Contenuto sponsorizzato

Arriva il primo rinforzo in casa Aquila Basket, il lettone Ojars Silins

Basket. Dopo essere cresciuto al B.A. Riga, l'ala lettone classe 1993 si è formato in sei anni alla Pallacanestro Reggiana. L'anno scorso si è messo in luce a Bonn. Grande atletismo e abilità nel tiro da fuori i punti di forza. Salvatore Trainotti: "Giovane di esperienza e prospettiva. E' adatto al nostro sistema e aggiunge qualità al gruppo"

L'ala Ojars Silins, nuovo acquisto di Aquila Basket
Pubblicato il - 10 July 2017 - 18:53

TRENTO. L'Aquila Basket si è assicurata le prestazioni di Ojars Silins, ala lettone classe 1993 per la stagione 2017/18. Dopo le tante conferme, tra le quali spiccano quelle di Gomes, Sutton e Shields, questo è il primo rinforzo dei vice campioni d'Italia.

 

Il lettone Silins, reduce dalla stagione in Bundesliga in maglia Telekom Baskets Bonn, l'anno scorso è sceso sul parquet 28 volte in campionato (7,4 punti di media in 22 minuti di utilizzo), mettendo in luce le sue grandi doti di tiratore dall’arco (49/123 totale da tre punti, un ottimo 39,8%), e disputando 16 partite in Fiba Europe Cup le sue cifre sono di 9,6 punti a partita con il 36,1% dai 6.75.

 

"Siamo contenti di avere Ojars Silins con noi - commenta Salvatore Trainotti, general manager di Aquila Basket - è un giocatore adatto al nostro sistema, che aggiunge caratteristiche tecniche ben definite al nostro gruppo, mantiene alto il nostro atletismo e ci dà ulteriore versatilità. Ojars è giovane, ma può già vantare nella sua carriera esperienze di alto livello: pensiamo che a Trento possa crescere ulteriormente".

 

Le qualità di Silins però non si fermano al tiro da fuori: giocatore di grande atletismo, il giovane ex Reggio Emilia è un difensore di altissimo livello, grazie alla versatilità e alla capacità di saper fronteggiare gli esterni, ma anche giocatori più fisici in area.

 

In Germania OJ Silins si è reso protagonista di prestazioni di assoluto valore, come i 20 punti inferti ai Giessen 46ers (tirando 2/3 da due e 4/5 da tre) oppure i 14 punti della vittoria contro Jena, incontro nel quale ha messo a segno cinque punti decisivi nelle fasi finali del match, compreso il canestro della vittoria a fil di sirena.

 

Nato a Riga, 204 centimetri per 96 chili, il lettone è un volto noto per i tifosi della pallacanestro italiana: Silins ha giocato 6 anni nelle fila della Pallacanestro Reggiana. In Emilia ha disputato 153 partite di serie A, viaggiando a 5,6 punti di media con il 35,8% da tre in 20 minuti di gioco a serata. Il 12 febbraio 2016 contro Pesaro ha registrato la miglior partita in Serie A dal punto di vista realizzativo: 25 punti a referto con 4/5 da due e un fantastico 5/6 da tre.

 

Dopo essere cresciuto nel B.A. Riga, Silins si è trasferito a Reggio Emilia giovanissimo nel 2010, chiudendo la propria crescita fra gli 'under' con la Reggiana, dopo una breve esperienza alla Stella Azzurra. OJ è una pedina chiave anche della nazionale lettone, che a livello giovanile ha guidato ad uno storico argento all’Europeo U20 del 2013 giocato in Estonia e vinto dall’Italia.

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 28 giugno 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
29 giugno - 18:34
E' successo nel pomeriggio sulla Ss 48: l'incidente ha visto coinvolti due mezzi, una moto ed una macchina. Il centauro, un ragazzo di 28 anni, è [...]
Cronaca
29 giugno - 17:42
Le acque del lago di Monticolo Grande hanno restituito il corpo senza vita di un giovane, con ogni probabilità si tratta di quello del 19enne [...]
Politica
29 giugno - 13:13
Il Consiglio dei ministri Ue dell'Ambiente ha raggiunto nella notte l'intesa: per eliminare le emissioni di Co2 sarà necessario abolire le [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato