Contenuto sponsorizzato

Lupo o orso? A Caldonazzo un capriolo è ucciso da un cane. Il referente cacciatori: "Troppi girano senza guinzaglio"

Il fatto si è svolto qualche giorno fa in zona Pineta. La denuncia è stata fatta sui social (mentre la locale stazione forestale non ha ricevuto segnalazioni) ma il messaggio è chiaro: "Non lasciate i vostri cani sempre liberi nei boschi. Può essere pericoloso anche per gli altri animali"

Di L.P. - 17 agosto 2017 - 13:38

CALDONAZZO. "E' una foto forte ma ho voluto metterla per sensibilizzare la gente. Ormai ci sono cani liberi dappertutto. E se non si controlla il cane, possono succedere anche queste cose". Niente orsi, niente lupi. Questa volta il colpevole parrebbe essere un cane. A dirlo il presidente della sezione cacciatori di Caldonazzo Oscar Marchesoni che qualche giorno fa ha postato la foto del piccolo capriolo ucciso poco dietro Caldonazzo, in zona Pineta.

 

"Un esemplare giovane - spiega Marchesoni - nato tra maggio e giugno che testimoni oculari hanno visto essere aggredito da un cane che poi lo ha ucciso". L'immagine della carcassa ritrovata al limitare del bosco, Marchesoni l'ha postata su Facebook "perché è ora di dire basta - spiega - ci sono troppi cani che vanno in giro liberi senza guinzaglio" e sul post aggiunge, infatti, "ennesima predazione da parte di un cane in zona Pineta".

 

Tra i commenti c'è chi scrive di aver visto quel capriolo con la mamma avvicinarsi in località Dossi chi ribadisce il concetto scrivendo che in quella zona in troppi vanno a spasso con i cani liberi di avventurarsi nei boschi. E c'è chi si stupisce del fatto che alla fine ci si scandalizzi tanto del comportamento del lupo e dell'orso e poi quando ad agire è "l'amico dell'uomo" nessuno dice niente. Per quanto riguarda possibili denunce abbiamo provato a sentire la locale stazione forestale (quella di Levico Terme) il cui ispettore Davide Sartori smentisce qualsiasi tipo di segnalazione.

 

"Abbiamo appreso anche noi questa cosa dai social - spiega - ma non abbiamo avuto nessuna segnalazione in merito. C'è chi ha detto che ad uccidere il capriolo sarebbe stato un pastore tedesco, chi un grosso cane bianco. Quel che possiamo dire è che sono situazioni che capitano, effettivamente. Un cane può abbattere un capriolo, soprattutto se cucciolo. Ma la questione è rimasta in capo alla sezione cacciatori". E anche la polizia locale c'ha spiegato che non è stata informata di nulla.

 

Insomma, al momento il proprietario del cane pare poter dormire sonni tranquilli perché nessuna indagine o approfondimento per rintracciarlo sarebbe aperto. La lezione, però, vale per tutti: tenere al guinzaglio il proprio cane. Perché la natura si rispetta anche così.  

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 febbraio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 febbraio - 05:01

Un’operatrice di Rsa ha contratto il coronavirus nonostante fosse già stata sottoposta alla seconda dose di vaccino a fine gennaio, ecco perché può accadere ma allo stesso tempo è importante parlarne. Ferro: “Siamo a conoscenza del caso e lo stiamo seguendo, non è la prima volta che succede e si tratta di una situazione attesa nel senso che il vaccino ha un’efficacia del 95%”

25 febbraio - 20:21

Sono 204 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 36 pazienti sono in terapia intensiva e 43 in alta intensità. Oggi comunicati 3 decessi. Sono 85 i Comuni che presentano almeno una nuova positività

25 febbraio - 20:46

L'allerta è stata lanciata intorno alle 19 sotto il rifugio Marchetti. La macchina dei soccorsi è entrata subito in azione per il timore che potessero esserci persone travolte e sommerse dalla neve

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato