbolini 2, Cosi 0, Giometti 0, Vianello ne, Moncada ne. All. Bertini
Itas città fiera Martignacco: Carraro 1, Nwanebu 15, Fiorio 5, Dhimitriadhi 3, Rucli 4, Busolini 2, Caravello (L); Giugovaz 7, Caserta 1, Pascucci 0, Stival 0, Pecalli (L2), Sabadin ne, Beltrame ne. All. Gazzotti
Arbitri: Marco Pasin e Stefano Nava
Durata set: 25‘, 23‘, 21‘ (totale: 1h09’)
Note: Delta Informatica Trentino (attacco 45, muro 5, battuta 7, errori azione 6, errori battuta 12), Martignacco (attacco 33, muro 3, battuta 2, errori azione 8, errori battuta 8). Spettatori: 300 circa. Mvp: Fondriest

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 febbraio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 febbraio - 21:29

Attualmente le forze dell’ordine, con una staffetta, stanno trasportando il campione a Roma dove, entro le prossime 48 ore, l’Istituto superiore di sanità effettuerà l’ultima definitiva verifica. L'Azienda sanitaria: "Coloro che saranno classificati come contatti stretti, se la positività verrà confermata, saranno sottoposte a misure di isolamento e sorveglianza epidemiologica"

24 febbraio - 22:17
Un violento incidente è avvenuto intorno alle 21.30 tra via Manzoni e via Jacopo Aconcio, dove il conducente ha perso il controllo del mezzo per finire contro il semaforo e arrestare la corsa sul marciapiede
24 febbraio - 20:55

L'allerta è scattata intorno alle 15.30 a Madonna di Campiglio, quando un nube di fumo si è levata dall'albergo Des Alpes. Tempestivo e immediato l'arrivo anche dei vigili di fuoco di zona

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato