Contenuto sponsorizzato

La 19enne Gaia Maris è la prima rugbista trentina a vestire la maglia azzurra: convocata per il Sei Nazioni

Gaia Maris è tra le 23 azzurre che sabato sfideranno l’Inghilterra nel Sei Nazioni di Rugby. La 19enne è la prima rugbista trentina a vestire la maglia azzurra: “Una frase che mi motiva? Diventa la migliore versione di te stessa”

Di T.G. - 09 aprile 2021 - 10:04

TRENTO. A soli 19 anni la trentina Gaia Maris entra di diritto nella storia del rugby trentino e lo farà su un palcoscenico tra i più prestigiosi che ci siano: quello del Sei Nazioni di rugby. Maris infatti è tra le convocate da Andrea Di Giandomenico, il responsabile tecnico della Nazionale Italiana Femminile, che ha ufficializzato la formazione che sabato alle 15 affronterà l’Inghilterra allo Stadio Lanfranchi di Parma. La 19enne trentina sarà in panchina, pronta a entrare a partita in corso.

 

Cresciuta a Trento dove ha mosso i primi passi nel mondo del rugby, dopo aver trascorso le giovanili nel Trento Maris da un paio di stagioni veste la maglia del Valsugana, in qualità di pilone sinistro e tallonatore. La 19enne sarà la prima rugbista trentina in assoluto a vestire la maglia azzurra con la speranza di diventare anche la prima a esordire in nazionale. Per descrivere il temperamento della giovane basta citare un passaggio che compare sulla sua scheda tecnica: “Una frase che mi motiva? Diventa la migliore versione di te stessa”

 

“Abbiamo una grande voglia di ritornare in campo e metterci nuovamente in gioco – ha dichiarato Di Giandomenicoil Sei Nazioni è uno dei palcoscenici più importanti del mondo ovale e faremo il nostro esordio nell’edizione 2021 contro una delle squadre più in forma del panorama rugbistico internazionale. Il focus sarà incentrato sulla nostra prestazione cercando di giocare il nostro miglior rugby”.

 

La partita sarà trasmessa in diretta su Eurosport 2 e Eurosport Player con collegamento a partire dalle 14.45 con il commento di Andrea Gardina e Antonio Raimondi. Per quanto riguarda la formazione, il cosiddetto “Triangolo allargato” sarà formato da Ostuni Minuzzi , Muzzo e capitan Furlan, che agiranno all’ala. Coppia di centri inedita formata da Sillari e Magatti, mentre le chiavi della mediana saranno affidate a Madia e a Barattin che raggiungerà quota 96 caps in maglia Azzurra. Elisa Giordano vestirà la maglia numero 8 con Franco e Arrighetti a completare il reparto. In seconda linea partiranno dal primo minuto Duca e Fedrighi. In prima linea spazio all’esperienza di Lucia Gai, ben 70 caps con l’Italdonne, insieme a Cammarano e Skofca che scenderà per la terza volta in campo con l’Italia. Pronte a subentrare dalla panchina oltre a Maris anche Bettoni, Tounesi, Locatelli, Veronese, Rigoni, Stefan e D’Inca’ (esordiente).

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 26 maggio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
27 maggio - 13:22
Dal primo gennaio del prossimo anno la Provincia ha deciso di gestire direttamente il centro che si trova al Bosco della Città che fino ad [...]
Cronaca
27 maggio - 13:15
Il povero animale ferito è stato soccorso poi da un veterinario. Ad accorgersi di quello che stava accadendo sono stati alcuni cittadini che sono [...]
Cronaca
27 maggio - 12:24
L'incidente è avvenuto all'interno di un cantiere Vaia nei boschi di passo Lavazè. Un boscaiolo di 53 anni è stato travolto da un albero e poi [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato