Contenuto sponsorizzato

É Mattia Udom il primo nuovo volto dell'Aquila Basket, coach Molin: “Rinforziamo il gruppo italiano con un atleta di personalità”

L'ala italiana di 200 centimetri per 102 chilogrammi è il primo nuovo acquisto della Dolomiti Energia Trentino versione 2022-23: per l'ex Verona e Brindisi classe 1993 un contratto di un anno con opzione per il secondo

Pubblicato il - 15 giugno 2022 - 13:23

TRENTO. È Mattia James Udom il primo nuovo acquisto della Dolomiti Energia Trentino per la stagione 2022-2023, L'ala italiana, classe 1993, porterà esperienza e qualità al reparto lunghi dei bianconeri, coach Molin: “Rinforziamo il gruppo italiano con un atleta di personalità in linea con l'identità del club”.

 

Il lungo, protagonista nelle ultime 2 stagioni in serie A con la maglia del Brindisi e fresco di convocazione in Nazionale per il raduno dell'Italia a Trieste e l'amichevole contro la Slovenia, arriverà a Trento con un contratto di un anno con opzione per il secondo. Nato il 17 novembre di 29 anni fa a Bagno di Ripoli (Firenze), Mattia Udom è cresciuto nel settore giovanile della Mens Sana Siena.

 

Nel 2013 arrivano le prime esperienze con il gruppo senior di Siena tra campionato italiano ed EuroCup, poi una lunga permanenza in Serie A2 con le maglie di Agrigento, di nuovo Siena, Biella e soprattutto Verona (dove rimane per tre stagioni tra il 2017 e il 2020).

 

Nelle ultime due stagioni Mattia, di madre francese e padre nigeriano, ha vestito la maglia della New Basket Brindisi realizzando 5,4 punti e 4,5 rimbalzi di media in 68 presenze ufficiali tra Serie A e coppe nazionali, oltre a 6,2 punti e 4,8 rimbalzi in 16 partite di Fiba Basketball Champions League.

 

Lo scorso 29 novembre Udom ha debuttato con la maglia dell’Italbasket in occasione delle qualificazioni ai Mondiali 2023, giocando un ruolo chiave nel successo interno della Nazionale contro i Paesi Bassi in cui il numero 20 ha segnato 5 punti e catturato 4 rimbalzi e prodotto 2 recuperi in 21’ di gioco.  

 

“L'innesto nel roster di Mattia Udom – ha detto il coach Lele Molin – va nel segno di rinforzare il gruppo italiani con un atleta di personalità e identità: Udom è un giocatore il cui spirito combattivo e la cui tenacia, espresse nel modo in cui lotta a rimbalzo e difende, rappresentano alla perfezione il Dna dell’Aquila e la nostra die-hard mentality. Siamo contenti di dargli il benvenuto a Trento, anche perché è un lungo versatile che aggiunge al reparto esperienza e qualità”.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 30 giugno 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
01 luglio - 20:29
Dal 2015 a marzo 2022 il Rifugio Bindesi è stato gestito da Fabio Bortolotti, Ilaria Valenti e Federico Weber. Al loro posto ora [...]
Politica
01 luglio - 20:02
Oggi la Civica di Mattia Gottardi e Vanessa Masè ha presentato l'entrata nel partito dell'ex presidente della Cooperazione, Marina Mattarei. Sul [...]
Cronaca
01 luglio - 18:28
L'allarme è scattato nel pomeriggio di oggi poco prima delle 16. Il giovane, dicono i vigili del fuoco di Riva del Garda intervenuti sul posto, si [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato