Contenuto sponsorizzato

Trentin batte in volata Moscon e vince la sua terza tappa alla Vuelta

I due ciclisti trentini si sono giocati sul filo dei secondi il traguardo di  Coín a Tomares. Il borghigiano: "Sono venuto qui fiducioso nei miei mezzi: la Vuelta non è finita, nemmeno per la squadra, c'è tanto lavoro da fare

Pubblicato il - 01 settembre 2017 - 20:36

COIN A TOMARES. E sono tre. Trentin piazza la terza vittoria si impone nella 13/a tappa, 198,4 km da Coín a Tomares. Il ciclista di Borgo conferma la super condizione del momento e piazza l aterza zampata vincendo la volata con l'altro trentino Gianni Moscon. A completare il quadro, il tentativo di Alessandro De Marchi, tra i fuggitivi di giornata e ripreso a pochi chilometri dal traguardo.
 

Che il trend italiano alla Vuelta sia ampiamente favorevole, lo testimonia da solo il secondo posto nella generale di Vincenzo Nibali, l'unico con un ritardo sotto il minuto rispetto al leader Chris Froome. Tappa per velocisti, ma finale di gara complesso. Si è infatti creato un 'buco' di 7" nel quale non sono finiti Vincenzo Nibali (Bahrain-Merida), sesto, Froome, settimo, l'olandese Wilco Kelderman (Sunweb), ottavo, lo spagnolo Alberto Contador (Trek-Segafredo), nono, e l'irlandese Nicolas Roche (Bmc), decimo. Tra gli uomini di classifica, non perdono ulteriori secondi il campione d'Italia Fabio Aru (Astana), dodicesimo, il canedese Michael Woods (Cannondale-Drapac), tredicesimo, ed il colombiano Johan Esteban Chaves (Orica-Scott), quattordicesimo.

 

 

Questo il commento di Trentin: "I ragazzi sono stati incredibilmente forti e straordinari. Quando li ho visti lavorare così mi sono detto che avrei dovuto vincere per forza. Se sono meravigliato per la mia tripletta? Sono venuto qui fiducioso nei miei mezzi: la Vuelta non è finita, nemmeno per la squadra, c'è tanto lavoro da fare".

 

"E' stato uno sprint atipico - l'analisi di Moscon-. Eravamo davanti per Froome, nell'ultimo chilometro Chris era tranquillo e così sono stato libero di provarci. Matteo è molto forte, non ho vinto ma sono contento". 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 11 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

12 novembre - 13:53

In 10 anni spesi oltre 1,6 milioni di euro per borse di studio e contributi per soggiorni studio all'estero in favore dei figli di personale tecnico e amministrativo e dei collaboratori esperti linguistici. Per l'accusa, questi sussidi, sono stati erogati in maniera illegittima provocando un danno erariale, pertanto a risponderne sono stati chiamati due dipendenti dell'Università che hanno sottoscritto l'accordo in questione 

12 novembre - 13:12

E' avvenuto sull'Altopiano della Vigolana, dove il giovane risiedeva. Pedinato dai finanzieri, è stato fermato e ha tentato la fuga. La perquisizione dell'auto e della casa hanno così portato al rinvenimento di 7 etti di fumo, 15mila euro e due lingotti d'oro. Il soggetto era stato protagonista dell'efferato pestaggio di un militare al di fuori di un noto locale valsuganotto. Arrestato

12 novembre - 05:01

“Bene, è arrivata una nuova pollastrella” , sono queste le parole che Hope (nome di fantasia per motivi di sicurezza) ha sentito la mattina che ha capito di essere stata venduta alla mafia nigeriana. Aveva appena 18 anni quando è successo. E' stata costretta a spogliarsi, a farsi valutare come un oggetto all'asta da Madame, colei che si occupa del business nigeriano. Poi è finita sulla strada

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato