Contenuto sponsorizzato

Il Trento è salvo e resta in Serie C: battuta la Giana Erminio. Trainotti, Belcastro e Bocalon i migliori in campo (LE PAGELLE)

Bastano solo 10 minuti al Trento per mettere la partita sui binari giusti: grande apertura di Belcastro sulla destra per Galazzini che inventa un traversone per Bocalon che deve solo appoggiare di testa in rete

Pubblicato il - 14 maggio 2022 - 18:34

TRENTO. Il Trento non fallisce il match point decisivo ed è salvo: davanti alla bolgia degli oltre 2000 tifosi trentini, il match al Briamasco termina 1-0 per i gialloblù, che chiudono i playout sul risultato complessivo di 4-2 e si garantiscono la partecipazione alla serie C anche la prossima stagione. La rete porta la firma del “doge” Riccardo Bocalon al nono minuto, grazie a un bellissimo cross di Galazzini. 

 

Mister D'Anna si affida al “3-5-2” con Marchegiani a protezione dei pali e terzetto difensivo formato da Dionisi, Trainotti e Carini. A metà campo Galazzini e Oddi presidiano le corsie esterne con Izzillo nel ruolo di play, mentre Belcastro e Osuji agiscono da interni. Il tandem offensivo è formato da Pasquato e Bocalon.

 

Bastano solo 10 minuti al Trento per mettere la partita sui binari giusti: grande apertura di Belcastro sulla destra per Galazzini che inventa un traversone per Bocalon che deve solo appoggiare di testa in rete. Belcastro continua a illuminare a centrocampo e al 23eimo si presenta anche alla conclusione pericolosa che mette in difficoltà l’estremo difensore della Giana. La stessa Giana prova a cercare diverse vie offensive ma queste sono ben coperte dalla retroguardia gialloblù. Al 31esimo arriva invece anche una conclusione da fuori area di Pasquato che termina di poco a lato. La prima azione pericolosa e ben manovrata dei biancazzurri arriva al minuto 34’ dopo una serie di tocchi di prima ma la palla non trova lo specchio della porta. Si va negli spogliatoi sul risultato di 1-0 per i padroni di casa.

 

La Giana rientra dagli spogliatoi slanciatissima e Dionisi è costretto a farsi ammonire per fermare una pericolosa galoppata di un’attaccante avversario. Al minuto 61’ mister D’Anna decide di inserire forze fresche: lasciano il campo Izzillo e Belcastro rispettivamente per Caporali e Ruffo Luci. Bastano pochi minuti a quest’ultimo per recuperare palla sulla trequarti e cimentarsi in un complicatissimo tiro da fuori che però si spegne di non molto sopra la traversa. Al 73esimo la Giana si mangia l’occasione migliore della partita con Palazzolo che solo davanti alla porta sguarnita calcia alto. A quindici minuti dal termine si conclude la partita di Bocalon e Galazzini che lasciano spazio a Barbuti e Bearzotti. Al minuto 83’ Pasquato trova Ruffo Luci con un ottimo passaggio filtrante ma il portiere avversario compie un vero e propria miracolo negando il raddoppio alla squadra trentina. Sullo scadere Carminati  strattona a terra Osuji e il direttore di gara lo manda sotto la doccia. Al 92esimo c’è anche spazio per una traversa della Giana Erminio, che segna anche il primo tiro nello specchio per gli ospiti. Il triplice fischio dell’arbitro lascia spazio alla festa gialloblù: il Trento è salvo.

 

DIONISI 6.5: si fa ammonire per disinnescare l’unica azione apparentemente pericolosa della Giana, chiude la stagione con l’ennesima prestazione solida
TRAINOTTI 7: chiude gli spazi ed è sempre in anticipo, capitano vero CARINI 6.5: difficilmente in stagione è andato in difficoltà e non sbaglia neanche questa
GALAZZINI 7.5: corsa, grinta e assist spettacolare, esce tra gli applausi (75’ BEARZOTTI 6)

ODDI 5.5: impreciso e impacciato ma è ancora giovane e ha tempo per crescere
IZZILLO 6.5: il Trento con il suo numero 19 in salute probabilmente non si sarebbe trovato in questa posizione in classifica (61’ CAPORALI 6)
BELCASTRO 7: inventa con grande maestria nel giro palla (61’ RUFFO LUCI 6.5)

OSUJI 6.5: taglia il centrocampo con la sua gamba e fa innervosire gli avversari a tal punto di provocare l’espulsione di Carminati

PASQUATO 6: non la sua miglior gara, ma è stato un elemento fondamentale per questa squadra lungo tutto il corso della stagione
BOCALON 7: segna il goal che mette subito la partita in tranquillità e consegna alla città una salvezza importantissima (75’ BARBUTI 6)

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 16 maggio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
17 maggio - 17:13
Solo i primi sei classificati all'Euregio rock contest apriranno il concerto di Vasco a Trento. Altre 4 band/artisti potrebbero accompagnare il [...]
Cronaca
17 maggio - 15:41
L'incidente sul lavoro è avvenuto nella valli Giudicarie. Un ragazzo di 16 anni è caduto da circa 4 metri di altezza mentre stava svolgendo [...]
Cronaca
17 maggio - 15:13
L'allerta è scattata in Valsugana, a bruciare un macchinario di uno stabilimento industriale. Diversi i corpi attivati per gestire l'emergenza con [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato