Contenuto sponsorizzato

Il Parma di Maresca in panchina e Buffon in porta cala il poker al Trento: Barbuti batte il campione del mondo e Osuji accorcia nel secondo tempo

Il centravanti segna il primo gol a Buffon, il centrocampista in gol di testa. Segnali positivi per mister Carmine Parlato. Il ds Attilio Gementi sul mercato per allestire la rosa di serie C: "Arriveranno ancora 5 giocatori: due centrocampisti, un under, un over e un portiere"

Foto Ac Trento (Alessandro Eccel)
Di Federico Holneider - 24 luglio 2021 - 21:56

TRENTO. Buona uscita per il Trento che si arrende per 4-2 contro il Parma guidati da Enzo Maresca in panchina e con Gianluigi Buffon tra i pali. I trentini reggono l'impatto contro i cadetti emiliani che punta senza mezzi termini all'immediato ritorno in serie A

 

A San Michele all'Adige il Parma passa con Iacoponi e Valenti; il Trento accorcia con Barbuti, ma la formazione di Maresca allunga ancora per un'autorete di Trainotti e la marcatura di Juric. Nel secondo tempo è Osuji a fissare il punteggio sul definitivo 4-2 di marca emiliana. 

 

Il Trento ritorna nuovamente in ritiro a Masen di Giovo, dove continuerà la preparazione in vista del campionato di serie C. Sabato 31 luglio seconda uscita del precampionato a Lavarone (ore 17) contro il Cittadella.

 

Al 4’ arriva la prima azione degna di nota da parte di Belcastro con un passaggio tra le linee per Barbuti che viene però anticipato. Al 6’ arriva il primo gol del Parma e lo firma Iacoponi sull’assist filtrante con il sinistro di Camara dopo un errore in disimpegno del Trento. Al decimo minuto Sohm ci prova con un tiro pericoloso da fuori area che impensierisce Cazzaro che con una deviazione manda la palla in calcio d’angolo.


(Foto di Federico Holneider - Il Dolomiti)

E' sul corner che arriva il raddoppio di Valenti: insacca in rete con un bel colpo di testa alla sinistra di Cazzaro. Al ventesimo accorcia il Trento grazie a un gran gol di Barbuti con un destro a giro che termina alla sinistra del campione del mondo Gianluigi Buffon. Merito della rete è da spartire con Osuji, autore di uno splendido cross da metà campo. L’opportunità per l’aggancio arriva al 29’ quando Ferrara sulla trequarti del Parma recupera un gran pallone e crossa per Belcastro che col sinistro al volo manda fuori.


(Foto di Federico Holneider - Il Dolomiti)

Al 32’, però, sul cross dalla sinistra di Iacoponi la palla colpisce il capitano Trainotti: autorete e risultato sul 3-1. Parma che allunga al 40’ con la rete di Juric che mette a segno la quarta rete della partita. Il Trento rischia ingiustamente di incassare anche il quinto a due minuti dalla fine dopo che un bellissimo filtrante di Brunetta manda Benedyczak uno contro uno con il numero uno gialloblù che però resta in piedi e compie una prodezza, salvando il risultato. Il primo tempo si conclude sul 4-1 per il Parma. Ritmi alti e grande agonismo. Nonostante l’evidente differenza di categoria tra le due squadre, il Trento non si scoraggia e cerca di pressare su ogni pallone.


(Foto di Federico Holneider - Il Dolomiti)

Il Parma nel secondo tempo opera sei cambi (tra cui l’ingresso di Colombi per Buffon), il Trento invece sostituisce Chinellato per Pattarello e Simonti per Oddi. Dopo 8 minuti, il neoacquisto Ferrara disegna un grandissimo cross dalla destra e, complice l’incertezza di Colombi sull’uscita, il pallone termina sulla testa di Osuji, sbucato da dietro i difensori emiliani, e finisce in rete portando il risultato sul 4-2.

 

Al ventunesimo arrivano altri tre cambi per il Parma, mister Parlato invece rimette in campo Simonti al posto dell’autore della seconda rete, Osuji. Al minuto 26’ in un’azione confusa in area del Trento, Marconi spara alto con un tiro che non impensierisce Cazzaro. Tre minuti dopo esce anche Nunes per Bonomi, dopo una partita di altissimo livello in chiave di regia. La partita continua su ritmi più blandi rispetto al primo e il Parma gioca un possesso palla sterile fino alla fine del match, che si conclude sul 4-2.

 

Da segnalare l’ottima prestazione di Wilfred Osuji, che oltre all’assist confezionato per il neoacquisto Barbuti, cerca sempre la giocata andando spesso a impensierire le retrovie emiliane e trovando il gol nel secondo tempo.

 

Nonostante la sconfitta, resta comunque la soddisfazione per i ragazzi di mister Parlato, che hanno giocato una partita a viso aperto contro una squadra di serie B che quest’anno punta alla promozione nella massima serie. Il gol all’ex portiere della Juventus, Buffon, è un motivo in più di soddisfazione per la squadra gialloblù.

 

“Abbiamo affrontato una squadra di categoria superiore con ottimi giocatori e credo che come prima uscita abbiamo fatto il massimo, i ragazzi hanno fatto bene”, commenta così mister Parlato alla fine dei 90’ minuti di gioco. “Formazione? Ho cercato di mettere giù un modulo adattando qualche ragazzo. C’è da lavorare molto, il risultato non contava, ma conta la crescita fisica e tattica della squadra e oggi hanno giocato da grande squadra. Se vogliamo vedere il bicchiere mezzo pieno, il secondo tempo lo abbiamo vinto".

 

Sul mercato interviene invece Attilio Gementi: “Arriveranno ancora 5 giocatori: due centrocampisti, un under, un over e un portiere. In difesa – continua il ds – abbiamo Amadori, ma potrebbe esserci per lui un’avventura nella primavera di una squadra di A. Se partirà lui, verrà inserito un nuovo 2001 che può fare sia il difensore centrale che il terzino sinistro. Intanto arriverà Carini”. Per l’attacco, invece, il direttore sportivo si ritiene soddisfatto del lavoro svolto finora, l’obiettivo sarà quello di cercare piuttosto un regista che possa far rifiatare Nunes: “Ma non abbiamo fretta, mancano ancora 40 giorni all’inizio del campionato”.

 

TRENTO - PARMA 2-4

Reti: 6’pt D. Iacoponi (P), 11’pt Valenti (P), 20’pt Barbuti (T), 32’pt aut. Trainotti (T), 40’pt Juric (P), 8’st Osuji (T)

 

Trento: Cazzaro, Caporali, Simonti, Nunes (30’st Bonomi), Trainotti, Dionisi, Osuji (1′st Oddi), Belcastro, Barbuti, Ferrara, Chinellato (1′st Pattarello). 

A disposizione: Chiesa, Tabarelli, Fontana.

Allenatore: Carmine Parlato.

Parma: Buffon (1′st Colombi), Sohm (21′st Busi), Balogh (21′st Vaglica), Valenti (1′st Dierckx), Gagliolo (1′st Iacoponi S), Kucka, Camara (1′st Brugman), Brunetta, Benedyczak (21′st Marconi), Juric (1′st Hernani), D. Iacoponi (1′st Sits).

A disposizione: Turk, Rinaldi.

Arbitro: Repace -  assistenti: De Nardi, Santarossa

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 settembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
26 settembre - 23:07
L'affluenza si attesta al 15,58% degli aventi diritto. Non è stato raggiunto il quorum. La partecipazione si è fermata distante dal 40% [...]
Cronaca
26 settembre - 19:52
L'allerta è scattata sulla bretella che collega Rovereto e Villa Lagarina. Il motociclista è finito a terra, scivolando per diversi metri [...]
Cronaca
26 settembre - 19:45
Trovati 16 positivi, 1 decesso nelle ultime 24 ore. Registrate 48 guarigioni. Sono 21 i pazienti in ospedale, di cui [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato