Contenuto sponsorizzato

La Dolomiti Energia inizia a carburare con la seconda vittoria consecutiva: espugnata l'Unipol Arena. PAGELLE

In un match condotto dall'Aquila, ma che ha visto anche tanti strattoni da parte di Reggio, i bianconeri trovano conferme del lavoro fatto finora. La squadra si presenta ben rodata e riesce a sfruttare i punti di forza di tutti, facendo brillare più di un giocatore in una buona prova contro i reggiani

Foto Aquila Basket
Di Mattia Sartori - 16 ottobre 2021 - 20:04

REGGIO EMILIA. Inizio molto caldo per entrambe le formazioni, che puntano principalmente sugli esterni nei rispettivi attacchi, anche se pure i lunghi a tratti fanno la voce grossa. A dare il via alle danze è Reggio Emilia con Cinciarini e Candi, ma Trento rimane attaccata e con il gioco da 4 punti di Flaccadori prende il comando. Ad allungare però è Caroline, che mette a segno da solo un piccolo break da 5-0 per il +6 trentino. Olisevicius riavvicina Reggio con una tripla, ma i biancorossi faticano a costruire altro e permettono all’Aquila di controllare la partita fino alla fine della prima frazione (18-25).

 

Nel secondo quarto si fatica a carburare da entrambe le parti. Dopo 4 minuti il parziale legge ancora soltanto 4-3 in favore di Reggio, che rimane ancora indietro di 3 punti. A cambiare le cose è Olisevicius, che da solo scrive 7-0 per i padroni di casa e porta i compagni ad una sola lunghezza di distanza dai trentini. La tripla di Mezzanotte riapre il fuoco bianconero, che poi mette a segno un contro-parziale di 7-0 guidato da un paio di miracoli offensivi di Reynolds (+9). Il dominio della Dolomiti Energia però ha vita breve: basta un piccolo blackout sul finale per far riprendere i reggiani, che tornano a -3 prima della pausa lunga (37-40).

 

Il terzo quarto inizia in quasi perfetto equilibrio. La lotta si sviluppa sotto il tabellone, una deviazione dai primi 20 minuti dove sia Trento che Reggio hanno spesso cercato la soluzione dalla lunga. I padroni di casa raggiungono il -1 e minacciano il vantaggio trentino, ma i bianconeri trovano forza nel pitturato con Williams e Caroline e con un parziale di 9-0 tornano a +10. Reggio ritrova i suoi tiratori dalla lunga e, guidata da Olisevicius, infila un contro-parziale di 13-2 per tornare in parità con l’Aquila. I bianconeri però si salvano sul finale, guadagnando un po’ di respiro e terminando il quarto sul +4 (57-61).

 

Trento scappa all’inizio dell’ultima frazione di gioco: 2 triple di Flaccadori e una di Reynolds regalano ai bianconeri un vantaggio di 11 punti. A questo punto la Dolomiti Energia deve cercare di resistere agli assalti, non troppo convinti, della Unahotels, ma fa di più e continua ad allargare la forbice fino a +16. Le criticità arrivano con il lavoro di Strautins e Cinciarini, che iniziano a rosicchiare il vantaggio dell’Aquila. La rimonta però non riesce: i biancorossi toccano il -4, ma il tempo scade prima che possano andare oltre. Forray e compagni tornano quindi a casa con la seconda vittoria consecutiva in questo inizio di campionato (74-78).

 

BRADFORD 5,5 – Non una gara brillante per il numero 1, che racimola soltanto 2 punti e 3 rimbalzi in una gara dove viene subito limitato dai problemi di falli.

 

WILLIAMS 7,5 – Il lungo trentino passa un po’ inosservato nella prima metà, ma nel terzo quarto si prende il palcoscenico. Chiude la partita con 13 punti, 6 rimbalzi e un ottimo lavoro sotto le plance sia in difesa che in attacco, dove trova una bella intesa con Caroline.

 

REYNOLDS 7 – Si mette un po’ nei guai coi falli, ma comunque trova il modo di regalarci una prestazione offensiva da incorniciare, con 18 punti in gran parte trovati dalla lunga distanza. Un’arma da non sottovalutare mai.

 

CONTI 6 – Poco spazio per il giovane trentino che però quando entra fa un buon lavoro di difesa, soprattutto su Cinciarini che si era rivelato un grosso problema per i bianconeri.

 

FORRAY 6,5 – Bene in difesa, ma soprattutto nella conduzione dei compagni, dove tira fuori come sempre la sua immensa esperienza, riuscendo a fare le scelte giuste al momento giusto.

 

FLACCADORI 8 – Partita da vero protagonista: trova spesso la via del canestro, sia con ottime penetrazioni che con tiri dalla distanza. Bene anche nella gestione della circolazione di palla, campo dove evidentemente sta lavorando. A fine partita il suo tabellino recita 17 punti e 6 assist, unica pecca un paio di palle perse sugli agguati a centrocampo.

 

SAUNDERS 6,5 – Non particolarmente dominante da un punto di vista offensivo, ma compensa con una buona difesa e presenza a rimbalzo (8 catturati).

 

MEZZANOTTE 6 – Pochissimo spazio per il numero 14, in campo solo per 5 minuti. Appena entrato si fa trovare pronto per una tripla importante, ma a parte questo c’è poco da dire.

 

LADURNER 6 – Poco spazio anche per lui, che nei 5 minuti di gioco va a rimbalzo abbastanza convinto (ne conquista 3), ma manca di decisione nel concludere a canestro quando ne ha l’occasione.

 

CAROLINE 7,5 – Ottimo gioco di coppia con Williams, se il duo continua a funzionare potremmo avere davanti una coppia potenzialmente devastante. In ogni caso il suo ritorno in squadra continua a dare risultati, dato che il suo grande atletismo sotto canestro riesce a compensare la mancanza di tanti fisici importanti in squadra.

 

MOLIN 7 – Il lavoro fatto in palestra evidentemente dà i suoi frutti. Coach Molin schiera una squadra che sta evidentemente acquistando fiducia e ritmo dopo un difficile avvio di stagione. Unica pecca della partita sono stati alcuni blackout che hanno portato i reggiani a pochi punti dal passare in vantaggio in un match altrimenti dominato da Trento.

 

UNAHOTELS REGGIO EMILIA – DOLOMITI ENERGIA TRENTINO 74-78

(18-25; 19-15; 20-21; 17-17)

 

UNAHOTELS REGGIO EMILIA. Thompson Jr, Hopkins 16, Candi 7, Baldi Rossi, Strautins 10, Crawford, Colombo, Cinciarini 12, Johnson 10, Olisevicius 17, Bonacini, Diouf 2. Allenatore: Attilio Caja.

DOLOMITI ENERGIA TRENTINO. Bradford 2, Williams 13, Reynolds 18, Conti, Forray 3, Flaccadori 17, Saunders 3, Mezzanotte 3, Ladurner, Caroline 19. Allenatore: Emanuele Molin.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 7 dicembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
08 dicembre - 15:43
Sono stati analizzati 8.506 tamponi tra molecolari e antigenici e sono state individuate 255 positività. Nessun decesso ma c'è un [...]
Cronaca
08 dicembre - 16:40
Era stato arrestato il 7 febbraio 2020 mentre si trovava in Egitto per visitare i familiari. Da 22 mesi era detenuto nelle prigioni egiziane. [...]
Politica
08 dicembre - 13:53
Manica ha confrontato le due convenzioni per i concerti di Vasco Rossi: “Mentre il Comune di Modena aveva previsto delle forme di indennizzo che [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato