Contenuto sponsorizzato

Basket Eurocup, Trento si fa rimontare ma riesce a vincere in casa contro il Buducnost 79-76. PAGELLE

Rimangono vive le speranze di una potenziale qualificazione alla post-season dopo la vittoria interna dell'Aquila e la sconfitta di Amburgo contro Tel Aviv. I trentini dominano in lungo e in largo nel primo tempo chiudendo a +21 ma si fanno riacciuffare nel terzo quarto, riuscendo a vincerla solo negli ultimi secondi

Di Federico Holneider - 14 marzo 2023 - 21:57

TRENTO. Trento parte con il piglio giusto e le buone difese insieme ai punti di Grazulis e Spagnolo tengono avanti i bianconeri. Dall’altra parte l’ex Reynolds fatica a trovare il ritmo dall’arco, mentre Lockett ne approfitta per recuperare svariati palloni, cosicché a fine primo quarto l’aquila è già avanti di 11 punti.

 

Trento quando può distendersi in contropiede fa male al Buducnost, ma è bravissima anche a rimbalzo riuscendo a trovare punti in tap-in. Spagnolo e Grazulis continuano il loro momento realizzativo positivo. Allo scadere Flaccadori spara sulla sirena che vale il +21 a fine primo tempo.

 

I bianconeri rientrano sul parquet con un energia calante e il Buducnost riesce a trovare quei tiri dall’arco che erano mancati nel primo tempo, andando a rimontare addirittura 12 punti.

 

L’ultimo quarto parte con un parziale di 9 punti da parte degli ospiti che pareggiano la partita a sette minuti dalla fine, e così l’Aquila si trova ad aver buttato via un vantaggio di 21 punti. A quattro minuti dalla fine passano addirittura in vantaggio, ma Flaccadori si carica la squadra sulle spalle e va a canestro in penetrazione. Nell'ultimo possesso Atkins riesce a recuperare un tiro maldestro e a segnare il tiro della vittoria.

 

 

CONTI 5: stagione altalenante, deve sentire la fiducia del coach per brillare e questi minutaglie forse non sono un toccasana per le sue prestazioni.

SPAGNOLO 6.5: semplicemente straripante, anche se ormai non è più una novità. La sua stagione ha preso il volo dopo la sfida contro Brescia, anche oggi mette a segno 12 punti conditi da 5 rimbalzi e 2 assist.

FORRAY 5.5: con un Lockett in questo stato può prendersi una pausa dalla guida della difesa trentina, sbaglia qualche punto facile nel terzo quarto.

FLACCADORI 7: sembra in stato di grazia, gli entra tutto quello che si può immaginare: 16 punti e 5 rimbalzi.

UDOM 6: alcuni errori sono banali e va in panca per quattro falli a fine terzo quarto, ma c’è anche il suo zampino su qualche rimbalzo offensivo e su una tripla fondamentale nell’ultimo quarto in un momento di difficoltà.

DELL’ANNA - N.E. 

CRAWFORD 6.5: sa rivelarsi anche miglior rimbalzista di squadra (8) insieme ad Atkins e Lockett, è in gran forma e dimostra di essere imprescindibile.

LADURNER 5: arriva in parte il tanto atteso impegno a rimbalzo ma non riesce ad andare a canestro.

GRAZULIS 6.5: parte a mille, rallenta ma è essenziale per la sua squadra anche a rimbalzo.

ATKINS 6.5: comincia difendendo molto bene, si eclissa e poi ritorna sul finale, soprattutto quando mette il pallone della vittoria.

LOCKETT 7: gioca quella che si può definire la partita difensiva perfetta, recupera numerosi palloni e ingabbia gli attacchi del Buducnost.

 

 

 

DOLOMITI ENERGIA TRENTINO - BUDUCNOST VOLI PODGORICA (24-13; 25-15; 13-25; 17-23)

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
altra montagna
15 aprile - 16:58
L'evento è avvenuto nei Grigioni. La roccia e i detriti sono franati lungo la Val Roseg. Ora si teme possa crearsi un lago a monte della frana
Ambiente
15 aprile - 12:18
Ecco cosa fare se ci si imbatte in questo tipo di testuggini (Trachemys scripta elegans la ben nota Testuggine americana dalle orecchie rosse). [...]
Montagna
15 aprile - 16:11
Il giovane francese stava scendendo lungo un ripido canale quando è caduto rovinosamente. Si indaga per ricostruire le esatte dinamiche [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato