Contenuto sponsorizzato

Viaggi e mobilità, dal covid alla sharing mobility

La tecnologia, che ha reso i trasporti sempre più accessibili, unita alla globalizzazione e alla libera circolazione delle persone, hanno generato una crescita esponenziale dei viaggi

Pubblicato il - 02 agosto 2022 - 10:30

TRENTO. La tecnologia, che ha reso i trasporti sempre più accessibili, unita alla globalizzazione e alla libera circolazione delle persone, hanno generato una crescita esponenziale dei viaggi. A questo aggiungiamo la diffusione di internet, che ha portato a una disintermediazione del turismo, permettendo alle persone di organizzare un viaggio senza la necessità di un’agenzia. Il risultato è il medesimo: i viaggi sono sempre più a portata di tutti.

 

Il Covid-19. La larga diffusione dei viaggi ha subito un brusco arresto con il Covid-19. Questo virus è andato a colpirci in uno degli aspetti più importanti della nostra vita: i rapporti interpersonali. La sua modalità di trasmissione ha avuto come conseguenza quella di ridurre fortemente ogni tipo di spostamento. Dall’essere abituati alla quasi completa assenza di frontiere, siamo passati a vederne il ritorno anche in Europa.

 

Dai dati della Banca d’Italia e del Ministero del Lavoro emerge quanto sia stato drammatico l’impatto della pandemia sul settore turistico: nel 2020, rispetto al 2019, sono stati persi circa 175.000 posti di lavoro.

 

Fortunatamente il periodo più difficile sembra essere passato. L’avvento del vaccino e il conseguente calo dei contagi, hanno portato a una sostanziale ripartenza del settore dei viaggi e del turismo.

 

Secondo EY Future Travel Behaviours, emerge che nel 2021 circa l’80% degli abitanti del Belpaese è tornato a viaggiare. Nel 2020 questo dato era pari al 70%, per cui si registra un trend crescente. Non va però trascurato che ancora non si sono raggiunti i livelli pre-pandemia, ovvero non siamo ancora tornati in linea con i dati del 2019.

 

L’attenzione alla sostenibilità. Le scelte effettuate in materia di viaggi sono influenzate da comodità e prezzo, ma a ricoprire un ruolo sempre più rilevante è la sostenibilità. I dati di EY Future Travel Behaviours riportano che il 74% dei viaggiatori, nella scelta del viaggio, ha tenuto conto della sostenibilità. Ma concretamente cosa vuol dire? Nel decidere hanno tenuto conto degli effetti che le loro decisioni avrebbero avuto sul pianeta.

 

Parlando di sostenibilità in ambito turistico, non possiamo non menzionare la sharing economy. Per comprendere questa parola, proviamo con un esempio pratico inerente proprio al mondo del turismo: mai sentito parlare di Airbnb?

 

Parliamo di un portale online che mette in contatto chi offre un alloggio e chi lo cerca. Se hai una stanza libera in casa, puoi metterla a disposizione di un viaggiatore: lui avrà rimediato un posto in cui dormire e tu avrai evitato di tenere libera una stanza, guadagnandoci pure. Risiede esattamente qui il concetto di sharing economy, che ruota, appunto, intorno al concetto di condivisione.

 

La sharing economy. Abbiamo introdotto la sharing economy: questa parola significa letteralmente economia della condivisione. Proviamo a capirci qualcosa in più.
 

Stiamo parlando di un nuovo modello economico, che diventa una vera e propria filosofia di vita. Per tale visione delle cose non è importante il possesso di un bene ma il suo utilizzo condiviso. Tutto questo ha un unico obiettivo: ottimizzare mezzi e risorse, nella direzione do un consumo più consapevole ed efficiente. Se in passato il sistema economico era orientato verso un utilizzo indiscriminato delle risorse, oggi si punta a un consumo attento con la consapevolezza che tali risorse non sono infinite.

 

Il concetto di sharing economy è strettamente legato a quello della sostenibilità. Consumando in maniera consapevole e soprattutto in maniera condivisa si utilizzano meno risorse.

 

La mobilità intelligente. Quando viaggiamo, come accennavamo prima, desideriamo comodità, e questa necessità influenza le nostre scelte. Siamo circondati da una realtà in cui la tecnologia è pervasiva e ha portato a una modifica di tanti aspetti della nostra vita.

 

Attualmente possiamo prenotare una camera di albergo online, o, come nel citato caso di Airbnb, possiamo mettere a disposizione online una stanza della nostra casa. Per cui è normale aspettarsi anche nel settore dei trasporti delle importanti innovazioni portate dalla tecnologia.

 

Si possono considerare delle innovazioni molto semplici, come la possibilità di prenotare da app o siti appositi per usufruire di un biglietto dematerializzato. Per cui addio carta, il biglietto è semplicemente a portata di smartphone.

Se invece vogliamo esempi di tecnologia più evoluta, possiamo parlare di sharing mobility.

 

La sharing mobility. Dalla sharing economy alla sharing mobility, la parola condivisione continua a farla da padrone. In questo caso parliamo del concetto di mobilità condivisa che si è fatto strada negli ultimi anni.

 

In moltissime città, per muoversi non è più necessario possedere un mezzo di proprietà, si può noleggiare. Come? Nella maggior parte dei casi è sufficiente avere uno smartphone e un'apposita app.

 

I mezzi che si possono utilizzare con la sharing mobility sono molteplici, ovvero bici, auto, scooter e monopattini, che sono gli ultimi arrivati. Il funzionamento di questi mezzi è molto semplice: scegli il mezzo più vicino a te, lo utilizzi per il tuo viaggio, lo lasci per strada o in un apposito parcheggio. Quando tu non lo userai, invece di rimanere fermo come nel caso fosse di tua proprietà, il mezzo verrà utilizzato da qualcun altro.

 

Quali sono i vantaggi della sharing mobility? Vediamoli insieme. Riducendosi il numero di mezzi in circolazione, si riduce anche l’inquinamento. Inoltre, meno mezzi in circolazione vuol dire anche meno traffico: per cui con meno traffico gli spostamenti sono agevolati e si riduce il tempo impiegato nello spostarsi.

 

Moveo by Telepass. Sei un appassionato di mobilità? Non ti perdi nessuna novità del settore? Allora abbiamo una buona notizia per te: è nato Moveo by Telepass.

 

Moveo è il nuovo content hub lanciato da Telepass. Nasce con l’obiettivo di veicolare contenuti sulle nuove forme di mobilità e con la voglia di informare gli utenti su quelli che sono i trend che vanno incontro alle nuove esigenze del cittadino moderno.

 

Su Moveo troverai quattro sezioni: Mondo auto e moto, Urban life, Viaggiare in libertà e Experience; inoltre, se vuoi restare sempre aggiornato puoi iscriverti alla newsletter.
Vivi la nuova mobilità a 360°, resta sempre aggiornato su Moveo.

Contenuto sponsorizzato
Edizione del 26 settembre 2022
Telegiornale
26 set 2022 - ore 21:21
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
26 settembre - 20:37
I lavoratori autonomi prediligono Fratelli d'Italia che pesca un 17% dal Movimento 5 stelle. Il terzo polo prende voti dal centrosinistra che a sua [...]
Politica
26 settembre - 20:14
Con l'elezione di Alessia Ambrosi, Sara Ferrari e Dieter Steger si completano i risultati per il Trentino Alto Adige alle politiche 2022 con i 13 [...]
Cronaca
26 settembre - 21:06
La tragedia è avvenuta nella zona della val di Non. Il 70enne stava tagliando legna quando ha accusato un malore e si è trascinato addosso il [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato