Contenuto sponsorizzato

“Il lago di Garda non è una discarica”, volontari e sub si immergono per ripulire i fondali

Copertoni, bottiglie di vetro tantissima plastica e addirittura i resti di una barca affondata, grazie ai volontari dalle acque del lago di Garda sono stati recuperati moltissimi rifiuti. L’evento di pulizia coordinato da Sea Shepherd: “È stato emozionante vedere quante persone hanno aderito alla proposta”

Di Tiziano Grottolo - 21 settembre 2020 - 13:24

SALÒ (BS). Quasi 50 subacquei e decine di volontari si sono dati appuntamento la scorsa domenica, 20 settembre, per ripulire i fondali del lago di Garda nella zona di Salò, in provincia di Brescia. Un evento che ha visto protagoniste moltissime associazioni da Sea Shepherd a Benaco Guardians passando per: North Central Divers, Merano Club Sommozzatori, Scubalitrox sub club Trento, Legami Leali, Garda Zero Waste Girls, Asd Dirbergamo, Garda Uno, guardia costiera e il Comune di Salò che ha patrocinato l’evento.

 

Una giornata all’insegna dell’ambientalismo che è servita anche per sensibilizzare le persone sul problema dei rifiuti abbandonati. Il messaggio che le associazioni hanno voluto lanciare è chiarissimo: “Il lago di Garda non è una discarica”. Dalle acque sono riemersi ogni genere di rifiuti: copertoni, bottiglie di vetro tantissima plastica e addirittura i resti di una barca affondata.

 

 

Legami Leali, un progetto nato nel territorio del Garda bresciano, ha spiegato: “Ieri, 45 subacquei ed altrettanti volontari di terra hanno pulito il fondale e le spiagge da Piazzetta Amici del golfo al Mokai Beach. È stato emozionante vedere quante persone hanno aderito alla proposta di pulire insieme il nostro lago: insieme possiamo fare moltissimo”.

 

L’amministrazione è stata impegnata in prima linea, per dare il buon esempio: “Ringraziamo – ha scritto l’assessorato ecologia e ambiente del Comune di Salò – tutte le associazioni e i volontari che si sono adoperati, con grande impegno e forte senso civico, alla buona riuscita del progetto”.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 29 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

31 ottobre - 04:01

Una ricerca dell'Ispi, l'Istituto per gli studi di politica internazionale prova a valutare dati alla mano l'ipotesi dell'isolamento per fasce d'età. Secondo una proiezione, imponendo un lockdown ai soli over 80 la mortalità da Covid verrebbe dimezzata, mentre l'isolamento per gli over 60 diminuirebbe di 10 volte la letalità del virus. Le criticità però non mancano

30 ottobre - 20:13

Ci sono 127 persone nelle strutture ospedaliere di Trento e Rovereto, 9 pazienti si trovano nel reparto di terapia intensiva e 12 in alta intensità. Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 222 positivi a fronte dell'analisi di 2.861 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 7,6%

30 ottobre - 18:15

La misura introdotta per evitare assembramenti: l’1 e il 2 novembre i cimiteri di tutto il Trentino rimarranno chiusi. Fugatti: “L’azienda sanitaria ci segnala un rischio aumento dei contagi sugli anziani, una settimana dopo le feste di Ognissanti”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato