Contenuto sponsorizzato

L'Aquila Trento riparte in Promozione dal sesto posto e tre colpi di mercato per recitare un ruolo da protagonista

Calcio. La società di via Ghiaie ha confermato buona parte della rosa e si è assicurata Fabio Bazzanella (Levico Terme), Stefano Magelli (Pergine) e Davide Dalfovo (Lavis). Facchinelli: "Settore giovanile importante. Obiettivo salvezza, ma un occhio alle primissime posizione"

La rosa dell'Aquila Trento 2017/2018 (foto di Paolo Pedrotti)
Pubblicato il - 03 agosto 2017 - 13:06

TRENTO. L'Aquila Trento riparte per la seconda stagione consecutiva in Promozione dal tecnico Luciano Gabrielli e dalle tredici vittorie a cavallo tra la fine della andata (poker di successi) e il girone di ritorno (sei affermazioni consecutive) che sono valse il sesto posto finale dopo un inizio di campionato balbettante. "Abbiamo confermato buona parte della rosa. L'obiettivo - commenta il presidente Giorgio Facchinelli - è quello di raggiungere una serena salvezza quanto prima".

 

Un mercato estivo che vede il sodalizio di patron Claudio Facchinelli mettere a segno 'solo' tre colpi, ma di categoria superiore: si inizia da Fabio Bazzanella, cresciuto nel settore giovanile dell'Hellas Verona e reduce da cinque stagioni in serie D tra Fersina, Dro e le ultime due stagioni a Levico. 


(Foto di Paolo Pedrotti)

Il centrocampo è inoltre puntellato dall'arrivo di Stefano Magelli (ex settore giovanile del Genoa), l'ultima stagione in forza al Pergine, e per finire il ritorno a casa di Davide Dalfovo dopo l'esperienza a Lavis in Eccellenza.

 

Arrivi che posizionano l'Aquila Trento tra le possibili outsider della prossima Promozione. "Lasciamo parlare il campo - spiega il presidente Facchinelli - se ci sarà l'opportunità cercheremo ovviamente di restare agganciati alle primissime posizioni, ma senza l'assillo di dover per forza vincere. L'intenzione è mantenere infatti la categoria".

 

Tra gli acquisti anche Paolo Nardin, già nella rosa dei biancazzurri dell'anno scorso, ma che è stato costretto ai box per tutta la seconda parte a causa di un infortunio. Ora il difensore è ristabilito e pronto a guidare la retroguardia della società di via Ghiaie.

 

Nella casella delle partenze si registrano invece quelle di Eddy Nardelli (Mezzolombardo), Sebastiano Corrà alla Bassa Anaunia, Tommaso Mantovani (Vipo Trento) e Michele Demattè al Montevaccino, per finire con Thomas Pintarelli e Federico Bragagna per fine attività.

 

Confermato il resto della rosa agli ordini di Gabrielli, Pietro Galvagni, preparatore atletico (in possesso del primo patentino in Italia nel settore) e Loris Stenico, preparatore dei portieri: Roberto Pelz e Francesco Ianeselli tra i pali, mentre Stefano FuriniMatteo CuccarelloAlessio Tomasi, Davide Valandro e Alessandro Zacchetto costituiscono il pacchetto arretrato.

 

Oltre ai nuovi innesti, la mediana è composta da Matteo Bazzanella, Matteo Bisognin, Massimo Facchinelli, Omar Jagne e Stefano Zancanella, mentre Morgan Betti, Lamine Diop, Francesco Mantovani e Alberto Valentini chiudono l'attacco.

 

L'impegno e l'attività dell'Aquila non si limita però esclusivamente alla prima squadra. La società presenta infatti ai nastri di partenza tutte le formazioni della filiera giovanile e oltre cento tesserati coordinati da Guido e Alvaro Mora, dal segretario Ivan Franceschini e dagli allenatori, tutti con patentino, nelle diverse categorie. 

 

Gli Juniores Elite sono affidati ancora a Giorgio Postal, mentre Allievi Elite e Giovanissimi Elite sono allenati rispettivamente da Guido Pellizzari e Andrea Ceschini. Chiudono il cerchio le formazioni Esordienti, Pulcini e Piccoli amici guidati da Corrado Costa, Alberto Valentini e Elio Meneghini, seguiti dall'altro storico segretario Giuseppe Donato.

 

La prima squadra gioca a Meano, le altre al nuovo sintetico dell'Orione in via Ghiaie, mentre 'Pulcini' e 'Piccoli amici' alla struttura recentemente riqualificata dell'oratorio di San Giuseppe.

 

"Il settore giovanile - conclude Facchinelli - vuole essere il nostro fiore all'occhiello e negli ultimi anni abbiamo cercato di aggiungere tasselli importanti per sviluppare al meglio la nostra organizzazione. Non si tratta solo di calcio, ma un impegno nel sociale e nella comunità per insegnare valori, spirito di squadra e responsabilità che poi torneranno utili agli adulti di domani".

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 01 marzo 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

02 marzo - 05:01

La vicenda risale all'agosto del 2018 a Sirmione. Nel corso della manovra una turista tedesca era stata schiacciata dal pullman, poi era deceduta in ospedale. Per i giudici non c'è stata negligenza o imperizia da parte del conducente

01 marzo - 20:17

Sono 232 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero. Oggi comunicati 2 decessi. Sono 25 i Comuni che presentano almeno 1 nuovo caso di positività

01 marzo - 18:18

E' stato rinviato a settembre 2021 il graduale svuotamento della Residenza Fersina. Una nuova decisione, viene sottolineato dai  consiglieri provinciali che hanno presentato due interrogazioni, presa senza confronto con gli enti dell’accoglienza

 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato