Contenuto sponsorizzato

Voltan e Casiraghi stendono il Modena e adesso arriva la super sfida al "Curi" contro il Perugia. Domenica (ore 12.30) l'Fc Südtirol cerca l'impresa sul campo del Grifo

Immutato il distacco dalla vetta, ma i biancorossi si sono scrollati di dosso il Perugia e adesso provano a completare l'opera per lanciare la volata a due con il Padova per la promozione diretta in serie B. Casiraghi è l'uomo in più degli altoatesini

Il difensore Curto in proiezione offensiva durante la partita contro il Modena (Ufficio Stampa - FotoSport Bordoni)
Di Daniele Loss - 18 marzo 2021 - 16:11

BOLZANO. Il Padova corre, l’Fc Südtirol non perde un colpo, mentre il Perugia ci lascia le penne a Gubbio e si stacca, dalle prime due della classe.

È vero, gli umbri devono ancora recuperare una partita ma, anche vincendo la sfida del 30 marzo contro la Fermana, sarebbero a meno quattro dalla capolista e a meno due dai biancorossi.

 

E proprio domenica prossima all’ora di pranzo (ore 12.30) andrà in scena la super sfida contro il Grifo, in una sfida di fondamentale importanza per entrambe le compagini. Il Perugia deve assolutamente vincere per mantenere accesa la fiammella, mentre l’Fcs ha la straordinaria opportunità di chiudere definitivamente la porta in faccia agli umbri e di rendere a due la volata finale.

 

È presumibile che nel prossimo turno il Padova conquisti il bottino pieno sul campo della Vis Pesaro e, allora, vincere al “Renato Curi” diventa quasi un obbligo per stringere le fila e non perdere il passo della capolista.

 

La vittoria per 2 a 0 nel turno infrasettimanale di mercoledì contro il Modena, firmata dai trequartisti Voltan (acquisto fantastico del mercato invernale) e Casiraghi (per lui 10 gol in campionato: già “suonano” le sirene dalla serie B) con dominio assoluto dal primo all’ultimo minuto ha confermato - ancora una volta - di cosa sia diventato oggi l’Fc Südtirol.

Uno “squadrone” maturo e consapevole della propria forza e del traguardo per il quale è in corsa, con alternative di qualità in tutti i reparti con un organico ampio e in grado gli reggere agli urti rappresentati da infortuni e squalifiche.

 

Il calendario da qui alla fine? Gli impegni con il maggior coefficiente di difficoltà del Padova sono certamente le trasferte di Trieste e Modena e le sfide casalinghe contro Gubbio e Sambenedettese, mentre l’Fc Südtirol dovrà anch’esso far visita alla Triestina e e poi ospitare al “Druso” il Cesena.

 

Il tutto dopo domenica quando, sull’asse Pesaro - Perugia, andrà in scena il primo crocevia della stagione. Inutile dire che un pareggio al “Curi” farebbe solamente le fortune dei Biancoscudati.

 

La classifica.

 

Padova 64 punti; Fc Südtirol 62; Perugia* 57; Modena 54; Triestina 48; Matelica e Feralpisalò* 46; Sambenenedettese* 45; Cesena*** 44; Mantova 43; Gubbio* e Virtus Verona 41; Fermana* 36; Carpi 34; Vis Pesaro 33; Imolese 28; Legnago Salus e Alma Juventus Fano 27; Arezzo 23; Ravenna** 20.

 

***: tre partite in meno

**: due partite in meno

*: una partita in meno

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 6 dicembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
06 dicembre - 19:58
Trovati 73 positivi, 1 decesso nelle ultime 24 ore. Registrate 79 guarigioni. Sono 73 i pazienti in ospedale. Sono 892.851 le dosi di [...]
Società
06 dicembre - 19:02
La città di Belluno dedica una piazza in memoria di Angelina Zampieri, vittima di femminicidio nel 1913. La ragazza, che si era trasferita a Povo [...]
Cronaca
06 dicembre - 20:45
Nell'aggiornamento delle autorità sanitarie risultano effettuate 36.514 vaccinazioni con prenotazione, oltre a 7.531 somministrazioni a [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato