Contenuto sponsorizzato

La Delta Informatica Trentino liquida Brescia e conquista il pass per i playoff

Volley. Dopo una partenza opaca, le trentine sconfiggono Brescia 3-1 e raggiungono matematicamente l'obiettivo playoff con una giornata d'anticipo. Miroslava Kijakova: escluso lo strappo all'adduttore

Cristina Coppi e Carolina Zardo (foto Alessio Marchi)
Pubblicato il - 10 aprile 2017 - 21:29

TRENTO. La Delta Informatica liquida 3-1 il Millenium Brescia e raggiunge matematicamente i playoff per giocarsi le chance di promozione in serie A1. La formazione gialloblù, dopo un primo set opaco, cambia marcia nei parziali successivi e trascinata dalla solita Ramona Aricò (top scorer con 20 punti personali) e con l’ottimo apporto di Cristina Coppi (13 punti) e Ludovica Montesi raggiunge il proprio obiettivo con una giornata di anticipo.

 

Ivan Iosi conferma Moncada palleggiatrice, Aricò opposto, Kijakova e Coppi schiacciatrici, Rebora e Fondriest centrali e Zardo libero.

Dall’altra parte della rete Enrico Mazzola, tecnico della formazione bresciana, opta per Prandi in diagonale con Baldi, Saccomani e Viganò in posto-4, Martinelli e Lapi al centro e Portalupi libero.

 

L’avvio di gara delle trentine non è dei migliori (2-6), Iosi è costretto a chiamare time out sul 4-9. Rebora mura Martinelli per il 7-9, ma la stessa centrale ex Delta prima ferma Coppi, quindi piazza l’ace dell’8-13. Le lombarde mantengono il vantaggio (13-19) e allungano nel finale con il muro conclusivo di Lapi che vale il 16-25.

Nel secondo parziale la Delta Informatica fatica e Brescia prova a scappare sul 2-6. Kijakova si blocca per un problema muscolare e lascia il campo per la giovane Montesi. Le gialloblù riescono a riportarsi in scia (8-9). Aricò dice 13-11, ma qualche errore permette al Millenium di rimanere in scia e allungare sul 17-21. Gli ace di Montesi e Aricò rimettono tutto in discussione sul 21-22. Coppi e Fondriest salgono in cattedra e ribaltano il punteggio sul 24-23. Brescia annulla il set point, ma ai vantaggi la Delta si impone 28-26.

La terza frazione sorride alle trentine (6-4). Aricò e Montesi allungano (11-7), ma Brescia si riporta in scia 16-15 e Ivan Iosi chiama il time out. Il match scorre equilibrato, quindi Aricò lancia la volata (21-18). La Delta chiude sul 25-21.

Il quarto parziale si apre nel segno di Montesi e Coppi per l'11-7. La Delta Informatica è concentrata e non sbaglia nulla (15-8). Brescia perde lucidità in attacco e le padrone di casa si portano sul 20-9. Le trentine chiudono velocemente sul 25-15.

 

Uscita infortunata nel corso del match, Miroslava Kijakova è stata sottoposta ai primi esami strumentali per valutare l'entità dell'infortunio all'adduttore: solamente nelle prossime ore, però, la laterale slovacca completerà gli accertamenti che dovranno fornire un quadro più preciso relativo ai tempi di recupero. La buona notizia è che l'ecografia ha escluso lo strappo all'adduttore. A questo punto è probabile che si tratti di uno stiramento e in questo caso i tempi di recupero si aggirerebbero attorno ai dieci/quindici giorni.

 

DELTA INFORMATICA – MILLENIUM BRESCIA 3-1
(16-25, 28-26, 25-21, 25-15)

DELTA INFORMATICA TRENTINO: Moncada 5, Aricò 20, Kijakova 1, Coppi 13, Fondriest 10, Rebora 9, Zardo (L);  Montesi 6, Bortoli 0, Antonucci 0, Bogatec ne.  All. Ivan Iosi.
MILLENIUM BRESCIA: Prandi 2, Baldi 19, Saccomani 6, Viganò 15, Martinelli 7, Lapi 5, Portalupi (L); Mazzoleni 7, Dall’Acqua 0, Garavaglia 0, Zampedri 0, Dall’Ara 0, Biava ne. All. Enrico Mazzola.
ARBITRI: Giuseppe Curto e Nicola Traversa.
DURATA SET: 21’, 31’, 27’, 23’ (tot. 1h42’)
 

CLASSIFICA

01. Filottrano 62

02. Pesaro 61

03. Legnano 50

04. Soverato 44

05. DELTA INFORMATICA 42

06. Marignano 40

07. Brescia 37

08. Palmi 37

09. Chieri 34

10. Settimo Torinese 34

11. Olbia 28

12. Caserta 24

13. Mondovì 18

14. Cisterna 10

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 30 giugno 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
30 giugno - 18:52
A partire dal 2023 sindaci, vicesindaci e assessori si vedranno aumentare le indennità per una cifra che va dal 18% al 46%. Ossanna: “Riteniamo [...]
Politica
30 giugno - 19:49
Futura e Sinistra Italiana chiedono le dimissioni del consigliere Lorenzo Prati che in aula aveva detto: “È facile fare il finocchio con il coso [...]
Cronaca
30 giugno - 19:25
L'incidente è avvenuto nella zona di Vermiglio lungo una strada forestale. Il mezzo è precipitato per svariati metri finendo contro un albero: [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato