Contenuto sponsorizzato

La Dolomiti Energia fallisce la prima prova: Trieste espugna la Blm Group Arena 83-94. PAGELLE

L'Aquila non riesce a portare a casa il primo successo della stagione: alcuni errori e la maggior esperienza degli avversari hanno portato i trentini alla sconfitta. Prestazione entusiasmante di Reynolds, che mette a segno 23 punti

Foto D.Montigiani
Di Mattia Sartori - 04 settembre 2021 - 21:13

TRENTO. La Dolomiti Energia fatica a partire nella sua prima prova ufficiale della stagione. La squadra gira abbastanza bene in attacco, ma nei primi minuti il ferro rifiuta la maggior parte dei tiri. In difesa invece si soffre l’attacco di un’Allianz evidentemente già più rodata, che ai primi 2 punti di Trento risponde con un parziale di 7-0 (2-7). I bianconeri si lanciano all’inseguimento, ma Trieste risponde con un secondo parziale di 12-0 e lascia i padroni di casa a -13. L’Aquila rialza la testa sul finale del primo quarto con Bradford e Mezzanotte che accorciano a -8 (15-23).

 

Si continua a soffrire nei primi minuti del secondo periodo inaugurato dal fallo antisportivo di Forray. La Dolomiti Energia però torna in campo più agguerrita e persino Mezzanotte va a segnare con contatto nel pitturato. Entrambe le squadre hanno preso le misure col canestro, che non rifiuta più solo i tiri dei bianconeri. Resta da sistemare solo la difesa, ma anche lì l’Aquila si presenta col coltello tra i denti e riesce a limitare i friulani, accorciando pian piano il loro vantaggio e portandosi a soli due possessi di distanza dagli ospiti. L’Allianz però non ci sta e nelle ultime azioni rimette i trentini nello specchietto retrovisore (40-49).

 

L’Aquila torna dalla pausa lunga decisa a non mollare e continua ad attaccare il vantaggio dell’Allianz. Al comando degli assalti c’è sempre Flaccadori, che sembra a suo agio nel suo nuovo ruolo di playmaker e guida della squadra. A concludere invece è spesso Reynolds, che nei primi sei minuti del terzo quarto firma 13 dei 19 punti dei trentini, ormai praticamente a contatto coi biancorossi. Come nel secondo periodo, però, sul finale Trieste si riaccende e si allontana nuovamente dai padroni di casa, chiudendo il quarto con lo spettacolare buzzer beater di Fernandez (64-73).  

 

Negli ultimi dieci minuti c’è bisogno di dare l’ultima spinta per riprendere in mano la partita, ma dopo le prime azioni sembra che la vittoria non sia alla portata dei bianconeri. Trieste cerca di prendere il largo e a poco meno di cinque minuti dalla fine si trova saldamente al comando con 20 punti di vantaggio sui trentini, che nel frattempo hanno segnato solo un canestro. Gli ultimi minuti vedono una piccola ripresa della Dolomiti Energia, che però non basta a riportarsi al livello dell’Allianz. Dunque per l’Aquila non è “buona la prima”, c’è ancora da lavorare anche se si sono visti alcuni sprazzi positivi nel corso della serata (83-94).   

 

BRADFORD 5,5 – Un po’ legnoso, anche se in qualche occasione tira fuori dal cilindro dei bei recuperi.

 

WILLIAMS 6 – Sicuramente meno esplosivo del Williams dell’anno scorso, sembra un centro più tradizionale, più statico. Comunque fa il suo lavoro, anche se qualche rimbalzo in più sarebbe meglio prenderlo…

 

REYNOLDS 7,5 – Di sicuro il migliore in campo stasera con i suoi 23 punti e 5 rimbalzi. È capace di penetrare e segnare con contatto, ma ha anche una buona mano dalla media e lunga distanza in caso. Potrebbe rivelarsi un ottimo acquisto.

 

CONTI 5 – Un ritorno in campo non troppo convinto per il numero 8 che ha trovato spazio solo nell’ultimo quarto. Si può fare meglio.

 

MORINA – N.E.

 

FORRAY 5,5 – Ha bisogno ancora di un po’ di tempo entrare in ritmo. Soffre soprattutto per problemi di falli anche se come sempre ha dei momenti positivi.

 

FLACCADORI 6,5 – Non ha paura a prendere in mano le redini della squadra. Condivide la palla, ma sa anche prendersi dei tiri quando serve (e a volte anche quando non servirebbe). Ci sono ancora dei dettagli da sistemare, ma come play mostra un buon potenziale.

 

SAUNDERS 6,5 – Prestazione positiva per l’americano che mette a segno 16 punti, ma riesce anche a condividere il pallone, registrando 6 assist a fine serata.

 

MEZZANOTTE 6 – In attacco molto più sicuro di quanto abbiamo visto lo scorso anno, ma in difesa bisogna ancora lavorare, non riesce a reggere il confronto fisico.

 

DELL’ANNA – N.E.

 

LADURNER 5,5 – Quando è convinto riesce a fare grandi cose, ma questa non era una di quelle sere. C’è bisogno di più forza e convinzione.

 

CAROLINE 6,5 – Convince soprattutto a rimbalzo dove dimostra tutta la sua fisicità. Al tiro invece si può fare meglio di quanto dimostrato stasera.

 

MOLIN 6 – Una prima prova da non buttare via, ma da cui imparare per le prossime sfide. Il gruppo sembra promettere abbastanza bene. Di sicuro c’è il potenziale per giocarsela, ma c’è bisogno ancora di un po’ di rodaggio.

 

 

DOLOMITI ENERGIA TRENTINO – ALLIANZ PALLACANESTRO TRIESTE 83-94

(15-23; 25-26; 24-24; 19-21)

 

DOLOMITI ENERGIA TRENTINO. Bradford 5, Williams 10, Reynolds 23, Conti, Morina, Forray 5, Flaccadori 6, Saunders 13, Mezzanotte 11, Dell’Anna, Ladurner 2, Caroline 8. Allenatore: Emanuele Molin.

ALLIANZ PALLACANESTRO TRIESTE. Banks 11, Sanders 11, Fernandez 11, Konate 20, Deangeli 2, Mian 5, Delia 7, Fantoma, Cavaliero 5, Grazulis 5, Lever 17. Allenatore: Franco Ciani.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 26 maggio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
28 maggio - 19:13
Se da una parte i negozianti lamentano un calo della clientela nei giorni del concerto, a causa anche delle strade chiuse e [...]
Società
28 maggio - 19:02
La 37enne di Arco Francesca Morghen realizza prodotti con le copertine della celebre rivista, con cui ora è nata una collaborazione. Le [...]
Cronaca
28 maggio - 18:28
Da metà pomeriggio sono in azione i corpi dei vigili del fuoco in gran parte del territorio. A Trento, in via Brescia, un'auto è rimasta bloccata [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato