Contenuto sponsorizzato

Il Trento mantiene l'imbattibilità casalinga e alza il trofeo della serie D davanti ai tifosi. Decide la rete di Ferri Marini

I gialloblù si aggiudicano la vittoria numero 22 in questa stagione condotta ai vertici e mantengono l'imbattibilità casalinga: 11 successi e 8 pareggi in 19 incontri. L'ultimo impegno di domenica prossima è contro il fanalino di coda del Chions

Foto di Alessandro Eccel
Pubblicato il - 06 giugno 2021 - 21:08

TRENTO. Il Trento saluta il pubblico del Briamasco con un successo, piegato per 1-0 il Cjarlins Muzane. A decidere la gara ci pensa Ferri Marini. L'ultimo impegno in casa di questa stagione di serie D è stata anche l'occasione per alzare il trofeo per la vittoria del campionato e la promozione in C davanti a 600 tifosi.

 

I gialloblù si aggiudicano la vittoria numero 22 in questa stagione condotta ai vertici e mantengono l'imbattibilità casalinga: 11 successi e 8 pareggi in 19 incontri. L'ultimo impegno di domenica prossima è contro il fanalino di coda del Chions.

 

La prima frazione è fortemente condizionata dal maltempo. E' il Trento a sfiorare il vantaggio con Aliu, ma il colpo di testa finisce sul palo. Ci prova Bussi per il Cjarlins Muzane, però Cazzaro si oppone in uscita.

 

Nella ripresa passano con il neoentrato Ferri Marini: corner dalla destra di Belcastro, torre di Trainotti e deviazione vincente da pochi passi dell’attaccante con la maglia numero 27. La reazione del Cjarlins porta solamente alla conclusione di Burba, chiusa da un attento Cazzaro.

 

Al triplice fischio parte la festa in casa gialloblu con la consegna del trofeo da parte del coordinatore del Dipartimento interregionale, Luigi Barbiero, del vicepresidente vicario della Lega nazionale dilettanti, Ettore Pellizzari, del Consigliere della Lnd, Pietro Bertapelle, e dal presidente del Comitato provinciale autonomo di Trento, Stefano Grassi.

 

TRENTO - CJARLINS MUZANE 1-0

Rete: 24’st Ferri Marini

 

Trento: Cazzaro; Galazzini, Dionisi, Trainotti, Tinazzi (45’st Contessa); Caporali, Osuji (9’st Ferri Marini), Santuari (1’st Pilastro); Belcastro (30’st Ronchi); Aliu, Pattarello (1’st Nunes).

A disposizione: Ronco, Salviato, Amadori, Leite Borges.

Allenatore: Carmine Parlato.

Cjarlins Muzane: Moro; Longato, Gigli, Tonizzo (45’st Ndoj), Forestan (38’st Spetic); Pignat (45’st Burba), Buratto (27’st Tonelli), Bussi, Tobanelli; Bertoli (27’st Da Steel), Butti.

A disposizione: Asquisini, Beltrame, Sautto, Alves.

Allenatore: Nicola Princivalli.

Arbitro: Cosseddu di Nuoro (Conforti di Salerno e Ladu di Nuoro).

Note: spettatori 600 circa. Pioggia battente per tutto il primo tempo. Ammoniti Aliu (T) per comportamento non regolamentare e Buratto (CM) per gioco falloso. Calci d’angolo 6 a 3 per il Trento. Recupero 0’ + 4’.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
24 giugno - 11:07
I sindacati hanno incontrato i rappresentanti della Pat e la Sac Costruzioni per discutere le condizioni dei lavoratori impegnati nei cantiere [...]
Politica
24 giugno - 06:01
In aula è andato in scena un duello fra Dallapiccola e il presidente Fugatti che è apparso in difficoltà nel giustificare le scelte della Giunta [...]
Cronaca
24 giugno - 10:51
E' stato necessario l'intervento dell'autogru dei vigili del fuoco per raddrizzare il mezzo pesante, parzialmente finito in un fossato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato