Contenuto sponsorizzato

Nimir picchia come un ossesso e l'Itas Trentino non fa sconti a Piacenza: 3 a 1 in gara 2 e i gialloblù volano in semifinale. E giovedì torna la Champions contro Perugia

L'opposto olandese chiude con 28 punti e trascina la squadra di Lorenzetti al passaggio del turno. Ottime le prove anche dei due centrali Podrascanin e Lisinac. Le semifinali prenderanno il via il 28 marzo, ma giovedì sarà già tempo di semifinale di Champions contro Perugia

Un attacco in primo tempo di Lisinac, protagonista del successo trentino sul campo di Piacenza (ph. Marco Trabalza)
Di Daniele Loss - 14 marzo 2021 - 22:36

PIACENZA. Missione compiuta. Vittoria doveva essere per evitare gara 3 e vittoria è stata per la compagine giallobù, che passa per 3 a 1 al "PalaBanca" e conquista il passaggio in semifinale, dove troverà la vincente del confronto tra Civitanova e Modena.

 

Trascinata da un super Nimir, Mvp del match e protagonista di una super prova, la squadra di Lorenzetti supera l'ostacolo Piacenza e adesso pensa già alla semifinale d'andata di Champions League, visto che giovedì alla "Blm Group Arena" arriverà Perugia per il primo di due derby ad altissima tensione con in palio l'accesso alla finale del primo maggio a Verona.

 

Bene, anzi benissimo così per il sodalizio di via Trener, protagonista di una prova lucida e concreta con un rendimento complessivo più che soddisfacente che proietta Trento al penultimo atto dei playoff senza dover spendere ulteriori energie.

 

L’avvio dei gialloblù è molto convincente; Nimir e Lucarelli sono subito in partita e guidano i compagni all’immediata fuga: 4-2, 6-3 e 9-6, punteggio su cui Bernardi interrompe il gioco. Alla ripresa però Giannelli sale in cattedra e con un muro costringe il tecnico emiliano ad avvicendare Russell con Antonov (sul 12-6), ma in seguito la situazione per i locali non migliora, anzi. Anche Michieletto partecipa attivamente alla fase di break point (15-8), poi ci pensa il solito Nimir al servizio (19-10) a chiudere di fatto preventivamente il parziale, che termina sul 25-17 mettendo in mostra anche la buona continuità in fase di cambiopalla dei gialloblù.

 

Piacenza prova a reagire nelle prime battute del secondo venticinque grazie ai muri di Mousavi (2-4 e poi 4-8); il time out di Lorenzetti chiarisce le idee all’Itas Trentino che progressivamente riprende quota (8-10) e trova la parità a quota dodici grazie ad uno spunto di Podrascanin (attacco e muro). Nella parte centrale le due squadre procedono a braccetto, alternandosi al comando (16-15 e 18-19); un ace di Antonov sul neoentrato Kooy consegna il doppio vantaggio (18-20), che però Piacenza non conserva perché Lisinac inverte la situazione proprio allo sprint (24-23). L’Itas Trentino non sfrutta due palle set e subisce il controsorpasso: Mousavi mura Nimir e Lucarelli spedisce out un attacco: 25-27 e 1-1.

 

Nel terzo set l’Itas Trentino riparte a spron battuto, forte della ritrovata vena di Lucarelli e Nimir (6-3, 10-7); Piacenza però ha ancora benzina e piano piano, con Grozer e Mousavi, risale la china fino ad ottenere la parità a quota tredici. Nel momento più difficile i gialloblù ripartono con carattere: Michieletto attacca e poi batte da campione (19-16). La Gas Sales Bluenergy non riesce più a ritrovarsi e Trento con Nimir vola veloce verso i punti del 2-1 esterno (25-18).

 

Nel quarto parziale i padroni di casa hanno le spalle al muro e giocano con la determinazione di chi non vuole terminare qui la propria corsa; i biancorossi recuperano un iniziale svantaggio di due lunghezze (3-1 nel segno di Giannelli) e progressivamente prendono velocità sfruttando la vena di Antonov (8-10) e Mousavi (13-16). La voglia di semifinale dell’Itas Trentino però è più grande. Nimir e Lisinac lavorano bene in fase di break point costruendo la parità a quota 21. La fiammata finale è firmata da Lucarelli e dall’ace di Podrascanin (25-22)

 

“Siamo felicissimi di aver centrato la qualificazione già questa sera, ma la chiusura in due partite non toglie comunque nulla ad una serie che è stata equilibrata ed incerta anche per meriti specifici di Piacenza – ha spiegato a fine gara dell’allenatore dell’Itas Trentino Angelo Lorenzetti - . La prematura uscita di Russell dal match per problemi fisici sicuramente ha tolto ai padroni di casa qualcosa, ma va detto che Antonov ha giocato una grande partita, tenendo per lunghi tratti ottimamente in attacco ed in ricezione. Siamo stati bravi a vincere il braccio di ferro ingaggiato nel corso del quarto set, cosa che invece non ci era riuscita durante il secondo periodo”.

 

E, adesso, sotto con la Champions League: giovedì 18 marzo, alle ore 19, si giocherà la semifinale d'andata della più importante competizione continentale contro la Sicoma Monini Perugia. Return match in terra umbra mercoledì 25 alle ore 20.30 al "PalaBarton".

 

Il tabellino.

 

GAS SALES BLUENERGY PIACENZA - ITAS TRENTINO 1-3
(17-25, 27-25, 18-25, 22-25)

GAS SALES BLUENERGY: Russell 0, Mousavi 16, Baranowicz 2, Clevenot 9, Polo 3, Grozer 15, Scanferla (L); Antonov 9, Candellaro 0, Tondo 0, Botto 1, Finger 0.

Ne: Izzo, Fanuli.

Allenatore: Lorenzo Bernardi.

ITAS TRENTINO: Podrascanin 11, Giannelli 7, Lucarelli 10, Lisinac 11, Nimir 28, Michieletto 7, Rossini (L); Kooy 0, Argenta 0, Sperotto 0.

Ne: Cortesia, Sosa Sierra, De Angelis.

Allenatore: Angelo Lorenzetti.
ARBITRI: Cesare di Roma e Vagni di Perugia.
DURATA SET: 23’, 34’, 25’, 28’ (totale 1h e 50’).
NOTE: partita giocata a porte chiuse. Gas Sales Bluenergy: 7 muri, 5 ace, 19 errori in battuta, 8 errori azione, 45% in attacco, 41% (16%) in ricezione. Itas Trentino: 10 muri, 8 ace, 20 errori in battuta, 6 errori azione, 52% in attacco, 42% (26%) in ricezione. Mvp: Nimir.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 27 novembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
27 novembre - 20:26
Trovati 188 positivi, 2 decessi nelle ultime 24 ore. Registrate 112 guarigioni. Sono 44 i pazienti in ospedale. Sono 833.300 le dosi di [...]
Politica
27 novembre - 19:46
Le attiviste hanno ricordato anche la recente aggressione avvenuta in centro, e arrivata dopo un evento che serviva per autofinanziare la [...]
Cronaca
27 novembre - 19:29
Il genoma è stato sequenziato al laboratorio di Microbiologia clinica, virologia e diagnostica delle bioemergenze dell’ospedale Sacco. Il [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato