Contenuto sponsorizzato

Tre medaglie d'oro per Elisa Roner in Grecia, bene gli azzurri nella prima tappa della European Youth Cup

Tiro con l'arco. Gli azzurri rientrano in patria con undici medaglie. A Maratona brillano gli atleti dell'Apd Kosmos Rovereto

Elisa Roner
Pubblicato il - 26 aprile 2017 - 21:38

ROVERETO. Forte vento e temperature proibitive non hanno scalfito le prove dell'Italia, trascinata da Elisa Roner dell'Apd Kosmos Rovereto, nella prima tappa della European Youth Cup a Maratona in Grecia

 

La prima medaglia d’oro arriva già mercoledì nel mixed team compound Allievi a firma Giovanni Abbati e Elisa Roner.

 

Gli azzurri superano la Gran Bretagna (Smith-Walsh) 141-127 nell'atto finale. Le britanniche partono meglio (36-33), ma subiscono il ritorno prepotente dell’Italia: i parziali 38-32, 36-27 e 34-32 non lasciano scampo agli avversari. 

 

Nella gara a squadre di Venerdì insieme a Elisa Roner, Elisa Bazzichetto e Camilla Alberti vincono un'altra medaglia d'oro, valida per la prima tappa della European Youth Cup. L'affermazione è arrivata al termine della finale vinta 207-174 contro le padroni di casa della Grecia (Efstathiou, Maniati, Zaimidi). Un successo che stabilisce anche il record mondiale.

 

La giornata di sabato vede Elisa Roner approdare in finale e sconfiggere al termine di una gara spettacolare e molto equilibrata la croata Amanda Mlinaric 138-138 (9*-9). La roveretana vince il primo parziale 30-29, ma viene riagguantata dall’avversaria con il 28-27 della seconda volée. L'equilibrio permane anche nelle restanti nove frecce: i set terminano tutti 27-27 e così si va allo shoot off. 

 

Il podio più alto si decide per una questione di millimetri, entrambe le frecce finiscono sul nove ma quella di Elisa Roner è più vicina al centro e vale il primo posto.

 

In gara anche la squadra compound Juniores, interamente rappresentata da tre atleti della società di Rovereto: Manuel Festi, Jesse Sut e Viviano Mior.

 

Il trio si è arreso in semifinale 214-213 contro la Grecia (Lamprakis, Nousis, Zantiotis - Chatzoudas), ma si sono riscattati in finale battendo la Turchia (Altintas, Dernekli, Maras) con un sonante 226-217.

 

Nel Mixed Team  Viviano Mior e Sara Ret conquistano una medaglia d'oro, superando la Danimarca per 148-145.

 

La Nazionale italiana chiude così la campagna in Grecia con 11 medaglie (6 ori, 3 argenti e 2 bronzi).

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 27 novembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
27 novembre - 20:26
Trovati 188 positivi, 2 decessi nelle ultime 24 ore. Registrate 112 guarigioni. Sono 44 i pazienti in ospedale. Sono 833.300 le dosi di [...]
Politica
27 novembre - 19:46
Le attiviste hanno ricordato anche la recente aggressione avvenuta in centro, e arrivata dopo un evento che serviva per autofinanziare la [...]
Cronaca
27 novembre - 19:29
Il genoma è stato sequenziato al laboratorio di Microbiologia clinica, virologia e diagnostica delle bioemergenze dell’ospedale Sacco. Il [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato