Contenuto sponsorizzato

Itas Trentino, che remuntada! Piegata al tie break Piacenza in gara 1 dei quarti di finale playoff. Domenica il return match in Emilia

Nimir e Lucarelli, quest'ultimo Mvp del match, trascinano i gialloblù al successo nella prima sfida della serie. Trento vince il primo set, poi Piacenza impatta e sorpassa, ma Giannelli e compagni trovano la forza di rientrare nel match e imporsi nettamente al tie break

Lucarelli, Mvp del match, impegnato in un attacco a rete contro il muro piacentino (foto Marco Trabalza)
Pubblicato il - 11 marzo 2021 - 14:01

TRENTO. Buona, anzi buonissima la prima. L'Itas Trentino inizia con il piede giusto la propria avventura nei Playoff Scudetto, superando per 3 a 2 Piacenza al termine di una vera e propria battaglia. La squadra di Lorenzetti conquista il primo parziale, poi subisce la rimonta e va sotto 1 a 2, ma rialza la testa e s'impone al tie break.

 

E già domenica prossima sarà già tempo di match point per la compagine di via Trener che, in caso di successo, guadagnerebbe il passaggio alle semifinali, evitando così gara 3 e risparmiando forze preziose in vista del finale di stagione.

 

L’avvio è tutto nel segno di Grozer, che mura due volte Nimir dopo aver attaccato in maniera vincente per il primo punto (0-3); i padroni di casa non si scompongono e guadagnano immediatamente la parità (3-3) approfittando di due errori ospiti, prima di mettere la freccia con un ace di Lisinac (5-4). Nella parte centrale del set i gialloblù accelerano con Giannelli e un’altra battuta vincente, stavolta di Nimir (8-5) e poi con un nuovo errore emiliano (11-7, Grozer). La Gas Sales Bluenergy reagisce con Clevenot (11-9), ma Trento riparte immediatamente con Michieletto e una sbavatura a rete di Russell (17-12). Il finale di parziale è in assoluto controllo dei gialloblù, che con Podrascanin (muro su Grozer) volano sul +7 (20-13) e poi amministrano senza problemi sino al cambio di campo (25-18, ace di Lisinac).

 

Nel secondo set Piacenza prova a partire nuovamente in maniera molto convincente (2-4 con Russell e Grozer), ma anche in questo caso l’Itas Trentino non le lascia molto spazio e nel giro di pochi secondi prima trova la parità (con Lucarelli sul 6-6) e poi torna a comandare il punteggio (10-9, Nimir). Russell, a segno due volte in fila, e un muro dell’opposto tedesco ricostruiscono il +2 per gli ospiti (10-12), costringendo Lorenzetti a spendere un time out. Alla ripresa però la Gas Sales accelera ancora (11-14) ma pure in questo caso Michieletto e Lucarelli, ricuciono lo strappo (16-16). La parità dura solo un attimo, perché poi ci pensa ancora Grozer a firmare l’allungo esterno (17-20); al rush finale Piacenza si presenta quindi avanti di tre lunghezze (18-21), ma Trento con Lucarelli (ace) torna ancora in scia (21-22). Gli ospiti non concedono più nulla, si tengono stretto il cambiopalla e si portano sull’1-1 grazie ad un attacco di Clevenot (23-25).

 

La contesa punto a punto riprende anche dopo il cambio di campo (3-3, 8-8), con le due squadre che si alternano al comando delle operazioni, piazzando qua e là qualche break point. Russell in attacco firma il primo vero allungo (12-12), che Nimir rintuzza immediatamente (13-13). Con la sua rotazione al servizio l’opposto olandese consente ai suoi di tornare avanti prepotentemente (17-13). La Gas Sales Bluenergy ha però grande carattere e col neoentrato Antonov in battuta e Grozer a rete guadagna la nuova parità a quota 19. Nel finale è ancora l’opposto ospite a fare la differenza, spalleggiato da Mousavi (20-23 e poi 22-25).

Con le spalle al muro, l’Itas Trentino prova a rialzarsi rabbiosamente nelle prime battute del quarto periodo (5-3), issata sul +2 da Michieletto e Podrascanin. Russell però risponde immediatamente (10-10), ma Trento ha ancora la forza mettere la testa avanti con Lucarelli e Lisinac (muro e attacco per il 14-11). Nimir preme l’acceleratore da seconda linea (19-14); è lo spunto che manda le squadre verso il tie break, che si materializza sul 25-20.

 

Il quinto set vede i padroni di casa scattare sul +2 (6-4) per mezzo di un super diagonale di Nimir ed un fallo di seconda linea di Grozer. Lucarelli col servizio ottiene un ulteriore allungo (9-5), che Piacenza non ha più le forze per colmare (15-8).

 

“Ci diciamo sempre che la post season italiana è equilibratissima – ha spiegato l’allenatore Angelo Lorenzetti al termine della partita - , quindi non dobbiamo stupirci se la sfida contro Piacenza arriva al tie break. La gara di oggi era importante per entrare nel clima agonistico di questa fase, abbiamo faticato molto per meriti specifici dei nostri avversari, ma siamo stati a bravi a mantenere sempre la calma e questo atteggiamento è stato decisivo per crescere dal quarto set in poi. Sappiamo che non abbiamo ancora fatto nulla e che la gara che viene dopo è sempre la più importante”.

 

Fra quattro giorni, domenica 14 marzo sarà già tempo di gara 2: start alle ore 18 al "PalaBanca" con diretta su Radio Dolomiti e streaming su Eleven Sport.
 

Il tabellino.

 

ITAS TRENTINO - GAS SALES BLUENERGY PIACENZA 3-2
(25-18, 23-25, 22-25, 25-20, 15-8)
ITAS TRENTINO
: Giannelli 4, Lucarelli 17, Lisinac 16, Nimir 21, Michieletto 13, Podrascanin 10, Rossini (L); Cortesia, Kooy 2, Sosa Sierra 0, Sperotto 0.

Ne: Bonatesta e De Angelis.

Allenatore: Angelo Lorenzetti.
GAS SALES BLUENERGY: Clevenot 9, Polo 7, Grozer 21, Russell 16, Mousavi 11, Baranowciz, Scanferla (L); Tondo 0, Antonov 5, Candellaro, Botto 2, Finger 0.

Ne: Izzo e Fanuli.

Allenatore: Lorenzo Bernardi.
ARBITRI: Curto di Gorizia e Giardini di Verona.
DURATA SET: 24’, 29’, 32’, 26’, 15’ (totale 2h e 06').
NOTE: partita giocata a porte chiuse. Itas Trentino: 8 muri, 7 ace, 13 errori in battuta, 8 errori azione, 57% in attacco, 55% (33%) in ricezione. Gas Sales Bluenergy: 10 muri, 4 ace, 15 errori in battuta, 10 errori azione, 51% in attacco, 29% (11%) in ricezione. Mvp: Lucarelli.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 29 novembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
29 novembre - 19:00
Secondo la presidente del Comitato per la legalità e la trasparenza ed ex consigliera comunale a Rovereto, molti cittadini lamenterebbero tempi [...]
Cronaca
29 novembre - 20:00
Trovati 64 positivi, 0 decessi nelle ultime 24 ore. Registrate 31 guarigioni. Sono 53 i pazienti in ospedale. Sono 836.703 le dosi di [...]
Cronaca
29 novembre - 19:02
I centri vaccinali dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari saranno aperti in via eccezionale dalle 6 alle 24 per una vera e propria [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato