Contenuto sponsorizzato

Alle 18 (diretta Rai Sport +) l'Itas Trentino in campo all'Unipol Arena contro Perugia per la semifinale di Coppa Italia

La squadra di Lorenzetti si presenta all'appuntamento dopo una striscia di 16 vittorie consecutive. Trecentesima presenza in gialloblù per capitan Giannelli. L'altra semifinale sarà tra Civitanova e Modena.

Di Daniele Loss - 30 gennaio 2021 - 11:53

BOLOGNA. A caccia della finale e della quarta Coppa Italia della storia. Questa sera, alle 18 (diretta su Raisport + e in streaming sul sito della Rai e diretta radio su Radio Dolomiti), all'Unipol Arena di Casalecchio di Reno l'Itas Trentino scenderà in campo, davanti a spalti - purtroppo - vuoti, contro la Sir Safety Perugia nella semifinale "secca" che mette in palio l'accesso alla finalissima della Del Monte Coppa Italia 2021.

 

La compagine di Angelo Lorenzetti si presenta all'appuntamento in modalità "on fire": i gialloblù arrivano alla sfida contro gli umbri forti di una striscia di 16 vittorie consecutive (12 in Campionato, 3 in Champions League e 1 in Coppa Italia, nei quarti di finale contro l'Allianz Milano) con l'ultima sconfitta che è datata ormai 25 novembre. Sessantacinque giorni fa Vibo Valentia passò alla "Blm Group Arena", ma quella era totalmente un'altra storia. Contro la formazione calabrese l'Itas Trentino scese in campo infatti senza i due palleggiatori, Giannelli e Sperotto, entrambi bloccati a casa dalla positività al Covid-19 e Lorenzetti fu costretto ad impiegare Nimir in cabina di regia.

 

Una volta recuperati tutti gli effettivi e con la possibilità di allenarsi "a ritmo" e con continuità, la compagine di via Trener ha cambiato marcia in tutte le competizioni. Tra oggi e domani si assegna il secondo trofeo della stagione (il primo è stato la Supercoppa, a settembre, conquistata proprio da Perugia) e Trento c'è eccome. Il gruppo ha raggiunto Bologna venerdì pomeriggio, ha immediatamente sostenuto il primo allenamento all'Unipol Arena, per prendere confidenza con il Mondoflex tricolore e l'illuminazione dell'impianto.

 

Stamani la squadra ha disputato la seconda e ultima seduta in terra bolognese (con tanto di "bagherone" tricolore), poi rientro in albergo, riposo, riunione tecnica e altro trasferimento all'Unipol Arena per il "partidazo" contro Perugia.

"Affronteremo una grande squadra come la Sir Safety Conad, che è abituata ad arrivare a giocare la gara della domenica nelle Final Four - queste le parole di coach Lorenzetti- . Siamo fiduciosi, determinati e soprattutto motivati dal percorso che abbiamo sostenuto per arrivare sino a qui".

 

Organico al gran completo per Lorenzetti, che ha recuperato lo schiacciatore Kooy, rientrato sul terreno di gioco proprio nel corso della gara dei quarti di finale contro Milano. Quella di oggi sarà una giornata speciale per il capitano trentino Simone Giannelli, alla presenza numero 300 con il club di via Trener. Il regista bolzanino raggiungerà Lanza e sarà il sesto giocatore a raggiungere tale quota. Meglio di lui, sino ad ora, hanno fatto solamente Birarelli e Colaci (345 presenze), Bari (339) e Kaziyski (334).

 

La FInal Four si aprirà tra poche ore, segnatamente alle 15.30 con la prima delle due semifinali tra Civitanova e Modena. La finalissima si giocherà domenica alle 18: tutte le gare verranno trasmesse in diretta su Rai Sport +.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 27 novembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
27 novembre - 20:26
Trovati 188 positivi, 2 decessi nelle ultime 24 ore. Registrate 112 guarigioni. Sono 44 i pazienti in ospedale. Sono 833.300 le dosi di [...]
Politica
27 novembre - 19:46
Le attiviste hanno ricordato anche la recente aggressione avvenuta in centro, e arrivata dopo un evento che serviva per autofinanziare la [...]
Cronaca
27 novembre - 19:29
Il genoma è stato sequenziato al laboratorio di Microbiologia clinica, virologia e diagnostica delle bioemergenze dell’ospedale Sacco. Il [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato