Contenuto sponsorizzato

La Delta Despar a caccia dell'impresa: stasera (ore 19) impegno proibitivo sul campo di Novara, ma con l'organico finalmente al gran completo

Dopo tempo immemorabile coach Bertini potrà disporre di tutte le atlete, compresa Vittoria Piani: la sfida odierna e quella di domenica contro Monza serviranno per ritrovare il ritmo partita in vista del quarto di finale di Coppa Italia e del rush finale in campionato. Con la salvezza praticamente già in tasca

Tutta la grinta di Sofia D'Odorico, posto 4 della Delta Despar Trentino (foto Alessio Marchi - Trentino Rosa)
Di Da.Lo. - 10 febbraio 2021 - 11:30

NOVARA. Provarci non costa nulla e, allora, la Delta Despar Trentino va a caccia dell'impresa sul difficilissimo campo dell'Igor Gorgonzola Novara, seconda forza del campionato di serie A1.

 

La sfida contro la piemontesi è da considerarsi proibitiva, ma la compagine gialloblù, che ha finalmente recuperato Vittoria Piani dopo 45 giorni d'assenza causa Covid-19, potrà scendere in campo con la "leggerezza" mentale di chi non ha nulla da perdere, visto che l'attuale situazione di classifica è da considerarsi più che rassicurante. Brescia, infatti, è ultimissima e staccata di ben 8 lunghezze da Fondriest e compagne con le lombarde che devono disputare ancora 4 gare, mentre alle trentine mancano ben 8 partite per chiudere la regular season.

 

Ecco, allora, che sia la sfida di stasera che quella e domenica contro la Vero Volley Monza, serviranno allo staff tecnico gialloblù e al gruppo per ritrovare automatismi e ritmo in gara, in vista dei successivi impegni di campionato e del quarto di finale di Coppa Italia, in programma ad inizio marzo sul campo di Chieri.

 

"Stiamo crescendo giorgio dopo giorno – spiega il tecnico trentino Matteo Bertini –. La squadra sta ritrovando una buona condizione fisica e, finalmente, abbiamo ripreso ad allenarci con il gruppo al gran completo. La sfida contro Novara arriva al momento giusto, perché sarà l'occasione per restare i progressi compiuti negli ultimi settimana, anche se siamo perfettamente consapevoli che affronteremo una squadra d'altissimo livello, reduce dagli impegni in Champions League. Quello che m'interessa maggiormente è testare i nostri miglioramenti e compiere un passo in avanti sulla continuità, visto che il rush finale sarà caratterizzato da tante partite ravvicinate che dovremo affrontare nel prossimo mese".

 

Organico al gran completo per Bertini che si affiderà - dopo tempo immemorabile - al sestetto tipo: in cabina di regia ci sarà Cumino, in diagonale con Piani, in posto 4 spazio a Melli e D'Odorico (unica ex di turno), al centro toccherà a Fondriest e Furlan con Moro nel ruolo di libero.

Il tecnico piemontese Lavarini potrebbe applicare il turnover dopo gli impegni di Champions League: le alternative non mancano certamente in una rosa nella quale vi sono fuoriclasse assolute del calibro di Hancock, Chirichella, Caterina Bosetti e Smarzek, tanto per citarne solamente alcun

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 27 novembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
27 novembre - 20:26
Trovati 188 positivi, 2 decessi nelle ultime 24 ore. Registrate 112 guarigioni. Sono 44 i pazienti in ospedale. Sono 833.300 le dosi di [...]
Politica
27 novembre - 19:46
Le attiviste hanno ricordato anche la recente aggressione avvenuta in centro, e arrivata dopo un evento che serviva per autofinanziare la [...]
Cronaca
27 novembre - 19:29
Il genoma è stato sequenziato al laboratorio di Microbiologia clinica, virologia e diagnostica delle bioemergenze dell’ospedale Sacco. Il [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato