Contenuto sponsorizzato

Dopo il San Giorgio il Maia Alta ferma anche il Levico Terme: in viale Lido finisce 1 a 1. I pusteresi battono la ViPo per 2 a 0 e si portano a meno uno dalla capolista. I TABELLINI

Torna il pubblico sugli spalti degli impianti trentini (il 25% della capienza) e il big match regala tante emozioni: vantaggio meranese, pareggio immediato dei valsuganotti e poi espulsione al 30' di Vecchio con il Levico Terme che deve giocare in inferiorità numerica per oltre un'ora. Il San Giorgio, invece, piega la ViPo nella ripresa. A Lavis è, invece, 1 a 1

Una fase di Levico Terme - Maia Alta: i meranesi hanno stoppato la capolista (foto Federico Roat)
Pubblicato il - 23 maggio 2021 - 22:16

TRENTO. Il Levico rallenta e il San Giorgio si fa sotto. L'Eccellenza vira la boa: il mini campionato a sette squadre chiude il proprio girone d'andata con i termali che impattano 1 a 1 contro il Maia Alta e vedono il San Giorgio avvicinarsi a meno uno. I pusteresi piegano per 2 a 0 la ViPo Trento e tornano in corsa. Fermo per riposo lo Stegona, nella terza sfida di giornata pareggio tra Lavis e Gardolo. 
La grande notizia di giornata è però il ritorno sugli spalti degli impianti trentini del pubblico: a Levico e Lavis si è giocato, finalmente, davanti agli spettatori con le società di casa molto brave a gestire l'affluenza e il distanziamento.

 

Levico Terme - Maia Alta.

Il big match di giornata si chiude in parità con la squadra di "patron" Beretta che resta imbattuta al termine dell'andata, ma vede avvicinarsi pericolosamente il San Giorgio. Gli ospiti passano a condurre al 17': lunga rimessa laterale di Höller, sponda aerea di un compagno e palla che arriva a Bacher, bravissimo a saltare Stanghellini e insaccare con un perfetto rasoterra. Palla al centro e arriva subito il pari termale: ingenuità degli ospiti che regalano un controfallo su punizione ai padroni di casa. Aquaro batte velocemente per Torregrossa che serve Sakajeva, che davanti a Wieser è freddissimo. Alla mezz'ora il Levico resta in dieci per il "rosso" diretto a Vecchio e, nella ripresa, salgono sugli scudi i due portieri, decisivi in un paio di circostanze. Poi il Maia Alta è sfortunato con Bacher, che centra il palo.

 

San Giorgio - ViPo Trento.

Dopo la sconfitta contro il Maia Alta nel turno infrasettimanale, il San Giorgio rialza la testa e piega per 2 a 0 la ViPo al termine di un partita ben interpretata dalla squadra di Girardi. Succede tutto nella ripresa:al 69' ci pensa il "solito" Ritsch, assente mercoledì, a sbloccare il risultato e poi è il giovanissimo Gasser (classe 2004), subentrato nella ripresa, a chiudere i conti a dieci minuti dalla fine.

 

Lavis - Gardolo.

Un punto a testa per le squadre di Brugnara e Laratta che, curiosità, entrambi nella prossima stagione saranno su altre panchine e avversari nel campionato di Promozione. Il primo gol di giornata arriva ad inizio ripresa ed è il terzo centro di "Bobo" Dalfovo, che riceve palla da Degasperi e, dopo essersi liberato del proprio marcatore, lascia partire un gran destro a giro che finisce in rete sul palo più lontano: gol dell'ex e assist di un altro ex.

Il pari del Lavis giunge al 78': Diagne scappa a destra e serve Perri, che scarica per l'accorrente e liberissimo Mallemace che, da due passi, scarica alle spalle di Di Meo una conclusione assai potente che vale il pareggio e la seconda rete personale per l'attaccante arrivato dall'Albiano (e già confermato per la prossima stagione) durante il mese di marzo.

 

I TABELLINI.

 

LEVICO TERME - MAIA ALTA 1-1

LEVICO TERME: Cetrangolo, Stanghellini, Ceraso (55’ Ferreira), Santuari (76’ Voltasio), Vecchio, Scaglione, Torregrossa (70’ Marku), Rinaldo, Aquaro (37’ De Nardi), Sakajeva (76’ Crivaro), Castellan.

Allenatore Claudio Rastelli.

MAIA ALTA: Wieser, Höller (86’ Laimer), Ghiotti, Al. Capobianco (75’ Tschöll), Gambato, Wörndle, Bacher (89’ An. Capobianco), Unterthurner (59’ Jamai), Drescher, Ciaghi, Prantl (79’ Laimer).

Allenatore: Luca Lomi.

ARBITRO: Ravanelli di Trento.

RETI: 17’ Bacher (MA), 20’ Sakajeva (L).

NOTE: pubblico presente sugli spalti. Giornata soleggiata. Espulso al 30’pt Vecchio (L) per gioco falloso. Ammoniti Bacher (MA), Unterthurner, Prantl (MA), Gambato (MA).

 

SAN GIORGIO - VIPO TRENTO 2-0

SAN GIORGIO: Psenner, Aichner, R. Harrasser, G. Brugger, Gietl, Zimmerhofer (67’ Treccani), Piffrader (88’ Lorenzi), Ritsch, Korè (85’ Ferdigg), Schwingshackl (56’ Gasser), Lechner (56’ Priller).

Allenatore: Patrizio Morini.

VIPO TRENTO: Zanella, Golob (85’ Golob), Massignan, Giacomoni, Agosti (46’ Rattin), Casagrande, Orlando (16’st Omodei), Scremin (72’ Marchi), Lionello (72’ Santuari), Osti, Filippini.

Allenatore: Marco Girardi.

ARBITRO: D’Agnillo di Vasto (Cozzio di Rovereto e D’Alterio di Trento).

RETI: 69’ Ritsch (SG), 80’ Gasser (SG).

NOTE: campo in buone condizioni.

 

LAVIS - GARDOLO 1-1

LAVIS: Osti, Tomasi (85’ Dsiri), Endrizzi, Raveane, Sissoko (72’ Amico), Bellunato, Mallemace, Ceccarini, Perri (90’ Viola), Dauti, Hosni (60’ Diagne).

Allenatore: Flavio Brugnara.

GARDOLO: Di Meo, Ferrai, Degasperi (83’ Cetto), Girardi, Coslop, Pisetta, Bertolini (74’ Kumrija), Dalfovo (80’ Fontana), Vitti (60’ Grassi), Marin, Cadonna (67’ Louraoui).

Allenatore: Nicola Laratta

ARBITRO: Di Paolo di Merano (Picca e Testa di Merano).

RETI: 53’ Dalfovo (G), 78’ Mallemace (L).

NOTE: pubblico presente sugli spalti. Ammoniti Dsiri (L), Girardi (G), Pisetta (G), Dalfovo (G), Marin (G). Calci d’angolo 6 a 3 per il Gardolo.

 

LA CLASSIFICA.

Levico Terme 14 punti; San Giorgio 13; Maia Alta 12; Lavis 7; Stegona, Gardolo e ViPo Trento 4.

 

IL PROSSIMO TURNO.

(domenica 30 maggio)
Levico Terme - Lavis
Maia Alta - ViPo Trento

Stegona - Gardolo

Riposa: San Giorgio

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 2 dicembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
05 dicembre - 05:01
Tra le richieste di alcuni genitori vi è la reintroduzione delle 'bolle' già usate in pandemia o un ridimensionamento del numero dei gruppi [...]
Cronaca
04 dicembre - 19:40
Mentre restano stabili i ricoveri e non si segnalano decessi cresce il contagio in provincia. A Trento ci sono 42 nuovi positivi, a Rovereto e [...]
Cronaca
04 dicembre - 20:37
Si sono ritrovati come ogni sabato in piazza Dante, dove nel pomeriggio hanno disturbato il traffico sulle strisce pedonali che conducono alla [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato