Contenuto sponsorizzato

Una nuova cucciolata di lupi a Passo Tonale. M49, invece, è ancora sul Lagorai

Anche alcuni incontri ravvicinati tra giovani orsi e persone, senza che ci siano stati atteggiamenti aggressivi da parte dei plantigradi. Vanno segnalati anche avvistamenti di giovani esemplari intenti a cibarsi in zone agricole e dai cassonetti dell'umido

Orsa adulta, ottobre 2019 – M. Vettorazzi Archivio Servizio Foreste e fauna PAT
Pubblicato il - 15 novembre 2019 - 17:34

TRENTO. Qualche incontro ravvicinato con giovani orsi, gli spostamenti di M49 e una nuova cucciolata di lupi a Passo Tonale: queste alcune delle novità sui grandi carnivori in Trentino nel mese di ottobre.

 

M49, dopo le segnalazioni della tarda estate sulla catena del Lagorai, ha lasciato traccia del proprio passaggio nel mese di ottobre nell'alta valle del Vanoi, dove ha causato alcuni danni zootecnici. Le più recenti segnalazioni, anche incursioni in alcune malghe, si sono registrate in valle di Calamento (Lagorai versante Valsugana) dove peraltro era già passato ad inizio mese. A partire dal mese di novembre l'orso bruno dovrebbe iniziare il letargo. Ad oggi, però, non è possibile stabilire quando e dove il M49 comincerà la sua fase di riposo invernale.

 

Non solo M49, però. Nel mese di ottobre si sono verificati alcuni incontri ravvicinati tra giovani orsi e alcune persone. Va segnalato, però, che non si è registrato alcun atteggiamento aggressivo da parte dei plantigradi. Diversi avvistamenti, invece, di orsi intenti a cibarsi in aree agricole, prevalentemente nelle ore notturne. A San Lorenzo-Dorsino si segnala un avvistamento anche vicino al centro abitato. Alcuni giovani esemplari sono stati avvistati mentre si cibavano dai cassonetti dell'umido sul monte Velo ad Arco, cassonetti poi prontamente rimossi.

 

Quanto al lupo, a seguito dell'avvistamento diretto da parte del personale Forestale del l’Ufficio Distrettuale di Malè, si è potuto accertare la presenza di una nuova cucciolata nell’area del passo Tonale. Questo dato, unito ad altre segnalazioni provenienti dal territorio provinciale, conferma la rapida diffusione della specie in corso. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

28 novembre - 20:51

Sono 446 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 42 pazienti sono in terapia intensiva e 52 in alta intensità. Sono stati trovati 219 positivi a fronte dell'analisi di 3.955 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 5,5%

28 novembre - 22:40

Il conducente di 22 anni di Caderzone Terme ha improvvisamente perso il controllo del mezzo per finire contro alcuni alberi a lato strada e poi cappottarsi. Una 15enne è morta sul colpo, gravi gli occupanti dell'abitacolo

28 novembre - 20:00

A livello territoriale, attualmente non ci sono Comuni che entrano in zona rossa, mentre per Castello Tesino, Baselga di Pinè e Bedollo le stringenti limitazioni sono agli sgoccioli. Fugatti: "C'è qualche caso ma sono territori ben sotto i mille abitanti e quindi li prendiamo in considerazione perché contagio è circoscritto"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato